Articolo rivisto l’11/11/2015


Biscottini di pasta frolla
Biscottini di pasta frolla

I biscottini di pasta frolla sono semplicissimi biscotti fatti con semplicissima pasta frolla. La pasta frolla è una delle preparazioni base della pasticceria, necessaria per preparare biscotti e crostate. Gli ingredienti sono davvero pochi: farina e burro impastati con zucchero e uova. A questi ingredienti poi possono essere aggiunti vari aromi come la scorza di limone o di arancia, i semi di una pacca di vaniglia o ancora una delle tante fialette di aromi della Paneangeli o qualche goccia dell’enorme quantità di aromi che potete trovare da Zodio! Preparare la pasta frolla è veloce perché per una buona riuscita gli ingredienti devono essere lavorati velocemente in modo da evitare che il calore delle mani o dell’ambiente in cui siamo faccia aumentare la temperatura del burro facendolo quindi sciogliere e rendendo pertanto impossibile lavorare la pasta frolla. Anche se la lavorate molto velocemente, comunque, è meglio riporre avvolgere la pasta frolla in pellicola e riporla per almeno 30 minuti in frigorifero prima di usarla. Mia sorella ed io abbiamo provato tante ricette prima di arrivare a questa, ma finalmente ci siamo arrivate e crediamo che sia davvero perfetta! Normalmente non metto lievito, ma se volete un risultato più morbido aggiungete un massimo di 5g di lievito in polvere per dolci. La pasta frolla può tranquillamente essere congelata. Dividetela in vari panetti, avvolgetela in pellicola, mettete ogni panetto in un sacchetto di plastica per congelare, chiudete e mettete in congelatore. Il giorno prima di quando volete usarla, prendete la pasta frolla dal congelatore e lasciatela scongelare completamente in frigorifero e lasciatela un quarto d’ora a temperatura ambiente prima di usarla.

Le foto di questo articolo sono state riscattate di recente, di preciso l’8 novembre, e quindi i biscotti che sono stati immortalati sono stati fatti il 7 novembre. Ma quelli della foto precedente, risalenti alla pubblicazione dell’articolo e quindi in un periodo prossimo al 4 ottobre 2013, erano il primo dolce cucinato nella nuova casa. Il primo anno di università, mia sorella ed io abbiamo condiviso una casa con altre due ragazze. La convivenza è stata ad dire poco una tortura e abbiamo deciso di cambiare casa per il secondo anno. Siamo riuscite a trovare un bilocale nella stessa zona, 45mq con un grande solaio e il portiere che si è rilevato essenziale per prendere tutte le cose che ho ordinato da Amazon in questi tre anni! L’unico problema allora era il fatto che il forno non era un normale forno elettrico, ma un forno a gas! Lì per lì sono andata nel panico perché non avevo idea di come funzionasse perché a casa ho un forno elettrico ventilato e non avevo mai usato un forno a gas e quindi non avevo idea di come potessero uscire i dolci ed io vivo di dolci, vivo del fare i dolci, sono una parte importantissima della mia vita! Quindi, il giorno successivo a quello del trasloco ho deciso di provare a vedere come funzionava e ho fatto dei semplicissimi biscotti di pasta frolla. Questi biscotti erano venuti bene, ma la prima torta è stata una tragedia! Grazie al cielo, la signora Marilena, la proprietaria di casa, è una donna veramente bravissima e gentilissima e qualche mese ha acconsentito a sostituire il forno a gas con un nuovo forno elettrico ventilato ed ha deciso di sua spontanea volontà di cambiare anche il piano di cottura! Grazie Marilena!! 


Biscottini di pasta frolla
Biscottini di pasta frolla

Biscottini di pasta frolla

Ingredienti per i biscottini di pasta frolla:

  • 500g di farina
  • 300g di zucchero
  • 250g di burro
  • 1 uova grandi
  • 2 tuorli
  • 1 bacca di vaniglia o scorza di limone o di arancia grattugiata o qualche goccia degli aromi di Zodio

Procedimento per i biscottini di pasta frolla:

