Babi guling (Indonesia)

In Indonesia, il maiale arrosto (utilizzando sia il maiale adulto che quello da latte) è chiamato Babi guling, o babi putar, babi panggang o babi bakar, preparato con una pasta speziata e grigliato allo spiedo.

Si trova prevalentemente nelle regioni a maggioranza non musulmana, come le terre indù di Bali e Christian Batak nel nord di Sumatra, il popolo Minahasa del nord Sulawesi, i Toraja nel sud Sulawesi, Papua e anche tra i cinesi indonesiani.

A Bali, il babi guling è solitamente servito con lawar (un piatto indonesiano creato da una miscela di verdure, cocco e carne macinata mescolata con ricche erbe e spezie, originario di Bali) e riso al vapore ; è un piatto popolare nei ristoranti e nei warung balinesi (attività famigliari).

Nella tradizione del popolo Batak, il babi guling è un prerequisito nelle offerte di nozze da parte della famiglia della sposa.

In Papua i maiali e le patate dolci sono arrostiti su pietre riscaldate poste in una buca scavata nel terreno e ricoperta di foglie; questo metodo di cottura si chiama bakar batu (bruciare la pietra), ed è un importante evento culturale e sociale tra i papuasi.

Segue la versione casalinga con cottura in forno.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 30 Minuti
  • Porzioni6Persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaIndonesiana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

1.5 kg maialino da latte con cotenna (o pancetta di maiale)
50 g curcuma
q.b. sale

Per la pasta di spezie:

80 g curcuma
12 peperoncini (tritati)
8 scalogni (tritati)
5 spicchi aglio
10 g zenzero fresco (tritato)
2 cucchiai coriandolo in semi (tritato)
q.b. pepe
2 cucchiai olio vegetale
q.b. sale
1 cucchiaio galanga

Passaggi

Strofinare la pelle del maiale con sale e mettere da parte.

Per la pasta di spezie, lavorare gli ingredienti e 1 cucchiaino di sale marino fine in un robot da cucina fino a formare una pasta fine.

Mettere la carne di maiale con la pelle rivolta verso il basso su una superficie di lavoro. Distribuirvi sopra la pasta di spezie, cospargere foglie di lime lungo un lato lungo, quindi arrotolare per formare un lungo cilindro.

Fissare con bastoncini da satay o legare con spago da cucina.

Spennellare con la curcuma mescolata con 125 ml di acqua e lasciare marinare in un luogo fresco e ventilato per asciugare la pelle (30 minuti).

Preriscaldare il forno a 200°C/180°C ventilato.

Disporre la carne di maiale su una griglia in una teglia e arrostirla fino a quando la pelle scoppietterà (30 minuti), quindi ridurre il forno a 175°C/155°C.

Ungere di tanto in tanto con i succhi di cottiura finché non diventano chiari quando la parte più spessa della carne di maiale potrà essere forata (1-1 ora e mezza).

Servire dopo aver fatto riposare 10 minuti.


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

4,5 / 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *