Crea sito

CHIACCHIERE DI CARNEVALE

Chiacchiere di Carnevale la ricetta classica, quella che fanno tutti, che fanno le pasticcerie e i panettieri. Niente versioni strane o all’arancia o al limone o al forno o ripiene ma le chiacchiere classiche, quelle che tutte le nonne facevano quando ero bambina io e che ormai con tutte queste nuove versioni si stavano un po’ perdendo. Sapete che io mi diverto tantissimo a stravolgere le ricette e a fare mille versioni diverse provando tutte le varie combinazioni ma a volte bisogna anche fare un passo indietro e comunque preparare anche la ricetta vera e originale e oggi così ho fatto. Le chiacchiere di Carnevale da città a città vengono chiamate in tanti modi diversi…da frappe a crostoli a bugie fino ad arrivare a cenci e chissà quanti altri nomi ci saranno per chiamare questo dolce facilissimo che fa subito festa. E a voi piacciono le chiacchiere? Non ditemi che non avete mai provato a farle eh…forza, iniziamo subito a prepararle, vi assicuro che non ve ne pentirete! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

CHIACCHIERE DI CARNEVALE
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni:
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 300 g Farina 00
  • 100 g Burro
  • 100 ml Vino bianco
  • 50 g Zucchero
  • 1 uovo intero
  • 1 Tuorlo
  • 1 Scorza di limone
  • 1 pizzico Sale
  • Olio di semi di arachide
  • Zucchero a velo

Preparazione

  1. Mettete in una ciotola la farina 00 e fate un buco al centro.

    Mettete l’uovo intero e il tuorlo, lo zucchero e un pizzico di sale.

    Unite la scorza grattugiata del limone, il burro ammorbidito e 100 ml circa di vino bianco e iniziate ad impastare.

    Impastate fino a che otterrete una palla liscia e omogenea.

  2. Mettete la pasta a riposare in frigo per circa 1 ora avvolta nella pellicola trasparente.

    Trascorso il tempo di riposo riprendete la pasta e lavoratela velocemente con le mani.

    Stendete la pasta con il matterello o nella macchina per la pasta fresca e fate una sfoglia molto molto sottile.

    Con un coltello affilato o con la rotella per i ravioli tagliate dei rettangoli e fate uno o due tagli al centro di ogni rettangolo in modo che in cottura non si deformino troppo.

    Fate scaldare abbondante olio di semi di arachidi in una pentola stretta e alta e controllate la temperatura che dovrebbe essere intorno ai 160° ma se non avete un termometro da cucina basterà immergere uno stuzzicadenti nell’olio caldo, se lo stuzzicadenti inizierà a fare delle bollicine l’olio sarà pronto per la frittura.

    Mettete a friggere le chiacchiere di carnevale due alla volta in modo che non si attacchino tra di loro e non abbassino eccessivamente la temperatura dell’olio e fatele cuocere per circa 3/5 minuti.

    Scolate le chiacchiere di carnevale su carta assorbente e cospargete la superficie con abbondante zucchero a velo.

  3. VARIANTI E CONSIGLI

    Sconsiglio di farle al forno.

    Potete aggiungere anche mezzo bicchierino di liquore.

    Se il vino bianco non dovesse bastare potete aggiungerne ancora un cucchiaio.

    Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarvi anche le CHIACCHIERE FURBE oppure le CHIACCHERE AL CACAO o anche le CHIACCHIERE ALLA RICOTTA o le CHIACCHIERE AL FORNO.

Conservazione

Le chiacchiere di carnevale si conservano per due o tre giorni.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.