  • Pesate e preparate tutti gli ingredienti.
  • Tagliate il burro in piccoli tocchetti e riponetelo in frigorifero per una decina di minuti. Dopo che sono passati questi dieci minuti, nella ciotola della planetaria munita di frusta a foglia, mettete la farina (se usate il lievito, mettete anche il lievito) e il burro. Azionate a media velocità e fate lavorare fino a quando il burro sarà ben amalgamato alla farina e il composto avrà un’aspetto sabbioso senza pezzi di burro interi. A questo punto aggiungete lo zucchero e poi l’uovo, i tuorli e gli aromi scelti. Appena tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati, togliete la pasta dalla planetaria, impastatela qualche secondo con le mani per darle una forma rotonda, avvolgetela nella pellicola e riponete in frigo a riposare per almeno 30 minuti.
  • Se non avete la planetaria, potete tranquillamente preparare la pasta frolla a mano. Sulla spianatoia o sul tavolo, mettete la farina e il burro e impastate velocemente con le punta delle dita, sfregando il burro contro la farina. Quindi raccogliete il misto di farina e burro a fontana, mettete al centro lo zucchero, gli aromi, l’uovo e i tuorli. Con una forchetta rompete i tuorli e pian piano amalgamatevi il composto di farina. Quando le uova avranno assorbito la farina, passate ad impastare con le mani cercando di essere il più veloci possibile.
  • Preriscaldate il forno in modalità ventilata a 180°C. Mettete un foglio di carta da forno sulla placca.
  • Dividete l’impasto in due o tre parti affinché sia più semplice da spianare e rimettete l’impasto che non lavorate in frigorifero. Infarinate il piano di lavoro, impastate leggermente la pasta, appiattitela un po’ con le mani, spolverizzatela di farina e iniziate a stenderle con il mattarello fino a raggiungere lo spessore che desiderate.
  • Prendente una formina per biscotti che vi piace – io ne ho presa una a forma di fiore – e iniziate a ritagliare i biscotti. Disponeteli man mano sul foglio di carta da forno preparato, leggermente distanziati l’uno dall’altro per evitare che si attacchino in cottura. Quando la placca sarà piena infornateli per 10 minuti o fino a quando saranno dorati sui bordi, quindi sfornateli. Appena tolti dal forno saranno molto morbidi ma raffreddandosi si induriscono, quindi non fatevi ingannare e non lasciateli troppo in forno altrimenti una volta raffreddati i vostri biscotti saranno troppo duri, specialmente se avete deciso di non mettere lievito nell’impasto. 
  • Aspettate 10 minuti, quindi trasferiteli su una gratella a raffreddare. Gustateli da soli oppure con una bella tazza di tè, di latte e miele o, per i più golosi, di cioccolata calda!

Precisazione:

  • Con le dosi indicate ottenete una quantità di pasta frolla abbastanza consistente. Noi di solito ci facciamo una crostata da 26 cm di diametro (quindi base e strisce di decorazione e spesso anche qualche biscotto). Ma vi consiglio di non dimezzare la ricetta, ma di rispettare le dosi indicate, di usare quella di cui necessitate e di congelare la parte restante. In questo modo l’avrete sempre pronta per quando avrete un’improvvisa voglia di biscotti casalinghi! Logicamente è congelata , quindi, prima di poterla utilizzare bisogna farla scongelare: lasciatela in frigorifero fino a completo scongelamento e poi a temperatura ambiente per un quarto d’ora anche se quest’ultima tempistica dipende temperatura che avete in cucina. 

Biscottini di pasta frolla
Biscottini di pasta frolla

Ti è piaciuta la ricetta? Seguici anche su Facebook! Metti mi piace sulla colonna qui a destra. Se vuoi, puoi anche sottoscrivere la Newsletter. Se hai domande o vuoi lasciare un opinione, scrivi un commento in tutta libertà. Puoi anche salvare la ricetta in formato PDF o stamparla direttamente per averla subito a portata di mano. 😀

6 Commenti su Biscottini di pasta frolla

    • Sono venuti carini vero? Ed erano anche molto buoni :-). Mia sorella ed io li abbiamo mangiati per pranzo quel giorno assieme ad una tazza enorme di latte e miele e una marmellata buonissima di blackcurrant 🙂

    • Grazie mille! Mi fa molto piacere! Purtroppo, ho già ricevuto questi premi e non credo di poterli ricevere di nuovo
      Agnese

  1. Immagino che la vanillina vada nell’impasto prima di aggiungere le uove, ma non c’è scritto. Sto facendo la Peach Pie … poi ti dirò com’è venuta. 🙂

    • Ciao Francesca!
      Scusami tanto, ora correggo l’articolo. Esatto, metti la vanillina (o i semi di una bacca di vaniglia se la hai, è molto meglio), assieme alla farina e allo zucchero.
      Aspetto tue notizie!
      Agnese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.