Gli spaghetti alla trappitara sono un primo piatto della tradizione contadina abruzzese. Trappitara deriva dal termine abruzzese “trappete”, ossia il frantoio. Questi spaghetti venivano realizzati al frantoio e venivano offerti ai contadini che attendevano il proprio turno per la realizzazione dell’olio nuovo. Questo piatto è un elogio all’olio di oliva nuovo, che ovviamente veniva utilizzato per la realizzazione della ricetta; l’unica regola per la buona riuscita del piatto è di usare l’olio senza parsimonia: gli anziani dicono che la pasta deve cuocere nell’olio, non nell’acqua. Con pochi ingredienti e poca lavorazione si ottiene un piatto spettacolare!

Spaghetti alla trappitara
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    2 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 200 g Spaghetti
  • 4 Acciughe (alici)
  • 4 peperoni dolci secchi
  • 1 cucchiaio Polvere di peperone dolce
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 ciuffo Prezzemolo
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. In una padella versare abbondante olio extravergine di oliva e l’aglio, mettere sul fuoco modesto. Una volta che l’olio sarà caldo (non bollente) unire i peperoni. Girarli spesso per evitare di bruciarli e quando inizieranno a scurirsi toglierli con l’aiuto di una schiumarola e farli raffreddare. Rimuovere anche l’aglio.

  2. Unire le acciughe all’olio (dove sono stati cotti i peperoni) e farle sciogliere a fiamma bassa. Unire la polvere di peperone e un mestolo di acqua di cottura. Cuocere a fiamma bassa fino ad ottenere un composto cremoso.

  3. Dopodiché togliere dal fuoco e aggiungere il prezzemolo tritato. Tritare i peperoni secchi cotti in precedenza.

  4. Cuocere gli spaghetti nell’acqua in abbondante acqua bollente salata; una volta cotta, scolarla e versarla nella padella con il condimento. Mantecare per alcuni minuti, e se necessario aggiungere altra acqua di cottura.

  5. Unire i peperoni tritati e altro prezzemolo tritato. Servire la pasta e buon appetito!

  6. Spaghetti alla trappitara

    Seguimi anche su Facebook per scoprire le nuove ricette. E per vedere le video ricette iscriviti al canale YouTube!

    Per ricevere gratis ogni settimana le nuove ricette sulla tua email, iscriviti alla Newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.