Crea sito

Cuori di pasta fresca ripieni ai carciofi

Cuori di pasta fresca ripieni ai carciofi…
Siete in cerca di qualche idea per un primo piatto adatto ad una cenetta speciale?
Io vi consiglio questi deliziosi cuori di pasta fresca ripieni di carciofi, patate e grana, sono di una delicatezza unica, hanno un ripieno soffice e cremoso a dir poco meraviglioso e sono l’ideale per fare una bellissima figura a tavola!!
Volete prepararli con me? Allora seguitemi in cucina, vedrete sono semplicissimi!!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura6 Minuti
  • Porzioni5 -6 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta

  • 300 gSemola di grano duro rimacinata
  • 3Uova grandi

Per il ripieno

  • 400 gPatate
  • 200 gCuori di carciofo
  • 80 gParmigiano o grana
  • 50 gFormaggio fresco spalmabile
  • q.b.Sale
  • q.b.Latte per regolare il composto

Condimento

  • q.b.Burro
  • q.b.Parmigiano o grana
  • q.b.Farina di pistacchi
  • q.b.Pepe nero

Strumenti

  • Sfogliatrice
  • Coppapasta a cuore
  • Sac a poche

Preparazione

  1. Sciacquate i carciofi sotto l’acqua corrente, scegliete quelli più teneri, quelli che hanno ancora la forma di un bocciolo chiuso. Privateli delle foglie esterne, quelle più dure e fibrose, tagliate anche il gambo e pelatelo a fondo.

    Tagliate quindi la parte superiore del fiore e ricavatene solo il cuore.

    Dividete i cuori di carciofo a metà, se troppo dura privateli anche della peluria interna e man mano che procedete lasciateli immersi in acqua leggermente acidulata, non devono assolutamente ossidarsi.

    Scolateli e tamponateli con carta assorbente.

  2. Pelate le palate e tagliatele a tocchetti, unitele ai cuori di carciofo e se vi è possibile cuoceteli al vapore.

    Io ho utilizzato una vaporiore per micronde.

    In alternativa, bollite le patate per 35-40 minuti o fino a che infilzandole con uno stuzzicadenti non risulteranno morbide e fate lo stesso con i cuori di carciofo.

    Cotti sia le patate che i carciofi, schiacciateli finemente con la forchetta, o uno schiaccipatate.

    Aggiungete il sale, i formaggi e quel po di latte che potrebbe servire per rendere il composto simile ad una crema.

    Mettete da parte.

  3. Disponete la farina a fontana su una spianatoia, aggiungete le uova, giratele con una forchetta e pian piano incorporatele alla farina. Lavorate con insistenza un impasto che si presenterà subito asciutto e ostico, ma non aggiungete liquidi o a limite un cucchiaio d’acqua.

    Ottenete un impasto liscio e omogeneo e lasciatelo riposare qualche minuto.

    Iniziate a tirare la sfoglia passandola più volte tra i rulli fino ad ottenerne una uniforme e sottile, partite da uno spessore grande, fino a ridurlo gradatamente attraverso i vari passaggi (la sfoglia deve essere molto sottile, il penultimo step della vostra sfogliatrice potrebbe andare bene).

    Riempite una sac a poche con il composto di patate e carciofi.

  4. Su un lato della sfoglia alternate una nocciolina di ripieno ad uno spazio vuoto, mettete praticamente un cucchiaino di ripieno ogni 2cm o poco meno.

    Spennellate il lato di sfoglia che è rimasto libero con acqua e ripiegatelo sopra il ripieno.

    Sigillate la pasta in modo da inglobare il ripieno per bene (attenti a non catturare l’aria), poi coppate con la vostra formina.

    Poggiate i cuori su una tovaglia di cotone infarinata in attesa di finirli tutti.

    Per servirla, vi consiglio una ricetta semplicissima che ne esalta il sapore al mossimo: dopo averla lessata in abbondante acqua leggermente salata, saltateli in con il burro aggiungete un po’ d’acqua di cottura, parmigiano, e pepe nero, ottenuta un fondo cremoso, impiattate e portate in tavola cosparsi di farina di pistacchio.

  5. Grazie del tempo che mi avete dedicato, spero che la ricetta vi sia piaciuta e vi invito a visitare la mia pagina facebook , dove troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparazioni!

    Seguitemi anche:

    su pinterest ,

    su instagram

    e su twitter,  e troverete anche li le mie ricette!

    Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

    Se questa ricetta ti è piaciuta, guarda pure:

    Pasta fresca ripiena ai funghi;

    Gnocchi di zucca che restano morbidi;

    _Gnocchi di ricotta fatti in casa ricetta facile;

    Pasta fresca al pistacchio;

    Pasta fresca all’uovo con spinaci;

    Pasta fresca ripiena di ricotta e pistacchio.

Noi in famiglia siamo in cinque ed ho quindi preparato una dose abbondante di questi cuori, voi se volete potrete congelare quelli che avanzano o dimezzare la dose.

Se quindi vi avanzano dei cuori, o volete prepararli in anticipo, congelateli su una vassoio, disposti ordinatamente, una volta sodi, raccoglieteli in una busta per alimenti.

Al momento di cuocerli, versateli in acqua bollente abbondante, aspettata che riprenda il bollore e cuocete per altri dieci minuti.

La pasta fresca appena si raffredda tende a diventare tura, quindi cuocetela fino a quando sotto i denti non vi sembrerà morbida.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.