Baccalà fritto – sud Italia-

Baccalà fritto – Sud Italia –

 Kcal 950 circa totali 

Il baccalà fritto è un piatto immancabile alla Vigilia di Natale, ma viene preparato molto spesso anche durate il resto dell’anno.

Lo si trova sulle tavole laziali la Vigilia di Natale e Capodanno, così come accade nelle regioni limitrofe, Abruzzo, Campania e Molise.

E’ un piatto originariamente povero molto semplice, ma molto gustoso e saporito.

Se si acquista del baccalà sotto sale, invece di quello già ammollato ,prima di essere utilizzato ha bisogno di essere messo all’acqua per almeno 4 giorni e cambiare l’acqua almeno una volta al giorno.

Questo tipo di pesce è davvero buono fritto, ma lo si può cucinare in altri modi e di riuscita sempre ottima.

Provate la ricetta e sono sicura vi piacerà !

Baccalà fritto

Ingredienti per 4 persone

– 500 gr di baccalà ammollato

– farina “0”

– olio di semi per friggere

Preparazione

Per prima cosa prendere il baccalà ammollato, tagliarlo a pezzi.

Far scaldare l’olio di semi equando l’olio sarà bollente al punto giusto, passare il baccalà alla farina e poi friggere.

Cuocere tutti i pezzetti con lo stesso procedimento, poi sgocciolarli su carta assorbente e servire.

Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter G+ Instagram Youtube

Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

Precedente Bucatini con sugo all'amatriciana Successivo Bruschetta saporita condita con pomodoro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.