Crocchette di patate alla siciliana

Crocchette di patate alla siciliana, la ricetta infallibile per delle polpette di patate che non si rompono, croccanti fuori e morbidissime dentro. Le polpette di patate alla catanese, così come le chiamiamo noi, sono un must della cucina regionale. Calde, fragranti, croccanti, deliziose, dal cuore morbido e dal gusto intenso, non c’è famiglia nel catanese e in Sicilia che non abbia la propria ricetta di un piatto che appartiene armai a tutta la regione. Piatto tanto semplice  quanto goloso, le crocchette di patate siciliane sono ottime come antipasto, contorno o secondo, appartengono ai ricordi d’infanzia di ognuno di noi: le preparavano le nonne, le zie, le mamme e ogni volta era sempre una festa, soprattutto riuscire a rubarne qualcuna mentre loro erano intente a friggerle! Ma voi conoscete la ricetta? Seguitemi in cucina, scoprirete come fare delle polpette di patate alla siciliana che non si rompono, perfette e deliziose! Prima però vi ricordo, che se volete restare aggiornati su tutte le mie ricette, potete seguire mia pagina Facebook (qui) e il mio profilo Instagram (qui).
Se ami le polpette di patate, guarda pure:
Crocchette di patate e cavolfiore ricetta infallibile;
Crocchette di patate e tonno con cuore Filante;
Crocchette di merluzzo e patate al forno;
Polpette tonno e patate;
Palline di patate fritte croccanti e dorate.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni16 Polpette
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 800 gPatate (a pasta gialla)
  • q.b.Sale
  • 100 gGrana Padano grattugiato (Potete mescolare a poco pecorino )
  • q.b.Prezzemolo
  • 1 pizzicoAglio
  • 30 gPangrattato
  • 2uova (medie)
  • q.b.Olio di semi (per friggere)

Come fare le crocchette di patate alla siciliana

  1. Per preparare le polpette secondo la tradizione dovrete lessare le patate. Vi basterà immergerle in una pentola colma d’acqua, salare e porre sul fuoco. Cuocete per circa 35-40 minuti, o fino a che infilzandole con uno stecchino non risulteranno morbide. Evitate che scuociano, assorbendo troppo acqua, spegnete, lasciatele intiepidire e pelatele. Tagliuzzate le patate cotte e schiacciatele con una forchetta, dovrete ottenere un composto omogeneo, ma con qualche pezzetto di patata un po’ più grande. Unite il formaggio, le uova, il sale, il prezzemolo e aamalagamate.

  2. Unite il pangrattato, amalgamate e lasciate riposare dieci minuti, in modo che assorba l’umidità in eccesso. Se l’impasto fosse umido infatti, le polpette in frittura si romberebbero tutte, disfacendosi nell’olio. Alla fine il composto dovrà restare morbido ma lavorabile, al più ungete leggermente le mani. Pronto l’impasto, scaldate l’olio in una padella capiente, per valutare la temperatura inserite uno stecchino o il manico del cucchiaio di legno, se friggerà saremo pronti. Modellate le polpette dando una forma ovale e schiacciate, e immergetele nell’olio caldo, girandole solo quando si sarà formata la crosticina dorata, facendolo prima, rischiereste di romperle.

  3. Tiratele fuori dall’olio e ponetele su della carta assorbente per eliminarne l’unto in eccesso: le polpette sono pronte per essere gustate, buone a temperatura ambiente sono assolutamente deliziose ancora calde e fragranti!

  4. Se vuoi restare aggiornato sulle mie ricette, seguimi su:

     pinterestyou tubetwitter e  tiktok.

Note

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.