Crea sito

POLENTA TARAGNA

La polenta taragna è un piatto tipico della Valtellina e si prepara con una miscela di farina di mais e farina di grano saraceno, del burro e dell’ottimo formaggio Casera o Fontina. Il nome polenta taragna deriva dal termine dialettale tarél, ossia il bastone di legno che serve per mescolare la polenta nel paiolo di rame. Ottima da gustare da sola, calda e cremosa, e buonissima anche se accompagnata da salsicce arrostite, funghi porcini o selvaggina. In qualsiasi modo decidiate di mangiarla non possono mancare però del buon pane croccante e un ottimo bicchiere di vino rosso.  Davvero molto buona e perfetta con questo freddo!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoBasso
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gFarina di mais integrale
  • 300 gFarina di grano saraceno
  • 100 gBurro
  • 250 gFormaggio Casera o Fontina
  • 2 lAcqua
  • q.b.Sale grosso

Preparazione

  1. Riempite una pentola con due litri di acqua e portatela ad ebollizione. Unire il sale e le due farine precedentemente miscelate. Mescolate velocemente con un cucchiaio di legno per impedire la formazione di grumi. Dopo circa 10 minuti, unite il burro a pezzetti e lasciate ancora cuocere per circa 30 minuti, mescolando spesso il composto.

  2. A seconda del tipo di farina utilizzata, il tempo di cottura potrà variare dai 45 ai 90 minuti. Continuate a mescolare fino a quando la polenta non raggiungerà la consistenza desiderate e notate che inizia ad attaccarsi alla pentola.

  3. Una volta tolta la pentola dal fuoco, aggiungete il formaggio a tocchetti, mescolate e servite la vostra polenta taragna ancora fumante. Se avete necessita di prepararla in anticipo oppure vi avanza, potete benissimo conservarla in frigo e riscaldarla al momento di portarla in tavola, aggiungendo semplicemente un bicchiere di acqua calda e il formaggio preferibilmente al momento. Ma tanto non vi avanzerà! Buonissima!

Note

Se vi è piaciuta questa ricetta, condividetela e seguitemi anche sulla mia pagina Facebook Le ricette di Matilde o sugli altri social per restare sempre aggiornati e non perdere nessuna novità. Ciao alla prossima!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.