Tiramisù al caffè

Il Tiramisù è un dolce al cucchiaio tipico della cucina italiana, le sue origini recenti sono incerte, probabilmente venete o friulane , le prime ricette sono comparse sui libri di cucina solo negli anni ’80.
La versione più classica prevede una crema a base di mascarpone, uova e zucchero a copertura di biscotti inzuppati nel caffè.
La preparazione è semplice e veloce, unica raccomandazione è utilizzare uova freschissime o meglio ancora pastorizzate in quanto il dolce non prevede la cottura ma solo un tempo di riposo in frigorifero.
Questo dessert ha conquistato i gusti di tutti gli italiani ed è conosciuto anche all’estero, oggi ne esistono numerose varianti anche alla frutta. Vedi Tiramisù alle fragole.
I biscotti utilizzati più comunemente sono i savoiardi ma potete sostituirli con dei Pavesini o del Pan di Spagna.
In questa mia versione ho alleggerito il gusto del caffè diluendo la bagna con del latte, sostituito una parte del mascarpone con della panna montata e per un’idea ancora più golosa ho aggiunto delle gocce di cioccolato fondente nella farcitura.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Porzioni8
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 mlcaffè (freddo della moka)
  • 150 mllatte
  • 3uova (a temperatura ambiente)
  • 50 gzucchero (3 cucchiai)
  • 500 gmascarpone
  • 200 mlpanna fresca da montare
  • 30 ggocce di cioccolato fondente
  • q.b.cacao amaro in polvere

Strumenti

  • 1 Frusta elettrica
  • 1 Teglia

Preparazione

  1. Preparazione della crema

    Rompere le uova e separare le chiare dai tuorli.

    Versare i tuorli in una ciotola capiente con lo zucchero, montare con una frusta elettrica per circa 3 minuti, unire poco per volta il mascarpone e una tazzina di caffè, continuare a lavorare fino ad amalgamare il tutto.

    Riporre la ciotola in frigorifero.

  2. Pulire le fruste e in un altro contenitore montare gli albumi a neve fredda.

    Con l’aiuto di una spatola unire delicatamente gli albumi al composto precedentemente preparato e riporre nuovamente in frigorifero.

  3. Sempre con le fruste montare la panna e unire quest’ultima al composto mescolando con una spatola, molto delicatamente, con dei movimenti dal basso verso l’alto fino ad ottenere una crema molto soffice.

  4. Composizione del dolce:

    In un recipiente versare il caffe e il latte.

    In una teglia (possibilmente in vetro o ceramica) di dimensioni di circa cm 22×28 h. 5/6 cm, versare uno strato di crema livellando con il dorso di un cucchiaio.

    Intingere velocemente i savoiardi nella bagna al caffè e disporli nella teglia formando un primo strato.

  5. Versare sui savoiardi metà della crema rimasta, livellare e distribuire uniformemente le gocce di cioccolato fondente.

  6. Proseguire con un altro strato di savoiardi inzuppati nella bagna e ricoprire con la restante crema.

    Dopo aver livellato la superficie distribuire in modo uniforme il cacao amaro.

    Coprire il tiramisù con una pellicola per alimenti e riporre in frigorifero almeno due ore prima di servire.

    Il dolce si conserva coperto in frigorifero per due gironi.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lastefyincucina

Stefania, mamma e casalinga full-time. Sono curiosa, amo viaggiare e sperimentare. La mia cucina è fantasia, improvvisazione e semplicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.