Chitarra con crema alla zucca e polpettine di baccalà e viole

Gli spaghetti alla chitarra con crema alla zucca e polpettine di baccalà e viole sono un primo piatto ricco e colorato. A pochi giorni dall’inizio del Festival di Sanremo, ti propongo questa ricetta che prevede tra gli ingredienti dei fiori eduli: in questo caso le viole del pensiero, conosciute anche con il nome pansè. Ho realizzato questo primo piatto dal gusto raffinato e delicato, ispirandomi ad un piatto della mia terra (provincia di Teramo): gli spaghetti alla chitarra con le pallottine (polpettine). Per il condimento ho optato per una crema alla zucca e noci, mentre le polpettine le ho realizzate con il baccalà e le viole del pensiero. È stata la mia prima volta nell’utilizzare dei fiori in un piatto e il risultato è stato più che soddisfacente: la pasta lega alla perfezione con la crema e le polpettine donano sapore al piatto.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFuoco lento

Ingredienti

  • 350 gSpaghetti alla Chitarra all’uovo

Per le polpettine di baccalà e violette

  • 220 gBaccalà dissalato
  • 8fiori viole del pensiero (pansè)
  • 2 cucchiaipecorino grattugiato
  • 25 gmollica di pane
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale

Per la crema alla zucca

  • 180 gZucca
  • 4Acciughe (alici)
  • 1cipolla
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • 10Gherigli di noci

Preparazione

  1. In una padella far appassire a fuoco lento la cipolla tritata con un filo di olio extravergine di oliva. Poi aggiungere le acciughe e farle sciogliere nell’olio.

  2. Lavare la zucca, rimuovere la buccia e pulirla togliendo i semi e i filamenti. Tagliare la polpa a cubetti e versarla nella pentola con la cipolla e le acciughe. Far cuocere a fuoco modesto fino a quando la zucca risulterà morbida, se necessario aggiungere un po’ di acqua.

  3. Una volta che la zucca risulterà morbida trasferire il tutto in una ciotola. Unire i gherigli di noci e frullare fino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo. Se necessario aggiungere un cucchiaio di acqua di cottura e aggiustare di sale. Dopodiché rimettere la crema nella padella.

  4. Pulire il baccalà e con l’aiuto di una pinzetta togliere le lische. Dopodiché tagliare la polpa a tocchetti e versarla in una ciotola. Unire i petali dei fiori (lasciando da parte due fiori), il pecorino grattugiato e la mollica del pane.

  5. Amalgamare bene gli ingredienti e aggiustare di sale. Con le mani formare delle polpettine dallo spessore di circa mezzo centimetro.

  6. Versare due cucchiai di olio extravergine di oliva in una padella e mettere a scaldare sul fuoco. Versare sull’olio i fiori messi da parte e quando l’olio sarà caldo tuffarci le polpettine. Friggerle fino a quando raggiungeranno la doratura. Una volta cotte, scolarle e poggiarle su della carta assorbente.

  7. Cuocere gli spaghetti alla chitarra in abbondante acqua bollente salata; una volta cotti, scolarli e versarli nella padella con la crema alla zucca. Unire le polpettine di baccalà e mantecare per qualche minuto per far amalgamare il condimento alla pasta. Servire e buon appetito!

  8. Per altre ricette con il baccalà guarda la raccolta Ricette con il baccalà.

  9. Se realizzi una mia ricetta condividila utilizzando l’hashtag #ricettedilibellula.

  10. Seguimi anche su Facebook per scoprire le nuove ricette e sul mio profilo Instagram. E per vedere le video ricette iscriviti al canale YouTube!

  11. Per ricevere gratis ogni settimana le nuove ricette sulla tua email, iscriviti alla Newsletter.

  12. Iscriviti al mio gruppo Facebook!

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.