Pasta con scorfano

Vi confesso che oggi è stata proprio la prima volta che ho mangiato lo scorfano. Un pesce che non si trova quasi mai qui da me, ma ero proprio curiosa di assaggiarlo. Il pescivendolo mi ha consigliato di provarlo con la pasta e detto fatto eccomi oggi a raccontarvi la ricetta della mia Pasta con scorfano. Un sughetto leggero e delicato ed un delizioso profumo di mare rende questo piatto veramente squisito. Che dire… è stata una buonissima scoperta e vi consiglio proprio di assaggiarlo anche voi. Una ricetta semplice, ma che sono sicura conquisterà anche voi. Corriamo allora in cucina e prepariamo insieme una buonissima Pasta con scorfano

Pasta con scorfano

pasta con scorfano
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:20 minuti
  • Porzioni:Per 4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Pasta (il formato che preferite) 320 g
  • Scorfano 500 g
  • Pomodorini 300 g
  • Vino bianco mezzo bicchiere
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Prezzemolo un ciuffo
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Pulisci il pesce

    L’operazione più lunga per preparare questo piatto è quella di pulire e sfilettare il pesce, un’operazione che potete anche farvi fare da un paziente pescivendolo di fiducia.

    Pulite il pesce eliminando la testa, le interiora, lavatelo sotto l’acqua corrente e sfilettatelo delicatamente eliminando anche la pelle.

    Preparate il sugo

  2. Fate soffriggere leggermente in una larga padella uno spicchio d’aglio con 3-4 cucchiai di olio evo.

    Aggiungete i filetti di scorfano e lasciateli cuocere per 2-3 minuti a fiamma media. Sfumate con il vino bianco.

    Aggiungete i pomodorini lavati e tagliati in due parti, regolate di sale e lasciate cuocere per 10-12 minuti.

  3. Preparate la pasta

    Fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Io ho scelto gli spaghetti che è un formato che adoro particolarmente, ma potete utilizzare il formato di pasta che preferite.

    Scolate la pasta al dente e tuffatela direttamente nella padella con il condimento.

    Mescolate per bene e aggiungete il prezzemolo tritato. Se vi piace, aggiungete anche un pizzico di pepe.

Varianti e Consigli

Puoi sostituire i pomodorini freschi anche con pomodori pelati a piccoli pezzi.

Seguimi anche sulla mia pagina Facebook cliccando QUI e non perderai nessuna mia ricetta. Torna alla HOME PAGE

Leggi anche la ricetta della mia Pasta con spigola e pomodorini e del mio Risotto con i gamberi

Precedente Pasta con carciofi e ricotta Successivo Ciambella alle arance rosse

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.