Crea sito

Crostata al miele di tiglio della Valle Umbra

Una Crostata al miele di tiglio della Valle Umbra è una Ricetta che mi piace presentare, in famiglia,
nelle fredde giornate invernali.
Una crostata che ha come ingrediente principale il miele ricavato dai tigli selvatici che crescono sui pendii del Monte Subasio. E’ un miele leggermente amaro, con un delicato profumo di menta.
Se volete sapere perchè ho voluto usare il miele al posto dello zucchero lo trovate nel mio articolo nel blog Bella di Natura: “Il miele fa bene: ecco perchè“.
Solitamente uso il miele o lo zucchero di canna, entrambi biologici, nei miei dolci come alternativa allo zucchero semolato, Le proporzioni per la sostituzione sono 60 grammi di miele ogni 100 grammi di zucchero. Bisogna ricordarsi di diminuire anche le dosi dei liquidi, quando si usa il miele al posto dello zucchero, di circa 1/4 in meno rispetto alla solita ricetta; questo perchè il miele contiene acqua.
Proprio per lo stesso motivo va aumentata di circa 5 minuti il tempo di cottura, ma bisogna abbassare la temperatura di circa 10°.
Ricordatevi di provare anche la mia croccantissima Crostata di albicocche, con un impasto diverso.

crostata al miele di tiglio
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la crostata al miele di tiglio

  • 300 gfarina
  • 200 gmiele di tiglio
  • 60 gPan speziato biologico (già pronto)
  • 1limone non trattato
  • 4uova
  • 150 mlPanna fresca
  • 30 gzucchero di canna
  • 40 gGherigli di noce
  • 130 gburro
  • q.b.sale

Preparazione

  1. Frullate nel mixer la farina con il burro a temperatura ambiente, lo zucchero e un pizzico di sale, frullate il tutto.

  2. Unite due uova e continuate a frullare finchè si formerà una palla di pasta nel bicchiere del mixer. Tiratela fuori e avvolgetela con un foglio di pellicola, mettetela in frigo per 30 minuti.

  3. In un pentolino scaldate il miele con il succo del limone e la buccia grattugiata, finchè diventerà liquido. Fuori dal fuoco aggiungete al miele il pan speziato sbriciolato e le noci tritate a pezzi grossi, le due uova rimaste e la panna.

    Mescolate fino a quando non otterrete un impasto omogeneo.

  4. Stendete i 2/3 della pasta frolla, dando la forma rettangolare, dello spessore di circa 2 mm; rivestite con carta forno la base di uno stampo, di dimensione 20×26 cm; metteteci la pasta.

  5. Coprite il foglio di pasta con il composto e con la pasta avanzata formate delle striscioline, disponendole sulla superficie del dolce.

    Infornate a forno caldo a 200° per 35 minuti.

    Servitela fredda.

Un consiglio

In mancanza del Pan speziato biologico lo potete sostituire con dei biscotti, di quelli che usate di solito per fare colazione. L’ultima volta che ho fatto questo dolce ho sostituito il pan speziato con due fette di un dolce che avevo fatto due giorni prima, troppo indurito per poterlo mangiare. E’ venuto benissimo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.