Crea sito

About me

Ciao, mi chiamo Martina e vivo in un paesino di collina in Abruzzo, al confine con la Regione Marche.

Com’è nata la passione per la cucina?

Nata nel 1984, sono cresciuta nel ristorante di mia madre. Da piccola ero una vera peste e un “maschio mancato”; mi piaceva molto trascorrere il tempo nel ristorante dei miei genitori, in particolare mi piaceva osservare mia nonna e mia madre cucinare. Sin dall’infanzia cercavo di aiutare i miei: avevo appena imparato a scrivere quando già giravo per i tavoli del ristorante per prendere le ordinazioni. In cucina mi dilettavo nelle mansioni più semplici e adatte ad una bambina, e per farmi stare buona mia nonna mi faceva cuocere la pizza in uno dei giocattoli che ho più amato, ossia il dolce forno ‘90. Crescendo ho poi iniziato pian piano ad applicarmi cercando di mettere in pratica gli insegnamenti di mia nonna e di mia madre, e al contempo di personalizzare e creare una mia identità culinaria. Da golosa quale sono, le mie prime realizzazioni sono stati i dolci. Più preparavo crostate, cioccolatini e quant’altro e più ricevevo complimenti e approvazioni. Sono molto legata alle tradizioni della mia famiglia e della mia terra, e a tal proposito ho dato vita qui sul blog ai miei Racconti di gusto: storie legate alla mia infanzia e alla mia terra, in cui il cibo è il protagonista.

Perché il blog si chiama Le Ricette di Libellula?

Ho un diploma da geometra, ma già in quarto superiore avevo ben in mente cosa volessi fare da grande. Ho sempre coltivato una passione per lo sport, in special modo per il calcio, e mi è sempre piaciuto scrivere. Il mio sogno nel cassetto era diventare una giornalista sportiva. Finita la maturità ho intrapreso gli studi all’Università di Teramo in scienze della comunicazione. Dopo alti e bassi, dovuti alla mia vita extra-scolastica, mi sono laureata. Ma in quegli anni erano cambiate molte cose: mi ero resa conto che con l’avvento dei social media (erano i primi anni di Facebook), diventare una giornalista sarebbe stata molto dura. Ho collaborato con alcune testate giornalistiche locali, ma poi nel 2011, complice il mio fidanzato Giuseppe, c’è stata la svolta!

A settembre 2011 ho iniziato ad aiutare il mio fidanzato a gestire il sito web Virtual Inn (purtroppo non più online). È stata una bellissima esperienza, di cui custodisco gelosamente i ricordi. Era un sito web in cui ci occupavamo di recensire e informare in anteprima su videogiochi e serie tv. Eravamo a contatto con tutte le aziende più importanti del settore e partecipavamo a tutte le ferie più importanti. Era a tutti gli effetti un lavoro redazionale, ed io ho sempre amato lavorare in redazione! Purtroppo però questa bellissima esperienza è terminata agli inizi del 2014.

Alla fine del 2013, convinta dal mio fidanzato, ho deciso di dare vita a un mio spazio virtuale in cui raccogliere tutte le mie creazioni culinarie. Volevo dare al blog un nome originale e che allo stesso tempo fosse facile da ricordare. La libellula è il mio “totem” e sul web ho sempre utilizzato questo nickname insieme alla sua variante inglese, Dragonfly.

In questi anni, oltre ad occuparmi del blog, ho avuto esperienze lavorative in agenzia di comunicazione e come copywriter.

Ringraziamenti

Quando aprii il blog non sapevo fotografare. Avevo una vecchia digitale compatta e non avevo la più pallida idea di come curare un set fotografico. Ad oggi non ho mai fatto un corso di fotografia, ma cerco comunque di migliorare costantemente. Devo ringraziare la mia amica Deborah, conosciuta grazie ai nostri blog, che mi ha seguita passo passo insegnandomi ad aprire la mia mente alla food photography.

Un ringraziamento speciale va anche a Giuseppe, il mio primo fan nonché il mio assaggiatore ufficiale insieme a mia madre. Giuseppe crede ciecamente nelle mie doti culinarie e nelle mie potenzialità. È sempre disponibile e pronto ad aiutarmi.

Questa è la storia di come è nato il mio blog, grazie al quale posso condividere con voi le pietanze che preparo tutti i giorni nella mia cucina. Ricette adatte a tutti, sia per gli esperti e i palati più fini che per i single alla disperata ricerca di un piatto veloce (ma gustoso) da cucinare!

Il motto del mio blog

Buona navigazione!

CONTATTI
PREMI E COLLABORAZIONI
INTERVISTE ED EVENTI
MEDIA KIT

Seguimi anche su Facebook per scoprire le nuove ricette, sul mio profilo Instagram e TikTok. E per vedere le video ricette iscriviti al canale YouTube!

Per ricevere gratis ogni settimana le nuove ricette sulla tua email, iscriviti alla Newsletter.

Se invece vuoi ricevere le ricette direttamente sul tuo telefono, iscriviti al canale Telegram.

Iscriviti al mio gruppo Facebook!


Note legali

Tutti i testi, le immagini ed altri contenuti presenti in questo sito web, ove non espressamente indicato, sono di proprietà esclusiva di Le Ricette di Libellula e sono protetti ai sensi delle vigenti normative in materia di diritto d’autore. Sono vietati l’uso per fini commerciali, la riproduzione, la modifica e la manipolazione, su qualsiasi mezzo di comunicazione senza il consenso dell’autore. La violazione del diritto d’autore è un reato ed è perseguibile legalmente.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi delle vigenti normative.

Il presente blog offre la possibilità di interazione mediante commento degli articoli e attraverso le opportunità proposte tramite i canali social network. E’ severamente vietato ogni tipo di commento con contenuti a scopo razzista, diffamatorio, propagandista, pornografico o pedopornografico, violento, di incitamento all’odio o alla violazione delle leggi vigenti. Le Ricette di Libellula si riserva il diritto di non pubblicare o cancellare interventi di questo tipo, tuttavia non si ritiene responsabile del contenuto inserito nel blog dai suoi utenti. Il blog può contenere riferimenti a siti di terze parti, che non sono posti sotto il controllo di Le Ricette di Libellula e, pertanto, non sono sotto alla sua responsabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.