Crea sito

Totani in umido con patate – ricetta gustosa

Totani in umido con patate, un piatto semplice, economico e ricco di sapore, l’ho preparato per il pranzo del mio compleanno, pranzo semplice, ma gustoso, in vista di una cena a base di pesce con pochi intimi, perchè in periodo di coronavirus evitiamo gli assembramenti anche a casa e teniamo le distanze sociali come imposto oltre che dalle norme, anche dal buonsenso per il bene collettivo.
I totani sono molto facili da pulire e preparare e sono anche molto saporiti. Io ero passata in pescheria a prendere del buon pesce fresco, e non ho resistito davanti ai totani, li amo per preparare la pasta con sugo di totani, ma questa volta ho voluto provare un piatto diverso, e dopo averli puliti con cura, togliendo tutte le interiora, e la pelle, ho deciso di prepararli in umido, in una ricetta adatta ad ogni periodo dell’anno, ottimi ancora caldi, tiepidi, o anche freddi, a seconda dei gusti e della stagione, accompagnati magari con 2 crostini all’aglio.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni4 Persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgtotani
  • 4patate
  • 1/2 bicchierevino bianco
  • q.b.olio di oliva
  • q.b.sale
  • q.b.prezzemolo
  • q.b.peperoncino
  • 1 spicchioaglio

Strumenti

  • Padella

Preparazione totani in umido con patate

  1. come pulire e cucinare i totani in umido

    Per prima cosa puliamo i totani, li possiamo pulire noi, o farli pulire in pescheria. Pulirli è facile, prima di tutto stacchiamo la testa dal mantello e svuotiamo bene, eliminando anche quella parte di cartilagine trasparente attaccata di lato, all’interno, chiamata gladio. Della testa, teniamo i tentacoli, tagliamo via occhi e becco, che si trova al centro dei tentacoli. Infine spelliamo bene sia i tentacoli che la sacca e laviamo bene sotto l’acqua corrente.

  2. Tagliamo ad anelli i totani, e i tentacoli li tagliamo ma non troppo minuti, a meno che non vogliate usarli per fare un buon sugo ai totani, ottimi per condire la pasta,e usare così solo gli anelli da fare in umido con le patate, così come faccio di solito quando preparo gli anelli di totano gratinati al forno.

  3. Mettiamo in padella dell’olio di oliva, con 1 spicchio d’aglio schiacciato, in camicia, con la pellicina, poi aggiungiamo gli anelli ben sgocciolati, li lasciamo rosolare un attimo, poi aggiungiamo il vino e lasciamo cuocere con un po’ di peperoncino, sale per circa 25-30 minuti, fino a che non sono già abbastanza teneri. Cuociamo con coperchio, e quando il vino si sarà asciugato, aggiungiamo un po’ di acqua calda.

  4. Nel frattempo peliamo le patate, le tagliamo a tocchetti e teniamo in acqua fredda. Quando i totani sono morbidi li uniamo in padella, e cuociamo per circa 15-20 minuti, fino a che anche le patate non sono morbide. Cuociamo sempre con coperchio, a parte i primi 2 minuti di cottura, e a fuoco dolce.

  5. Serviamo i totani in umido con patate, asciutti, o con un pochino di brodo, dove fare intingolo con dei crostini. Cospargiamo di prezzemolo tritato, solo a fine cottura. Ottimo da gustare caldo, tiepido, o anche freddo.

    Qui trovi le mie ricette con i totani o calamari.

  6. Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest  Telegram e Instagram,  ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione. Torna alla HOME.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.