Crea sito

Impasto torte salate morbide – ricetta di famiglia facile

Oggi voglio condividere con voi una ricetta di famiglia a cui sono particolarmente affezionata. Si tratta dell’impasto per preparare torte salate, calzoni e rustici vari che utilizzava la mia dolcissima nonna e che mia madre ha conservato e mi ha permesso di conoscere questa ricetta. E’ un’impasto semplice che lievita per circa 2 ore fino al raddoppio e poi è subito pronta per preparare delle strepitose torte salate che restano morbide e si possono farcire come più ci piace. Con questo impasto ho realizzato diverse ricette, ve le lascio qui sotto così potete prendere ispirazione:
Torta salata al gorgonzola noci e prosciutto cotto
Torta salata ricotta asparagi e prosciutto cotto
Panzerotti al forno con prosciutto cotto funghi e formaggio
Torta rustica con stracchino speck e verdure
Pizza coperta con provola funghi e prosciutto cotto
Torta rustica di carciofi formaggio e prosciutto cotto
Panzerotti al forno farciti con verdure

impasto torte salate
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6-8 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • Farina 0 (300 max 450 grammi)
  • 200 gLatte (1 bicchiere)
  • 19 gLievito di birra fresco (oppure 6 grammi di lievito di birra secco)
  • 60 gOlio di oliva (oppure olio di semi)
  • q.b.Sale
  • 1Uova

Preparazione

  1. Premetto che come tutte le ricette delle nonne inizialmente mia madre mi aveva dato delle dosi basate sul famoso e non sempre tanto amato “quanto basta”!!! Provando diverse volte a fare questo impasto mi sono resa conto che soprattutto la dose della farina potrebbe variare in base anche al tipo di farina utilizzata e a come assorbe i liquidi durante la lavorazione.

  2. Quindi partite di base usando 300 grammi di farina 0, una volta aggiunti tutti i liquidi se vi rendete conto che l’impasto è troppo molle dovete aggiungerne altra, un po’ alla volta.

  3. Il massimo della farina che ho utilizzato per realizzare le diverse torte salate che ho preparato è 450 grammi. L’importante è ottenere un impasto morbido quindi appena vi rendete conto che siete arrivati alla giusta consistenza non aggiungete altra farina.

  4. Passiamo alla preparazione.

    Su una spianatoia realizzate una fontana con la farina 0 (iniziate con 300 grammi), rompete al centro l’uovo intero, aggiungete olio, sale e il latte dove avrete precedentemente sciolto il lievito di birra fresco (se usate quello secco non dovete scioglierlo ma unirlo insieme alla farina).

  5. Cominciate con una forchetta ad incorporare piano piano la farina. Quando la farina avrà assorbito tutti gli ingredienti liquidi cominciate a lavorare con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio.

  6. Se vi accorgete di aver ottenuto un composto omogeneo e ancora non avete finito di incorporare la farina non aggiungetene altra, altrimenti aggiungetene altra un po’ alla volta. L’importante è ottenere un composto abbastanza morbido.

  7. Mettete l’impasto in una ciotola con una spolverata di farina sul fondo, copritela con un canovaccio e lasciate lievitare fino al raddoppio (circa 2 ore). Una volta che l’impasto è ben lievitato decidete se preparare dei panzerotti da farcire oppure torte salate da ricoprire.

  8. Nel primo caso formate tante rettangoli di pasta della grandezza che preferite, farciteli al centro e richiudeteli. Se volete preparare delle torte salate dividete l’impasto a metà e realizzate due dischi del diametro della tortiera che andrete ad usare (vanno bene da 24-26-28 cm).

  9. Stendete il primo disco in una tortiera rivestita di carta forno, farcite la base (cercate di non usare la mozzarella fresca perchè in cottura rilascia liquidi che potrebbero ammorbidire troppo la base) e poi richiudete con l’altro disco di pasta.

  10. Fate cuocere in forno a 180° modalità statica per circa 40 minuti in caso di torte salate e per circa 25 minuti per panzerotti o calzoni. Appena cominciano a colorire sfornate.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Gabry

Il mio nome è Gabry (o meglio Gabriella!), ho 36 anni e sono abruzzese doc!! Sono una ragazza semplice, con un grande cuore ♥ Non sono una cuoca di professione, piuttosto mi definisco una “pasticciona” ai fornelli! Però, tra esperimenti, successi e fallimenti, quando indosso il mio grembiule mi sento felice...