Riso al forno alla Norma con melanzane

Riso al forno alla Norma con melanzane fritte e ricotta salata, un riso al forno alla siciliana buonissimo e rivisitazione di un piatto classico della tradizione culinaria catanese.

La pasta alla Norma la conosciamo tutti, e tutti riconosciamo come pochi ingredienti come salsa di pomodoro fresco, melanzane fritte e ricotta salata, creino insieme un piatto estivo magnifico. Sono catanese e credetemi quando vi dico che la Norma è nel mio DNA e che è sicuramente il mio piatto preferito, ma la pasta alla Norma può essere spunto e ispirazione di moltissime idee in cucina e così qualche giorno fa ho preparato il risotto al forno alla Norma, con salsa di pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e pochi altri ingredienti che lo hanno reso straordinario. Il risotto gratinato alla Norma si ispira quindi ad un classico della cucina siciliana, è buonissimo e facile da fare ed è perfetto da portare in tavola durante l’estate. Io per questioni di tempo l’ho realizzato con della passata casereccia confezionata, ma volendo, potreste anche fare da voi la passata di pomodoro fatta in casa. Se anche per voi quindi non è estate senza Norma, provate questo risotto gratinato e vedrete che vi stupirà!

Vi ricordo che se volete restare aggiornati su tutte le mie ricette, potete seguire la mia pagina Facebook (qui) e il mio profilo Instagram (qui).

Guarda pure:

Riso al forno alla Norma con melanzane
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni8-10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera, Estate

Ingredienti

Ingredienti per fare il risotto al forno alla Norma

800 g riso Carnaroli
1 kg melanzana
1 l passata di pomodoro (casereccia)
q.b. sale
q.b. olio di semi di girasole (alto oleico (quello che si usa per friggere))
1 cucchiaino zucchero
500 g formaggio (caciotta, pasta filata o mozzarella)
50 g ricotta salata
100 g formaggio (grattugiato tipo grana o parmigiano)
q.b. olio extravergine d’oliva

Strumenti

1 Pirofila
1 Pentola
Forno
Padella
Insalatiera

Passaggi

Come fare il riso al forno alla Norma con melanzane fritte

Iniziate delle melanzane fritte, sono la preparazione più lunga.

Sciacquate le melanzane e tagliatele a dadini, raccogliete i dadini in una ciotola, aggiungete una spolverata abbondante di sale mescolate e lasciate riposare 3o minuti.

Trascorso il tempo le melanzane avranno eliminato molta della loro acqua di vegetazione, sciacquatele sotto l’acqua corrente, scolatele, strizzatele molto bene con le mani, tamponatele con un canovaccio e tuffatele nell’olio bollente.

Cuocetele fino a quando non risulteranno ben dorate, raccoglietele con una schiumarola e poggiatele su della carta da cucina. Assorbito l’unto in eccesso mettetele da perte.

Dedicatevi alla salsa di pomodoro, potrete farla in casa o utilizzare una passata casereccia. Versatela in una pentola, cuocetela per circa 20 minuti a fiamma vivace e lasciatela restringere, aggiustate di sale e unite un cucchiaino di zucchero, spegnete, aggiungete olio e basilico, mescolate e mettete da parte.

Portate a bollore l’acqua per il riso, circa il triplo del suo peso, aggiustate di sale e versate il riso, io utilizzo la varietà Carnaroli che mantiene la cottura, non scuoce, il chicco non si rovina ed è perfetta per queste cotture un po’ più impegantive.

A fine cottura il riso dovrebbe aver assorbito quasi tutta l’acqua, ma non dovrà essere completamnte asciutto. Versatelo in un’insalatiera capiente e unite metà della salsa di pomodoro, metà del formaggio (potete usare la caciotta, la provola o la mozzarella) , che avrete tagliato a cubetti e metà delle melanzane fritte. Mescolate.

Versate metà del riso in una pirofila capiente, distribuitevi sopra un po’ di salsa di pomodoro, una manciata di parmigiano o grana grattugiato, una spolverata di ricotta salata, delle melanzane e dei cubetti di formaggio.

Ricoprite con altro riso e ripetete con lo strato di salsa, di formaggio e di ricotta grattugiata, melanzane e cubetti di formaggio.

Ripassate in forno a 200°C per 15 minuti , in modalità statica o ventilata. Appena il formaggio comincerà a fondere e dorarsi, potrete spegnere.

Sfornate, lasciate intiepidire 5 minuti e servite caldo, in questo caso avrà quasi la consistenza di un risotto molto filante. Se invece avrete bisogno di attendere un po’ più di tempo , il riso risulterà un po’ compatto e potrete tagliarlo e porzionarlo come un timballo. Io vi dico che è buono in entrambi i modi, purché non diventi freddo.

Riso al forno alla Norma con melanzane

Conservate il risotto avanzato in frigo per due giorni al massimo e scaldatelo prima di consumarlo. Io vi consiglio di preparare solo la quantità che prevedete di consumare, perché appena fatto è molto più buono.

Se vuoi restare aggiornato sulle mie ricette, seguimi anche su:

pinterest;  twitteryou tube e tiktok.

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.