Crea sito

PAPOSCIA DI CASERTAVECCHIA

La paposcia di Casertavecchia è un tipo di pizza tipica del casertano. Ciascuna paposcia si compone di una base di mezzo saltimbocca farcito e poi infornato nuovamente, in modo da far amalgamare tutti i sapori tra di loro.
Casertavecchia è la zona di Caserta più antica e più alta: un borgo molto suggestivo che offre tanti spunti sia culinari sia artistici.
Uno dei ristoranti storici di Casertavecchia è stato anche utilizzato come location della serie televisiva “l’amica geniale” ed, inoltre, è famoso per aver lanciato una pizza particolare, chiamata, appunto, paposcia. La paposcia è stretta e lunga: non è altro che un saltimbocca cotto in forno e poi, dopo la cottura, diviso a metà. Ciascuna metà viene farcita proprio come se fosse una base pizza ed infornato nuovamente per pochi minuti, giusto il tempo di rendere omogeneo il tutto.

PAPOSCIA DI CASERTAVECCHIA saltimbocca pizza napoletano tipico
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo5 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti

PER IL LIEVITINO:

  • 100 gacqua
  • 100 gfarina 0
  • 4 glievito di birra fresco

PER L’IMPASTO:

  • 350 gfarina 00
  • 100 gsemola di grano duro rimacinata
  • 280 gacqua
  • 30 golio extravergine d’oliva

Preparazione

PREPARARE IL LIEVITINO

  1. Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida e lo zucchero, aggiungere la farina del lievitino e mescolare.

  2. Coprire il lievitino con uno strofinaccio pulito e farlo riposare a temperatura ambiente, fino a che non si formeranno sulla sua superficie tante bollicine. Saranno necessarie 1-2 ore, in base alla temperatura ambientale.

PREPARARE L’IMPASTO DEI SALTIMBOCCA PER LA PAPOSCIA DI CASERTAVECCHIA

  1. Sciogliere il lievitino con l’acqua dell’impasto. Poi aggiungere le farine dell’impasto e cominciare ad impastare.

  2. Incorporare anche il sale e l’olio extravergine d’oliva e impastare ancora un po’.

  3. Coprire con pellicola trasparente l’impasto del saltimbocca di pizza e lasciarlo a temperatura ambiente fino a che non avrà raddoppiato il proprio volume.

PREPARARE LA PIZZA SALTIMBOCCA

  1. Staccare un pezzetto di impasto di circa 200-220 g e poggiarlo su un piano infarinato.

  2. PAPOSCIA DI CASERTAVECCHIA saltimbocca tipico casertano

    Schiacciare in modo da ottenere un rettangolo di pasta pizza, poi arrotolare su se stesso il rettangolo, partendo dal lato più lungo, in modo da ottenere un filoncino di pane di circa 30×7 centimetri.

  3. PAPOSCIA DI CASERTAVECCHIA saltimbocca casertano tradizionale

    Poggiare il saltimbocca su un foglio di carta forno unta di olio, versarvi sopra un filo di olio extravergine di oliva e tenerlo da parte.

  4. Ripetere il procedimento per tutti i saltimbocca, fino ad esaurimento dell’impasto. Distanziare i saltimbocca tra di loro, nella teglia, così da evitare che, lievitando, si attacchino l’un l’altro.

  5. PAPOSCIA DI CASERTAVECCHIA saltimbocca napoletano farcito tipico

    Coprire i saltimbocca con uno strofinaccio pulito e lasciarli lievitare a temperatura ambiente, fino al raddoppio di volume.

CUOCERE I SALTIMBOCCA PER LA PAPOSCIA CASERTANA

  1. Infornare i saltimbocca in forno già caldo (a 260°C), sul ripiano più basso del forno,per 10 minuti. Abbassare poi la temperatura a 220°C e continuare la cottura per altri 5 minuti.

ASSEMBLARE LA PIZZA DI CASERTAVECCHIA

  1. PAPOSCIA DI CASERTAVECCHIA  pizza napoletano tipico

    Tagliare a metà i saltimbocca.

  2. PAPOSCIA DI CASERTAVECCHIA saltimbocca casertano  tipico

    Farcirli a piacere ciascuna metà di saltimbocca (io li ho farciti con salame napoletano, fiordilatte di Agerola e funghetti sott’olio) ed infornare nuovamente a 220°C per circa 5 minuti o, comunque, fino a che il formaggio non si sarà sciolto.

  3. Portare in tavola le paposce di Caserta e servirle immediatamente.

  4. La paposcia di Casertavecchia può essere servita in mille modi possibili. Ad esempio, in periodo invernale, è tipica la paposcia con broccoli, salsiccia e provola: basta cuocere in padella i broccoli, cuocere a parte anche la salsiccia sbriciolata e poi farcire la paposcia.

  5. La pizza paposcia può essere servita anche con mozzarelle, wurstel e patatine; oppure con passata di pomodoro, mozzarella, melanzane a funghetto e salsiccia o, ancora, in tutti i modi che la fantasia vi suggerisca.

  6. PAPOSCIA DI CASERTAVECCHIA borgo antico caserta al borgo
  7. PAPOSCIA DI CASERTAVECCHIA pizza del borgo di caserta
4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.