Crea sito

PASTA DA PIZZA FRITTA

Pasta da pizza fritta un antipasto facile da preparare, ovviamente un classico del venerdi e del sabato sera ma anche della domenica con la pasta per pizza avanzata dal giorno prima. Vi è mai capitato di fare la pizza e avere un pochino di impasto avanzato? Se vi è capitato e avete provato queste palline di impasto di pizza fritte sicuramente poi avrete deciso di prepararle apposta per una cena vero? Ed è successo proprio così a me. Domenica scorsa abbiamo fatto la pizza e ne avevo fatto un po’ di più pensando di riusare la pasta il giorno dopo ma quando ho acceso il forno e mi sono resa conto del super caldo che faceva non me la sono sentita di riaccenderlo per il secondo giorno di seguito e allora cosa fare della pasta per la pizza? Ho fatto tante palline, le ho fritte e le abbiamo mangiate con salumi e formaggi. Sono troppo buone dovete provarle!
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

PASTA DA PIZZA FRITTA
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    lievitazione + 20 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    6/8 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 250 g Farina 00
  • 150 g Patate
  • 150 ml Acqua
  • 3 g Lievito di birra fresco
  • mezzo cucchiaino Sale
  • mezzo cucchiaino Zucchero
  • 1 cucchiaio Olio extravergine d’oliva
  • Olio di semi di arachide

Preparazione

  1. Mettete le patate con la buccia in acqua fredda, portate a bollore e lasciate cuocere per 10 minuti fino a che saranno morbide punzecchiandole con una forchetta.

    Togliete le patate dall’acqua e schiacciatele mentre sono ancora calde con lo schiacciapatate.

    Sciogliete il lievito di birra sbriciolato nell’acqua tiepida con la punta di un cucchiaino di zucchero e mescolate.

  2. Mettete la farina in una ciotola e fate un buco al centro.

    Mettete al centro della farina l’olio extravergine di oliva, la patata schiacciata e l’acqua con il lievito e iniziate a mescolare prima con un cucchiaio e poi impastate.

    Aggiungete anche il sale e continuate ad impastare per circa 5 minuti.

    Coprite l’impasto con un canovaccio pulito e lasciate lievitare l’impasto per circa 2 ore fino a che sarà raddoppiato di volume.

    Quando l’impasto sarà ben lievitato sgonfiatelo leggermente con le mani e create tante piccole palline.

    Lasciate lievitare le palline di impasto ancora per 15 minuti circa.

    Mettete a scaldare l’olio di semi di arachidi e, quando sarà ben caldo, mettete a friggere due o tre palline di impasto alla volta.

    Fate cuocere le palline di impasto per pizza per 5 o 10 minuti poi scolatele, mettetele su carta assorbente e salate leggermente.

  3. VARIANTI E CONSIGLI

    L’acqua dove scioglierete il lievito deve essere solo tiepida, non calda né fredda altrimenti il lievito non agirà correttamente.

    Non unite subito il sale all’impasto.

    Potete fare l’impasto anche con la planetaria.

    Potete fare le frittelle anche con l’impasto avanzato della pizza del giorno prima.

    Friggete sempre in abbondante olio e i vostri cibi ne assorbiranno meno.

    Friggete sempre con olio di semi di arachidi che è quello che mantiene meglio la temperatura.
    Se vi è piaciuta questa ricetta forse vi potrebbero interessare anche la ricetta della PASTA PER PIZZA oppure della PIZZA VELOCE o anche della PIZZA COME IN PIZZERIA oppure delle PIZZETTE FRITTE.

Conservazione

La pasta per pizza fritta è buona appena fatta, non conservatela.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.