Crea sito

CHIACCHIERE ALLA RICOTTA

Chiacchiere alla ricotta, una ricetta facile, senza uova né burro, velocissima e che potete personalizzare come volete aggiungendo liquore, grappa, scorza grattugiata dell’arancia al posto del limone oppure mettendo aroma vaniglia invece che la scorza. Potete prepararle in pochi minuti, sono buonissime e non vi faranno rimpiangere le chiacchiere classiche che avete sempre fatto. Come mi è venuta questa idea? Sulla scia delle ormai famosissime Chiacchiere furbe in tanti mi avete chiesto come poter sostituire la panna e allora ho voluto provare a farle con la ricotta….adoro la ricotta ve l’ho detto vero? Ho dovuto fare un paio di prove prima di azzeccare le proporzioni esatte con la farina e soprattutto ho dovuto aggiungere un pochino di zucchero perché, a differenza della panna, la ricotta ha un sapore meno marcato e si sentiva la mancanza di dolce. Finalmente ecco la ricetta perfetta per le chiacchiere alla ricotta e limone! Provatele anche voi e fatemi sapere se vi sono piaciute anche tutte le mie variazioni mi raccomando.
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

CHIACCHIERE ALLA RICOTTA
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 220 g Farina 00
  • 180 g Ricotta
  • 50 g Zucchero
  • 1 Scorza di limone
  • 1 pizzico Lievito in polvere per dolci
  • Olio di semi di arachide
  • Zucchero a velo

Preparazione

  1. Potete fare le chiacchiere alla ricotta sia in una normalissima ciotola che nell’impastatrice e verranno sempre buonissime.

    IMPASTO A MANO: Mettete in una ciotola la farina, il lievito, la scorza del limone grattugiata e lo zucchero e mischiateli insieme.

    Fate un buco al centro della farina e mettete la ricotta. Mescolate prima con un cucchiaio e poi impastate velocemente con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

    CON IMPASTATRICE: Mettete tutti gli ingredienti nella ciotola dell’impastatrice e impastate per circa 5 minuti con il gancio fino a che l’impasto inizierà a staccarsi dalle pareti della ciotola.

    Trasferite l’impasto su un piano da lavoro e impastate velocemente con le mani.

  2. Stendete l’impasto con il matterello o, se avete la macchina per la pasta fresca, passatelo 3 o 4 volte fino ad arrivare alla prima tacca. La sfoglia deve essere molto sottile.

    Tagliate con la rotella da ravioli o con un coltello affilato dei rettangoli e fate un taglio al centro di ognuno in modo che friggendo e gonfiando non si deformino.

  3. Fate scaldare abbondante olio di semi di arachide che è il migliore per friggere e mettete a cuocere le chiacchiere alla ricotta due o tre per volta in modo da non abbassare troppo la temperatura dell’olio.

    Scolate le chiacchiere alla ricotta e mettetele su carta assorbente.

    Spolverizzate con abbondante zucchero a velo.

    AL FORNO: potete cuocerle al forno ben caldo per 20 minuti circa e verranno buonissime!

VARIANTI E CONSIGLI

  1. Potete utilizzare anche mascarpone o philadelphia nelle stesse quantità.

    Potete anche non mettere il lievito vedrete che gonfieranno lo stesso.

    Potete sostituire la scorza grattugiata del limone con aromi che volete o con un cucchiaio di liquore.

    L’olio di semi di arachide è quello che tiene meglio la temperatura per friggere.

    Se l’olio sarà troppo caldo rischierete di bruciare le chiacchiere.

    Più olio userete per friggere e meno ne assorbiranno quindi friggete in una pentola stretta dai bordi alti.

    Se ti è piaciuta questa ricetta potrebbero interessarti anche gli altri DOLCI DI CARNEVALE e non perdete la ricetta delle CHIACCHIERE FURBE CON 2 INGREDIENTI oppure le  BUGIE RICCE o delle CHIACCHIERE AL FORNO o delle CHIACCHIERE FRITTE.

Conservazione

Le chiacchiere alla ricotta si conservano per due giorni anche se saranno meno croccanti.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.