Crea sito

Ravioli dolci al sugo

Kcal 3277 circa totali
I ravioli dolci al sugo sono una ricetta tipica abruzzese, anche se l’origine precisa è di un piccolo paesino in provincia dell’Aquila, Navelli e da quello che ne so usano prepararli anche nel teramano ma con una ricetta leggermente differente.
La ricetta dei ravioli dolci che vi propongo è quella che si è sempre preparata a casa mia ed è la ricetta originale, quindi fidatevi per le dosi e gli ingredienti.
A casa mia ho sempre visto mia nonna e mia mamma prepararli e ogni volta sembrava dovessero preparare chissà cosa….si perché io non li avevo mai mangiati !!!!
Un giorno mi sono messa in mente che dovevo farli provare a mio marito e devo dire che li ha mangiati volentieri, addirittura li ha mangiati anche mio figlio, quindi anche se la ricetta sembra strana, provatela almeno una volta.
Voi direte come faccio, visto che spesso preparo anche ricette che non ho mai provato……bhè si alcune cose non le mangio ma le preparo comunque per la mia famiglia e in questo caso vado a naso e poi magari l’assaggio finale lo faccio fare a mio marito per essere sicura del sapore…..ma mi fido molto degli odori.
Oltretutto di questa ricetta esiste anche una versione servita come dolce dove si friggono i ravioli e sono davvero super.
Allora prepariamo insieme i ravioli dolci al sugo, seguendo i miei consigli e le varie indicazioni nella ricetta !!!
Le calorie sono riferite all’intera ricetta con le dosi totali di pasta e ripieno.

Ravioli dolci al sugo
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pasta dei ravioli dolci al sugo

  • 4Uova
  • 1 pizzicoSale
  • 300 gSemola di grano duro rimacinata
  • 100 gFarina 0 + quella per il piano di lavoro se necessario

Ingredienti per la farcitura

  • 550 gRicotta di pecora
  • 1Tuorlo
  • 3 cucchiaiZucchero
  • 1 cucchiaioCannella in polvere

Per il sugo

  • 700 gPomodori pelati
  • q.b.Sale
  • q.b.Basilico
  • 1/2Cipolla

Per la finitura

  • 100 gParmigiano Reggiano grattugiato

Preparazione dei ravioli dolci al sugo

  1. Ravioli dolci al sugo

    Per prima cosa mettiamo a fare il sugo mettendo in un tegame con i bordi alti la cipolla tritata a soffriggere nell’olio, poi aggiungere il pomodoro passato al passa pomodoro, salare, aggiungere poca acqua, tagliare il basilico a pezzetti, mescolare e cuocere a fuoco medio controllando la cottura per circa 1 ora e mescolando di tanto in tanto.
    Prepariamo la pasta e mettere in una ciotola le uova, sbatterle e aggiungere il pizzico di sale, cominciare la lavorazione mettendo la farina di semola, amalgamare e continuare la lavorazione su un piano lavorando per un po’.
    In seguito aggiungere la farina “0” e continuare a lavorare fino ad ottenere un panetto omogeneo e soprattutto non appiccicoso.
    Come tutta la buona pasta abruzzese, l’impasto deve risultare bello sodo, perché la pasta ci piace “ignorante”…nel senso che ad esempio le fettuccine sono abbastanza alte e per la cottura non cuociono molto velocemente proprio per via della lavorazione.
    Ottenuto l’impasto lasciate riposare coperto mentre prepariamo il ripieno.
    In una ciotola prepariamo il ripieno con la ricotta di pecora bella asciutta, possibilmente quella casereccia che è la migliore, unite il tuorlo d’uovo, lo zucchero, la cannella in polvere e mescolate bene fino a far incorporare bene tutti gli ingredienti.
    A questo punto ricavare delle sfoglie con la macchinetta per la pasta, ricordando che in questo caso non devono essere troppo spesse, ma neanche troppo sottili, anche per evitare che la pasta si spacchi in cottura.
    Una volta ricavate le sfoglie posizionare dei mucchietti di farcitura sulle sfoglie ad una distanza adeguata, poi richiudere la sfoglia ne senso della lunghezza premendo tra un raviolo e l’altro facendo uscire l’aria

  2. poi ritagliateli nella forma desiderata e chiudeteli con l’aiuto di una forchetta.
    Aiutatevi con le foto disponibili in ricetta per una buona riuscita.

  3. Ravioli dolci al sugo

    A questo punto salate l’acqua per la pasta e a bollore cuocere i ravioli controllando la cottura.
    Scolare e condire con il sugo, spolverate con parmigiano se desiderate e servite.

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram YoutubeTelegram
    Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

     

Pubblicato da loscrignodelbuongusto

Ciao a tutti mi presento - Lo scrigno del buongusto e' il nome del mio blog, mi chiamo Francesca, sono abruzzese doc, e dopo alcuni anni con un sito web di cucina, ho deciso di aprire un blog, quindi molti di voi mi conoscono già' ! Mi piace cucinare e non sono ne' una chef ne' una cuoca di professione, ma c'e' solo la voglia di cucinare, preparare e inventare nuovi piatti. Le ricette non sono copiate,anche le foto non sono scaricate da internet, ma sono mie. Per i piatti che sono super conosciuti mi informo su come deve essere la base di quella data ricetta e ne realizzo una mia. Ho la passione per la cucina da quando ero piccola e adesso la condivido con tutte le persone che mi seguono ogni giorno. Questo blog e' dedicato alla cucina italiana e estera, e troverete ricette suddivise per categorie, per la cucina estera dove mi piace molto realizzare piatti di altri stati e vedere cosa mangiano e spero di incuriosire anche voi ! Non per questo tralascio la cucina tradizionale italiana ma troverete tante ricette sia italiane che estere ! Spero che le mie ricette vi piacciano e che continuerete a seguirmi anche in questo blog, sempre con ricette nuove e a volte curiose. Spero che "Lo scrigno del buongusto" vi faccia incuriosire e provare ricette che troverete qui e magari mi farete sapere anche come vi sono venute. Potete seguirmi su tutti i social e anche su youtube con qualche video, anche se per ora non sono molti. Se vi va lasciate qualche commento e se vorrete farmi felice, seguitemi sui social e condividete le mie ricette....mi aiuterete a farle conoscere, grazie ! Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter [wysija_form id="3"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.