Brutti ma buoni, ricetta piemontese

Brutti ma buoni, ricetta piemontese. Ho comperato questi buonissimi e delicati biscottini di produzione artigianale a base di nocciola gentile del Piemonte durante una vacanza nelle Langhe. Ho provato a realizzarli seguendo gli ingredienti indicati nella confezione e l’esperimento ha avuto un ottimo risultato….L’uno tira l’altro, sono leggerissimi, friabili e veramente invitanti….


Leggi anche:
Biscotti di riso e mandorle
Biscottini di frolla montata
Biscotti al limone

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni25 pezzi circa
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Brutti ma buoni, ricetta piemontese

150 g nocciole tostate di qualità gentile del Piemonte
75 g albume d’uovo a temperatura ambiente
150 g zucchero
1 pizzico vaniglia in polvere

Strumenti

Brutti ma buoni, ricetta piemontese

Fruste elettriche
Tritatutto
1 Cucchiaio
1 Cucchiaino

Passaggi

Tritare grossolanamente le nocciole al tritatutto e tenerle da parte.
Versare l’albume in una ciotola e farlo montare con le fruste elettriche aggiungendo lo zucchero in tre volte (meringa francese) finchè il composto diventa sodo, compatto e ben stabile.

Aggiungere, con delicatezza, la farina di nocciole e la vaniglia e amalgamare con una spatola, mescolando dall’alto verso il basso.

Stendere un foglio di cartaforno sulla piastra del forno e versarvi l’impasto a cucchiaiate grandi come noci, aiutandosi con un cucchiaino per farlo scendere e distanziandole, l’una dall’altra, di un cm. abbondante.

Infornare a 130° per circa 15 minuti, portare la temperatura a 110° e continuare la cottura per altri 30-35 minuti (devono asciugare bene internamente!).

Estrarre i brutti ma buoni dal forno e una volta intiepiditi, metterli a raffreddare su una gratella.

Si conservano per più giorni in un vaso di vetro o in una scatola di latta.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.