Crea sito

Nzuddi ricetta tradizionale siciliana

Nzuddi, ricetta tradizionale siciliana o anche zudde, al femminile come amiamo declinare noi il nome di questi dolci particolari.
“I nzuddi”, sono anche queste, come le “rame di Napoli ” e le “ossa di morto “, dolci della nostra tradizione, sono legati al periodo della commemorazione dei defunti ma si trovano ovunque per tutto l’autunno.
Si tratta di biscotti morbidi alle mandorle, molto fragranti e aromatici, sono dolci antichi e come tali ogni famiglia, ogni paese ha la sua ricetta. Quella che vi presento oggi, a mio avviso la migliore, ha un contenuto maggiore di mandorle, questo a vantaggio naturalmente del sapore, quelle che si trovano normalmente in commercio, invece, hanno un contenuto maggiore di uova farina e zucchero, ma ciò a discapito del gusto, che ricorda un po’ quello di un pan di Spagna.
Sono certa che questa ricetta non vi deluderà e il confortevole sapore che avranno i nostri dolci vi ricorderà il sapore di una volta…

Nzuddi ricetta tradizionale siciliana
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni25 biscotti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gZucchero
  • 2Uova (medie)
  • 2Chiodi di garofano (in polvere)
  • 2 cucchiainiCannella in polvere
  • 60 mllatte o acqua (io latte)
  • 1 bustinaVanillina
  • 260 gFarina 00
  • 30 gStrutto
  • 50 gMarmellata di arance (o mandarini o anche canditi di arancia tritatit)
  • 250 gmandorle appena tostate
  • 1/2Fiala Aroma mandorla ( )
  • 3 gAmmoniaca per dolci
  • q.b.Zucchero (per la finitura)
  • q.b.Mandorle intere (per la finitura)

Preparazione

  1. Pesate gli ingredienti e tostate le mandorle, più le tostate più saranno aromatiche, ma attenzione a non bruciarle.

  2. Tritate finemente le mandorle, poi mischiate insieme tutti gli ingredienti e per finire aggiungete il latte poco per volta.

  3. Una volta aggiunto il latte, l’impasto sarà appiccicoso e morbido, tanto da non poter essere lavorato senza l’ausilio dello zucchero.

    Io lavoro tutto in planetaria o in un robot da cucina, si può fare anche a mano comunque.

  4. Prendete un cucchiaio di composto e fatelo cadere su dello zucchero che avete preparato appositamente.

    Formate delle polpette, schiacciatele un po’ e riponetele su una teglia, (naturalmente più le appiattirete più in cottura si allargheranno).

  5. Posizionate al centro di ogni dolce una mandorla.

    Infornate in forno preriscaldato, a 160°gradi per circa 10 minuti, ma fate la prova stecchino prima di sfornare.

  6. I biscotti sono pronti per essere gustati, buoni sia tiepidi che a temperatura ambiente e si conservano bene in luogo fresco, chiusi dentro una scatola di latte.

  1. Nzuddi ricetta tradizionale siciliana

    Grazie del tempo che mi avete dedicato, spero che la ricetta vi sia piaciuta e vi invito a visitare la mia pagina facebook , dove troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparazioni!
    Seguitemi anche:
    su pinterest ,
    su instagram
    e su twitter,  
    troverete anche li le mie ricette!

Note

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.