Crea sito

LINGUE DI PROCIDA

Lingue di procida un dolce facile, veloce e golosissimo. Ora vi faccio ridere perché…perché le ho preparate l’altro giorno, arriva Simo a casa e come ogni volta fa due domande. La prima ovviamente è se ho già fatto le foto e quindi può iniziare a mangiare e la seconda è “cosa sono?”. Io gli rispondo che sono le lingue di procida e vedo già che mi guarda male… poi cerco di spiegargli che si chiamano così o anche lingue calde e che sono un classico dell’isola di Procida (da qui il nome) dove nei bar e nelle caffetterie vanno più del cornetto e cappuccino, che sono formate da due basi di pasta sfoglia con la superficie croccante e che l’interno è una crema golosa e facilissima aromatizzata al limone con a volte un retrogusto alla vaniglia ma che io avevo preferito farle solo al limone e mentre continuavo a spiegare e ad andare avanti lui mi guarda e serafico mi fa “cioè sono sfoglie ripiene di crema? Ah ok buone” e ne addenta una… ecco come smontare una foodblogger! Vabbè, andate a leggere la lista degli ingredienti va, io vado a farne altre perché Simo le ha già finite!!!
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

LINGUE DI PROCIDA
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    25 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 1 rotolo Pasta Sfoglia
  • Zucchero
  • 1 Tuorlo

Per la crema pasticcera:

  • 200 ml Latte
  • 150 ml Panna fresca liquida
  • 4 cucchiai Zucchero
  • 2 cucchiai Farina 00
  • 2 Tuorli
  • 1 Scorza di limone

Preparazione

  1. PREPARATE LA CREMA

    Tagliate la scorza del limone a vivo evitando la parte bianca e unitela al latte e alla panna in un pentolino poi accendete il fuoco e fateli scaldare fino a sfiorare il bollore.

    Montate i tuorli insieme allo zucchero in una ciotola e sbatteteli con le fruste elettriche per qualche minuto fino ad ottenere un composto spumoso e biancastro.

  2. Unite la farina al composto di uova e continuate a sbattere con le fruste elettriche ancora per un paio di minuti.

    Mettete il composto di uova, zucchero e farina nel latte e panna caldi e fate cuocere a fuoco lento senza mescolare per qualche minuto fino a che si formeranno dei vulcani poi girate velocemente con una frusta a mano e continuate a cuocere la crema pasticcera per qualche minuto.

    Togliete la scorza del limone, mettete la crema pasticcera in una ciotola coperta da pellicola trasparente e lasciatela raffreddare completamente.

    PREPARATE LE LINGUE DI PROCIDA

    Srotolate il rotolo di pasta sfoglia rettangolare e tagliatelo a metà.

    Mettete dei mucchietti di crema pasticcera aromatizzata al limone sulla pasta sfoglia in modo da creare dei mucchietti leggermente allungati.

    Coprite con l’altra metà della pasta sfoglia e tagliate in corrispondenza del ripieno di crema pasticcera con un coltello affilato in modo da sigillarli bene.

    Spennellate la superficie di ogni lingua di procida con tuorlo e cospargete con abbondante zucchero semolato.

    Cuocete le lingue di procida in forno preriscaldato ventilato a 180° per 15/20 minuti circa fino a che risulteranno dorate.

    Sfornate le lingue di procida e lasciatele intiepidire leggermente prima di mangiarle.

  3. VARIANTI E CONSIGLI

    Potete usare metà latte e metà panna oppure tutto latte per la realizzazione della crema pasticcera.

    Potete spennellare anche con latte.

    Potete aromatizzare anche con una stecca di vaniglia invece che il limone.

    Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarti la TORTA DELLA NONNA oppure anche la CREMA PASTICCERA CLASSICA o la CREMA PASTICCERA AL CIOCCOLATO.

Conservazione

Le lingue di procida si conservano in frigo per due giorni.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.