Crea sito

CARTELLATE

Cartellate pugliesi con miele e mandorle sono un dolce tipico del periodo Natalizio che si prepara soprattutto in Puglia. Di solito si fanno anche con il vin cotto ma miele e mandorle mi sembravano più semplici da preparare e poi io ormai avete capito che adoro tutta la frutta secca mescolata con il miele e quindi non ho potuto resistere a questa golosissima versione. La ricetta, per non sbagliare l’ho presa sul sito di Destinazione gargano…e se non lo sanno loro come si fanno chi lo sa? Di certo non io che sono genovese quindi mi sono affidata ai migliori e ai più esperti. Comunque non sono per niente difficili da preparare e sono buonissime quindi se anche voi amate le cartellate e amate la frutta secca e il miele correte a comprare tutti gli ingredienti e iniziate a friggere subito!  Non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

CARTELLATE PUGLIESI
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    25 minuti
  • Cottura:
    5/10 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 500 g Farina 00
  • 500 g Miele millefiori
  • 250 g Mandorle
  • 100 ml Vino bianco
  • 50 g Zucchero
  • 50 ml Olio extravergine d’oliva
  • 2 Uova
  • Scorza di limone
  • Cannella in polvere
  • Olio di semi di arachide

Preparazione

  1. Mettete la farina in una ciotola e fate un buco al centro.

    Mettete nel buco lo zucchero, la scorza di limone grattugiata e la cannella poi iniziate ad aggiungere le uova, l’olio extravergine di oliva e il vino bianco e impastate energicamente per qualche minuto fino a che non avrete un impasto omogeneo.

    Stendete la pasta con il matterello e poi passatela con la macchinetta per la pasta fresca (io ho quella a mano che mi ha regalato una mia amica e ho fatto una faticaccia…spero per voi che la abbiate elettrica) e fate una sfoglia abbastanza sottile.

  2. Tagliate la sfoglia con la rotella per i ravioli (o con un coltello affilato) delle strisce lunghe di un dito e mezzo circa e attorcigliatele formando delle rose.

    Chiudete gli estremi pizzicando leggermente con le dita.

    Fate scaldare abbondante olio di semi di arachidi per friggere e friggete le cartellate due o tre alla volta in modo da non abbassare troppo la temperatura dell’olio.

    Scolate le cartellate e mettetele su carta assorbente.

    Colate sopra il miele e decorate gli spazi delle roselline delle cartellate con mandorle tritate grossolanamente.

  3. VARIANTI E CONSIGLI

    Per non prendere le cartellate con le mani e rischiare di rovinarle da crude mettetele su un quadrato di carta forno oleata e fatele scivolare direttamente nell’olio bollente.
    Se ti è piaciuta questa ricetta guarda anche gli altri DOLCI DI NATALE i ROCCOCO oppure i RICCIARELLI o anche i SOSPIRI SARDI oppure i MOSTACCIOLI.

Conservazione

Le cartellate pugliesi sono buone appena fatte, vi sconsiglio di conservarle essendo fritte.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.