Crea sito

MACARONS

Macarons una via di mezzo tra una meringa coloratissima e un amaretto farciti con una ganache al cioccolato davvero buonissima ma cosa sto a spiegarveli a fare, dai sappiamo tutti cosa sono i macarons vero? Mi hanno sempre affascinata questi dolcetti e volevo prepararli da una vita ma da sola non avevo molto coraggio di farli allora ho chiamato la mia super amicissimissima Monica (Una padella tra di noi) le ho chiesto di venire da me al Bugi e di prepararli insieme. Lei è davvero la Queen dei macarons, ha fatto tantissimi corsi per imparare a farli e chi meglio di lei poteva aiutarmi in questa impresa titanica! Appena arrivata non vedevamo l’ora di iniziare anche se gli intoppi non sono certo mancati. Prima la planetaria ha dato i ciocchi allora abbiamo provato con le fruste elettriche e vi tralascio come è andata avanti…diciamo che la tecnologia non ci ha aiutate ma comunque con la sua bravura siamo riuscite lo stesso a fare dei macarons bellissimi e soprattutto buonissimi. Ma sapete come sono nati i macarons? Io non lo sapevo ma pare che risalgano all’ottavo secolo e furono ideati nelle cucine dei monasteri veneziani, poi secoli dopo in Francia Caterina de’ Medici che era golosissima pare li adorasse e anche con con Maria Antoinetta divennero dolce di corte. Nel 1862, venne fondata una pasticceria a Parigi specializzata solo in macarons e da lì è diventata una macarons-mania. Si possono fare di tutti i colori e sapori, non posso dirvi che sono facilissimi e velocissimi ovviamente ma che sono buonissimi ve lo assicuro. Ora vado ad elencarvi tutti gli ingredienti così iniziamo! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI) e di ringraziare la mia mitica amica Monica!
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

MACARONS
  • Preparazione: 2 ore Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Alta
  • Porzioni: 34 macarons
  • Costo: Basso

Ingredienti

per l'impasto

  • 150 g Farina di mandorle
  • 150 g Zucchero a velo
  • 55 g Albumi
  • 2 gocce colorante alimentare

per la meringa all'italiana

  • 150 g Zucchero
  • 35 g Acqua
  • 55 g Albumi

per la farcitura

  • 300 g Cioccolato bianco
  • 200 ml Panna fresca liquida

Preparazione

  1. MACARONS

    Potete seguire nelle foto del passo passo tutto quello che vi spiegherò qui sotto.

  2. PREPARATE LA GANACHE PER LA FARCITURA

    Prendete il cioccolato bianco e spezzettatelo.

  3. Sciogliete il cioccolato bianco nel microonde per 1 minuto e mezzo. (potete leggere COME SCIOGLIERE IL CIOCCOLATO).

  4. Scaldate leggermente la panna fresca e unitela al cioccolato bianco fuso.

  5. Mescolate con una frusta a mano fino a che saranno ben amalgamati insieme.

  6. Mettete la ganache al cioccolato bianco in frigo a rassodare.

  7. PREPARATE LA MERINGA ALL’ITALIANA

    Mettete in un pentolino l’acqua e lo zucchero e mescolate bene.

  8. Fate cuocere per qualche minuto e portate alla temperatura di 117°.

  9. Iniziate a montare gli albumi nella planetaria e mentre stanno montando unite lo sciroppo di zucchero a 117° continuando a lavorare con la planetaria.

  10. Lavorate la meringa all’italiana per circa 8 minuti fino a che sarà ben compatta.

  11. PREPARATE L’IMPASTO DEI MACARON

    Setacciate bene tutta la farina di mandorle, se necessario anche due volte in modo che sia finissima.

  12. Setacciate anche lo zucchero a velo e unitelo alla farina di mandorle.

  13. Aggiungete gli albumi non montati e mescolate amalgamando tutto il composto.

  14. Se volete fare come me i macarons colorati aggiungete il colorante alimentare.

  15. A questo punto unite un cucchiaio di meringa all’italiana mescolando bene con un cucchiaio in modo da preparare il resto dell’impasto alla meringa all’italiana.

  16. Ora aggiungete tutta la meringa all’italiana con movimenti delicati e dal basso verso l’alto in modo da non smontare eccessivamente il composto e facendo incamerare molta aria.

  17. Quando l’impasto sarà pronto mettetelo in un sac a poche.

  18. Formate tanti piccoli mucchietti tondi su una teglia con carta forno (se volete essere precisi e facilitarvi il lavoro potete scaricare i gabarit ovvero dei fogli con i tondi precisi per fare i macarons. Li troverete da 2,5 QUI e da 3,5 QUI.

  19. Ora con uno stuzzicadenti uniformate la superficie dei mucchietti per i macarons eliminando anche le eventuali bollicine che si saranno formate.

  20. Lasciate riposare i macarons per circa 30 minuti in modo che si formi sopra una sorta di pellicolina.

  21. A questo punto potete infornare i macarons in forno statico preriscaldato a 150° per 8 minuti.

  22. Trascorso il tempo aprite il forno, girate il tegame e fate cuocere per altri 8 minuti.

  23. Sfornate i macarons e metteteli su una superficie fredda poi lasciateli riposare per qualche minuto poi girateli e premete con il dito al centro in modo da creare un buco che andrà ad ospitare la crema.

  24. Fate questa operazione molto delicatamente per non distruggere i macarons.

  25. FARCITE I MACARONS

    Ora che i macarons sono freddi e la ganache si sarà indurita potete farcire i macarons come fareste per i baci di dama.

  26. VARIANTI E CONSIGLI

    Ci sarebbero mille consigli da darvi, uno per tutti è non cambiate troppe cose in questa ricetta perché è una ricetta un po’ complessa quindi se deciderete di farla fatela solo se avete tutto in casa o non assicuro la riuscita.

  27. I coloranti potete metterli oppure no.

  28. Potete fare la ganache anche con cioccolato al latte o fondente.

  29. Potete usare anche panna vegetale per la ganache.

  30. In teoria gli albumi da utilizzare dovrebbero essere invecchiati di due giorni ma io ho usato gli albumi pastorizzati del supermercato.

  31. Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarvi anche i BACI DI DAMA oppure LA VELVET CAKE o anche i BRUTTI E BUONI oppure gli AMARETTI.

Conservazione

I macarons si possono anche fare uno o due giorni prima poi teneteli in frigo.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.