Pasta al gratin: troppo buona!

La pasta al gratin è uno dei primi piatti che preparo la domenica e anche uno dei preferiti a casa mia. E’ un piatto che fa parte della tradizione partenopea e solitamente si prepara con besciamella e un ripieno di fior di latte e prosciutto cotto. Io la preferisco senza il prosciutto cotto ma con tanto fior di latte e parmigiano. Come pasta ho usato le penne rigate ma viene benissimo anche con gli ziti.
Volendo si può variare aggiungendo dei funghi o dei piselli.
Unico segreto: fare bene la besciamella e farne tanta!
Leggi anche la ricetta della pasta al forno

pasta al gratin
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni5
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la besciamella

  • 1 ldi latte intero
  • 80 gdi burro
  • 80 gdi farina
  • 1 cucchiainodi sale
  • 1 pizzicodi noce moscata
  • 1 pizzicodi pepe bianco ( o nero)

Per la pasta

  • 500 gdi penne rigate
  • 300 gdi fior di latte (o mozzarella o provola)
  • q.b.di sale
  • q.b.di parmigiano reggiano

Preparazione

Besciamella
  1. Ho preparato per comodità la besciamella con il bimby TM6 ma si fa tranquillamente e senza difficoltà sul fuoco con una casseruola.

    Con il bimby:

    Mettete nel boccale il latte, il burro la farina, il sale, il pepe e la noce moscata e impostate la modalità Addensare/100°. Questa modalità imposta il tempo di cottura automaticamente. Per le versioni precedenti del bimby consiglio 12 min./ vel. 4.

  2. Senza il bimbi:

    Versate il latte in una casseruola e fatelo scaldare a fuoco basso.

    In un’altra casseruola mettete il burro e fatelo sciogliere completamente. Aggiungete tutta la farina e con un frusta mescolate energicamente per non far formare grumi fino a quando diventa una crema di colore dorato.

    A questo punto versate il latte continuando a mescolare e andate avanti fino a che si addensa e si forma la besciamella.

    Se si sono formati dei grumi basterà filtrarla con un colino.

  3. Preparata la besciamella è il momento di calare la pasta. Fatela cuocere pochi minuti perché la cottura continuerà in forno. Conditela con un pò di besciamella e poi versatela in una teglia da forno rettangolare (una lasagnera).

  4. passo passo pasta al gratin

    Fate un primo strato ricoprendo la pasta con il fior di latte, la besciamella e il parmigiano.

    Continuate con un secondo strato di pasta aggiungendo ancora un pò di fior di latte e coprendo bene tutta la superficie con la besciamella. Completate con una spolverata doi parmigiano e dei fiocchetti di burro.

  5. pasta al gratin

    Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180° per 30 minuti o poco più (la superficie dovrà dorarsi).

  6. pasta al gratin

    La pasta al gratin è pronta! Buon appetito!

Consigli

La pasta al gratin si conserva in frigorifero per due giorni al massimo. Prima di mangiarla scaldatela nel forno o nel microonde.

Per altre ricette di primi clicca QUI

5,0 / 5
Grazie per aver votato!