Crea sito

Pesto di rucola selvatica con pinoli

Il pesto di rucola selvatica è d un ottimo condimento per qualunque tipo di pasta. La rucola selvatica ha foglie appuntite e frastagliate e fiori giallo vivo, la rucola classica ha foglie arrotondate sulle punte e fiori bianchi; la rucola selvatica è una pianta perenne rustica che cresce spontanea anche su terreni rocciosi ma che si può coltivare tranquillamente in vaso; 40 centimetri di vaso sono sufficienti ad avere a portata di mano questa verdura per quasi tutto l’anno e raccogliere foglioline per insaporire i cibi più diversi. Attualmente si trovano sia i semi sia le piantine nei vivai. La rucola selvatica è ricca di vitamine e sali minerali. Una mia cara amica mi ha suggerito di raccogliere le punte per una lunghezza di 12 13 centimetri e da queste punte staccare le foglie da utilizzare; in questo modo la pianta rifà nuovi getti e si ha sempre della rucola tenera.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione12 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 mazzettorucola selvatica
  • 2 cucchiaiparmigiano grattato
  • 1 cucchiaiopecorino grattato
  • spicchiAglio (meglio se rosso e fresco)
  • bicchieriOlio extravergine di oliva
  • 2 cucchiaipinoli
  • fogliebasilico (fresco e facoltativo)
  • 1 pizzicoSale

Preparazione del pesto di rucola selvatica

  1. Staccare le foglie di rucola e lavarle. Se lo si mette, lavare il basilico e asciugarlo. Mettere nel mixer i pinoli e tritarli, aggiungere la rucola, il basilico, l’aglio e un pizzico di sale. Quando è tutto tritato aggiungere i formaggi grattugiati e azionare di nuovo il mixer. Trasferire il composto in una ciotola e aggiungere l’olio poco alla volta mescolando. Il pesto di rucola selvatica si conserva soltanto per il giorno successivo se la superficie è coperta con olio e riposto in frigorifero.

Nota

Se durante l preparazione si ha qualche difficoltà a tritare la rucola, specialmente se si prepara una piccola quantità, si può aggiungere un po’ d’olio, altrimenti è preferibile metterlo alla fine.

Altre ricette di pesto che puoi leggere nel blog: pesto di asparagi formaggio, pesto genovese fatto al mixer, pesto di rucola e noci e molte ricette di primi e altro con il pesto.

Ti piace la mia ricetta? Metti Mi piace sulla mia pagina ufficiale di Facebook per non perdere le mie nuove ricette!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.