Paste di meliga ricetta piemontese

Paste di meliga ricetta piemontese.
Sono dei biscotti tradizionali piemontesi, ma conosciuti e venduti in tutta Italia: delicati, friabili, profumati e burrosi, la loro caratteristica principale è quella di essere fatti anche con la farina di mais.
Si dice che in un anno non ben definito, a causa di un aumento del prezzo del frumento dovuto a cattivo raccolto e al conseguente aumento del prezzo del fior di farina (nostra attuale farina 00), i fornai cominciarono ad addizionare ai loro dolci la farina di mais, macinata in maniera finissima.
Questi biscotti quindi, grazie proprio all’aggiunta di mais, hanno una consistenza rustica, ma allo stesso tempo delicata, che gli dona un carattere davvero particolare…
Se volete provare la ricetta, la realizzeremo insieme come sempre: vi assicuro che amerete decisamente le paste di meliga!!

Paste di meliga ricetta infallibile
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Porzioni40 pezzi circa
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gBurro (a temperatura ambiente)
  • 150 gZucchero
  • 1Uovo
  • 1Tuorlo
  • 160 gFarina di mais fioretto
  • 300 gFarina 00
  • 1 bustinaVanillina
  • q.b.Scorza di limone
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Albume (per regolare la consistenza)

Strumenti

  • Sac a poche
  • Beccuccio a stella
  • Teglia
  • Carta forno
  • Forno
  • Planetaria con gancio a foglia

Preparazione

  1. Preparate tutti gli ingredienti, uscite il burro dal frigo un po’ di tempo prima di iniziare, deve essere morbido.

    Inserite nella ciotola della planetaria il burro e lo zucchero ed iniziate a lavorare, aggiungete la farina di mais e poi la farina 00.

  2. Aggiungete l’uovo intero ed il tuorlo, lasciate girare la macchina a media velocità per un paio di minuti e valutate la consistenza della pasta, che deve essere adatta ad essere estrusa con la sac a poche, ma non deve essere troppo morbida perché in forno, i biscotti si scioglierebbero. Se la pasta vi sembrasse troppo dura, aggiungete qualche cucchiaino di albume.

    Riempite la sac a poche, ricoprite una leccarda con carta forno e formate degli anelli di pasta del diametro esterno di circa 8cm.

    Infornate a 180°C ventilato per 15 minuti circa o fino ad ottenere il giusto colore ambrato.

    Sfornate e lasciate intiepidire, prima di togliere dalla teglia.

    Conservate i biscotti in luogo fresco, chiusi in una scatola di latta, si manterranno bene per parecchi giorni.

  3. Paste di meliga ricetta piemontese

    Grazie del tempo che mi avete dedicato, spero che la ricetta vi sia piaciuta e vi invito a visitare la mia pagina facebook , dove troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparazioni!
    Seguitemi anche:
    su pinterest ,
    su instagram
    e su twitter,  
    troverete anche li le mie ricette!
    Inoltre se volete ricevere un messaggio su Facebook con gli aggiornamenti su ogni nuova ricetta, clicca QUI e seleziona il tasto ISCRIVITI.
    Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!
    Se questa ricetta ti è piaciuta, guarda pure:

    Biscotti al burro di frolla montata.
    Palets bretons biscotti bretoni al burro salato;
    Biscotti al cacao assebesi di Montersino;
    Paste al burro friabili e delicate;
    Pasta frolla finissima e delicata;
    -Biscotti di riso di Montersino senza glutine Krumiri.


5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.