Pasta Frolla ricetta base per crostate e biscotti

Oggi ho realizzato un dolce a base di pasta frolla con crema pasticcera ed ho deciso di dedicare un post alla ricetta base che da sempre utilizzo per realizzare crostate e biscotti friabili RICETTA OTTIMA ANCHE PER LA PASTIERA NAPOLETANA. Occorrono pochi e semplici ingredienti.. un pochino di manualità ed il gioco è fatto. Per un risultato ottimale e la giusta friabilità la quantità di burro da utilizzare può essere calcolata in base a questa proporzione: 300 g di farina = 150 g di burro. In generale è bene sapere più burro si utilizza maggiore sarà la friabilità della pasta frolla.

Guarda anche la Categoria Ricette Base

Pasta frolla ricetta base
Pasta frolla ricetta base – Benessere e Gusto blog

Pasta frolla ricetta base

Dosi per una crostata piccola – CONSIGLIO DI RADDOPPIARE LA DOSE PER UNA CROSTATA PIÙ GRANDE

Queste dosi sono sufficienti per due sfoglie di pasta frolla

  • Farina: 250 g
  • Zucchero: 120 g
  • Burro: 110 g
  • Uova: 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • Sale: un pizzico

Come si fa la pasta frolla

Procedimento

  1. Disporre la farina a fontana sulla spianatoia, aggiungete lo zucchero, due tuorli e un albume, un pizzico di sale, quindi il burro a temperatura ambiente tagliato a pezzetti
  2.  Impastare velocemente sul piano infarinato, senza che il calore delle mani fonda troppo il burro. Lavorare fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo
  3. Avvolgere il composto nella pellicola e disporre in frigorifero lasciando riposare il panetto circa un’ora.
  4. Trascorso questo tempo la pasta frolla è pronta per essere utilizzata.

Come lavorare la pasta frolla

Dopo il tempo di riposo la pasta frolla risulta dura, non va stesa col matterello immediatamente ma va lavorata un pò sul piano infarinato per renderla morbida. Secondo me la PASTA FROLLA va capita.. nel senso che bisogna capire quando è il momento giusto per stenderla, non deve essere lavorata troppo ma neanche troppo poco 🙂 L’impartante è che sia morbida la punto giusto per tirare la sfoglia.

Consigli utili per preparare la pasta frolla

Esistono tanti tipi di pasata frolla, ho proposto la mia versione che si adatta benissimo sia per preparare biscotti che crostate. Ricetta infallibile! In moti utilizzano il burro freddo, ma per l’impasto a mano è consigliabile il burro a temperatura ambiente, da tenere sempre presente che maggiore è la quantità di burro più la pasta frolla risulterà friabile. Anche le uova devono essere a temperatura ambiente, se si utilizzano solo i tuorli la frolla risulterà più friabile, con gli albumi si otterrà una consistenza più croccante. Maggiore è la quantità di zucchero, più croccante risulterà la pasta frolla!

Lievito si o lievito no?

Utilizzare il lievito è facoltativo, dipende dal risultato e dalla consistenza che si desidera ottenere. Il lievito serve a rendere la frolla leggermente gonfia e friabile. Va bene utilizzarne un cucchiaino sia in crostate che biscotti – Vedi ricetta Biscotti alla Panna 

Ricette simili in categoria DOLCI  Torna alla HOME Ti aspetto su Facebook clicca QUI e lascia il tuo MI PIACE

Guarda anche la ricetta della – MILLEFOGLIE CON CREMA DI RICOTTA E MASCARPONE – crostata al cacao con crema al doppio cioccolatotorta della nonna 

benessereegusto

4 Commenti su PASTA FROLLA RICETTA BASE PER CROSTATE E BISCOTTI

    • Questa è la ricetta base .. poi la cottura varia in base alla ricetta che fai, in base alla doppiezza della sfoglia.. Generalmente il forno è sempre a 180°

  1. se la pasta frolla dopo il riposo non va stesa subito ma rilavorata e tirata bisogna lasciarla un pò a temperatura ambiente prima di farlo ?

    • Dipende da quanto è dura … in caso lo fosse troppo, magari perchè ha riposato di più in frigo, lasciala 5 minuti a temperatura ambiente. Man mano che la lavorerai diventerà più morbida! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.