Crea sito

PASTIERA DI SEMOLA

La pastiera di semola è un dolce tipico napoletano. Immancabile nel periodo di Pasqua, si prepara tutto l’anno perché molto amata e gradita.

I dolci pasquali sono tantissimi, uno dei più famosi è la pastiera di grano e ricotta ( per la ricetta cliccare QUI ). Ma a Napoli ci piace variare e accanto alla famosa pastiera con grano, ne prepariamo anche altre versioni. Ottima è anche la pastiera di riso dolce (per la ricetta cliccare QUI ). E se vi piacciono i dolci con la crema pasticcera, provate la mia buonissima pastiera di grano con crema pasticcera (per la ricetta cliccare QUI ).

A Caserta prepariamo un lievitato pasquale che chiamiamo Pigna, decorato con la ghiaccia reale e gli zuccherini colorati (trovate la ricetta QUI ).

 

PASTIERA DI SEMOLA CON RICOTTA ricetta dolce pasquale tradizionale
PASTIERA DI SEMOLA CON RICOTTA ricetta dolce pasquale tradizionale

Pastiera di semola

 

COSA SERVE?

Per una pastiera del diametro di 22-23 centimetri:

  • Per la crema di semola e ricotta:
    140 g di semolino
    250 ml di acqua
    250 ml di latte
    30 g di burro
    250 g di ricotta fresca
    180 g di zucchero semolato
    2 uova
    Buccia grattugiata di 1 limone
    Buccia grattugiata di 1 arancia
    1 bacca di vaniglia
    4 cucchiai di rum scuro (facoltativo)
    15 ml di fior d’arancio (facoltativo)
  • Per la frolla:
    250 g di farina per dolci
    125 g di burro
    85 g di zucchero a velo vanigliato
    10 g di tuorli
    45 g di albumi
    buccia grattugiata di 1 limone

 

 

PASTIERA DI SEMOLA CON RICOTTA ricetta dolce pasquale tradizionale
PASTIERA DI SEMOLA CON RICOTTA ricetta dolce pasquale tradizionale

 

 

COME SI PROCEDE?

Preparare la frolla. Lavorare la farina con lo strutto (o il burro), lo zucchero e la buccia di limone. Infine unire il tuorlo e l’albume e lavorare poco, giusto il tempo di ottenere un composto liscio ed elastico. Coprire con pellicola trasparente e far riposare in frigorifero per almeno 2 ore (meglio ancora se per tutta la notte).

Preparare il semolino. Portare a bollore l’acqua con il latte e il burro, quindi versarvi a pioggia il semolino e far cuocere per 4-5 minuti sempre mescolando: si deve ottenere un composto denso e cremoso. Far raffreddare il composto così ottenuto (volendo, si può anche preparare il giorno prima, farlo raffreddare , coprirlo con pellicola trasparente e conservarlo in frigorifero in modo che si “assesti” anche nella consistenza).

Preparare l’impasto della pastiera semola e ricotta. Mescolare le uova con lo zucchero, i semi di vaniglia e le bucce grattugiata dell’arancia e del limone. Aggiungere quindi la ricotta fresca e i liquori e il fior d’arancio (se piacciono) e mescolare ancora in modo da ottenere un composto omogeneo ed uniforme (alcuni aggiungono anche frutta candita e uvetta ammollata in acqua tiepida, volendo potete farlo anche voi).

Unire il semolino al composto di ricotta e uova e mescolare bene il tutto in modo da ottenere un composto liscio omogeneo e senza grumi (volendo potete anche frullare il tutto).

Stendere la pasta frolla fino allo spessore di un paio di centimetri (tenerne da parte un pezzettino per le strisce).

Comporre la pastiera ricotta e semola. Rivestire una teglia imburrata ed infarinata con la pasta frolla, versarvi il ripieno di crema semola e ricotta e livellarlo con una spatola. Decorare la superficie della pastiera cremosa alla semola con le strisce di pasta frolla.

Infornare la pastiera napoletana in forno già caldo a 170°C per circa 90 minuti o comunque fino a doratura. Quindi spegnere il forno e lasciar riposare la pastiera di semola in forno spento per circa 1 ora.

Sfornare la pastiera napoletana e farla raffreddare completamente prima di passarla su un piatto da portata.

Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.