Pasta al pesto di rucola e basilico

La pasta al pesto di rucola e basilico è un primo piatto che si prepara velocemente, dal sapore fresco e gradevole, ideale in estate, quando preferiamo sostare poco davanti ai fornelli. Basilico tenero, rucola fresca, magari selvatica come la mia, un pugno di mandorle e poco più è quanto serve per condire la pasta che più ci piace, spaghetti, penne, tortiglioni, tagliatelle ecc.

Pasta al pesto di rucola e basilico
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:15 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 300 g Penne Rigate
  • 8 foglie Basilico
  • 1 mazzetto Rucola (selvatica)
  • 10-15 Mandorle
  • 1/4 spicchio Aglio (meglio se fresco)
  • 40 g Parmigiano reggiano
  • 8 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Lavare e asciugare molto bene il  basilico con carta da cucina o con un canovaccio pulito.

    Togliere tutte le parti dure alla rucola, lavarla e asciugarla.

  2. Mettere nel mixer tutto insieme: rucola, basilico, le mandorle con la buccia, il parmigiano, l’olio e un pizzico di sale.

    Azionare il mixer per due minuti circa, finché comunque non è tutto tritato bene.

  3. Lessare la pasta in acqua bollente salata per il tempo consigliato.

    Scolare la pasta, non troppo, e condirla con il pesto preparato.

    Servire la pasta al pesto di rucola e basilico calda.

  4. Pasta al pesto di rucola e basilico

Note

Nel blog puoi leggere altre ricette di differenti tipi di pesto come il pesto di rucola e noci, il pesto genovese fatto al mixer, il pesto di rucola selvatica con pinoli, io pesto di asparagi formaggio e pinoli e altre ricette di primi al pesto o un suggerimento di come conservare il basilico da poter utilizzare quando si intende fare il pesto.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche su facebook mettendo Mi piace sulla mia pagina!

Precedente Insalata di riso venere con mazzancolle Successivo Zucchine ripiene al pomodoro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.