Crea sito

PASTELLA ALL’ ACQUA

Pastella all’acqua ma frizzante una delle mie pastelle preferite che utilizzo praticamente sempre per friggere e si prepara in pochissimi minuti inutile dire…con praticamente cose che avete sempre tutti in casa. Questa pastella arriva di nuovo dalla cucina di mia mamma che, come vi ho detto in più di un’occasione, è davvero la Queen del fritto. Quando ero bambina ricordo che andavamo in vacanza a casa di amici dei miei genitori per il mese di agosto, erano grandissimi amici e per me come dei nonni e ci ospitavano per un sacco di tempo. Loro avevano la casa subito sopra a quella dove facevano stare noi e quasi tutti i giorni venivano a fare il bagno. Mia mamma organizzava quasi sempre dei super aperitivi che mangiavamo poi tutti insieme in riva al mare. Erano i momenti più belli della vacanza…per noi ovviamente, per mia mamma che friggeva per ore non saprei. Comunque lei usava tante ricette di PASTELLE PER FRITTO e usava anche la PASTELLA ALLA BIRRA ma molto spesso usava proprio la pastella all’acqua in modo da avere fritto croccante, asciutto e dorato ma senza alterare il sapore dei cibi. Volete provarla? Avete dell’acqua frizzante freddissima a portata di mano? Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

PASTELLA ALL' ACQUA
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 100 g Farina 00
  • 100 ml Acqua gassata (freddissima)
  • 1 cucchiaio Olio extravergine d'oliva
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

  1. Mettete in una ciotola la farina, il sale e fate un buco al centro.

  2. Unite al centro del buco della farina l’olio extravergine di oliva e iniziate a girare con una forchetta.

  3. Unite a poco a poco nel centro l’acqua frizzante freddissima di frigo e girate prima con la forchetta e poi con una frusta a mano e velocemente in modo da creare una pastella densa e liscia, senza grumi.

  4. La pastella dovrà avere una consistenza adatta dove pucciare i cibi che vogliamo friggere ma senza che vada via completamente quindi non troppo liquida ma allo stesso tempo nemmeno troppo densa altrimenti rischierete di mangiare solo pastella e non sentirete più il sapore dei cibi fritti.

  5. CONSIGLI DI FRITTURA

    L’olio nel quale friggerete i cibi immersi nella pastella all’acqua dovrà essere di semi di arachidi perché mantiene meglio la temperatura in frittura.

  6. Più olio utilizzerete per friggere e meno ne assorbiranno i vostri cibi.

  7. Utilizzate una pentola alta e dai bordi stretti per la frittura perfetta.

  8. L’olio dovrà essere a una temperatura tra i 160° e i 180° questo perché più freddo i cibi assorbiranno l’olio mentre più caldo si bruceranno subito e non cuoceranno bene all’interno.

  9. I cibi migliori per la pastella all’acqua sono tutti i tipi di pesce, i crostacei e gli aromi come le foglie di basilico o di salvia da pucciare nella pastella e friggere.

  10. VARIANTI E CONSIGLI

    Se volete potete sostituire l’acqua frizzante con birra ma non con acqua naturale.

  11. La temperatura dell’acqua frizzante deve essere bassissima se volete fritto perfetto.

  12. Potete aromatizzare la pastella all’acqua anche con timo o prezzemolo tritato.

  13. Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarvi anche le PASTELLE PER FRITTI o anche la PASTELLA ALLA BIRRA oppure le FRITTELLE DI BACCALA.

Conservazione

La pastella all’acqua si conserva in frigo per 3 giorni. Quando vorrete utilizzarla nuovamente mescolate velocemente con una frusta a mano.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.