Crea sito

Spaghetti alla puttanesca (origine e ricetta)

Gli spaghetti alla puttanesca sono indubbiamente un classico della cucina italiana. L’origine del piatto è napoletano, infatti una pasta condita con una salsa molto simile alla puttanesca, compare nel manuale di Cucina teorica-pratica del Cavalcanti degli inizi del XIX secolo. Qui veniva semplicemente definita “Vermicelli all’oglio con olive capperi ed alici salse”. Nel 1931 la Guida gastronomica d’Italia la riporta come specialità gastronomica della Campania, definendola “Maccheroni alla marinara”. A Napoli, nel linguaggio comune, questo particolare condimento per la pasta è noto semplicemente come aulive e cchiapparielle (olive e capperi).

Discorso a parte merita l’origine del nome.

Alcuni dicono che derivi dall’abitudine del proprietario di una casa di appuntamenti nei Quartieri Spagnoli, di preparare questo piatto per rifocillare i propri clienti, sfruttandone la rapidità e facilità di preparazione. Altri fanno riferimento ai colori vistosi degli indumenti intimi delle ragazze della casa: il verde del prezzemolo, il rosso dei pomodori, il viola scuro delle olive, il grigio-verde dei capperi, la tinta granata dei peperoncini. Ma esistono anche teorie che non hanno nulla a che vedere con l’assonanza del nome con il mestiere più antico del mondo. Secondo Jeanne Caròla Francesconi (scrittrice italiana, autrice di alcuni rinomati ricettari) questo sugo, che come abbiamo detto in origine si chiamava alla marinara, fu ribattezzato (non si sa perchè) subito dopo la seconda guerra mondiale, a Ischia, dal pittore Eduardo Colucci, che li chiamò con il nome con cui lo conosciamo oggi.

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 320 g Spaghetti
  • 12 Filetti di acciughe sott'olio
  • 3 cucchiai Capperi sotto sale (ben lavati e dissalati)
  • 120 g Olive di Gaeta (possibilmente snocciolate)
  • 2 spicchi Aglio
  • 1 ciuffo Prezzemolo
  • 600 g Passata di pomodoro
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • Peperoncino (facoltativo)

Preparazione

  1. Preparare gli spaghetti alla puttanesca è velocissimo. Mettete a bollire una pentola con abbondante acqua salata e occupatevi del sugo.

    In una padella capiente scaldate un filo d’olio con gli spicchi d’aglio, i filetti di acciughe, i capperi ben lavati e dissalati, le olive e il prezzemolo tritato. Quando le acciughe iniziano a sciogliersi aggiungete la passata di pomodoro, coprite con un coperchio e cuocete per circa 15 minuti. Attenzione, di solito questo sugo non necessita di sale, perchè gli ingredienti utilizzati (i capperi, le acciughe e le olive) sono già sufficientemente saporiti.

    Quando l’acqua bolle cuocetevi gli spaghetti, scolateli al dente e fateli saltare nella padella con il sugo. Insaporite con peperoncino a piacere e servite subito.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.