Crea sito

Liquore alla liquirizia

La prima volta che ho assaggiato questo Liquore alla liquirizia è stato in vacanza in Calabria a Tropea. Un’anziana signora in una bottega me l’ha gentilmente offerto decantandone la bontà ma anche le proprietà addirittura curative. Alle proprietà curative di un liquore io non credo affatto, ma alla bontà quello certamente ed è anche un ottimo digestivo. Scuro, denso e profumato, delicato e delizioso, insomma una vera bontà che dovete assolutamente provare anche voi. Per prepararlo ho adoperato sia le radici di liquirizia, che ho raccolto io stessa durante una gita in abruzzo, ricordando i bei tempi da ragazzina quando con mio fratello e i miei cugini andavamo alla ricerca delle radici di liquirizia per succhiare quei bastoncini di legno pieni di sapore. Ricordi di un tempo lontano in cui ci si divertiva con poche cose. Ho adoperato però anche la liquirizia pura a pezzetti, quella nera e profumata che rende il liquore scuro, denso e profumatissimo. Se volete un liquore meno forte e più delicato vi consiglio di sostituire l’alcool 95° con la stessa quantità di grappa bianca pura, con una gradazione notevolmente inferiore. Ho già provato io stessa e  devo dirvi che viene ugualmente benissimo, solo meno alcolico. Corriamo allora in cucina e prepariamo insieme un delizioso Liquore alla liquirizia…

Leggi anche la mia ricetta del Limoncello

Liquore alla liquirizia

liquore alla liquirizia

Ingredienti:

  • 66 grammi di liquirizia pura in pezzetti
  • 3 radici di liquirizia
  • 500 ml di alcool 95°
  • 500 ml di acqua
  • 340 grammi di zucchero

Preparazione: Lasciate in infusione in un largo barattolo per 10 giorni le radici e i pezzetti di liquirizia nell’alcool, scuotendo il barattolo ogni giorno. Trascorsi i 10 giorni, separate l’alcool dalla liquirizia, eliminate le radici. Mettete in un pentolino l’acqua, lo zucchero e la liquirizia in pezzi che ancora non si è sciolta nell’alcool. Fate sciogliere il tutto a fiamma bassa. Spegnete e lasciate raffreddare. Unite questo composto all’alcool filtrato e mescolate bene. Conservate il Liquore alla liquirizia in una bottiglia al riparo dalla luce.

Una piccola curiosità: la liquirizia ha origini antichissime, infatti è stata ritrovata anche nelle tombe dei faraoni egiziani

Segui la mia Pagina su Facebook e resta sempre aggiornato sulle mie ricette

Pubblicato da lacucinadiloredana

Spero di riuscire a rallegrare con le mie ricette e i miei consigli la tua Tavola e la tua Vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.