Gnocco fritto

Gnocco fritto

Kcal 500 circa a persona

Lo gnocco fritto è una ricetta tipica emiliana, in alcune province di questa regione viene chiamato in modo diverso e anche in termini dialettali, ma la ricetta originale, per quello che ne so io, è questa !

In alcune ricette è incluso come ingrediente anche il latte, come ho fatto io, ma in altre il latte non è utilizzato, quindi decidete voi se metterlo o meno.

Ovviamente se non mettete il latte utilizzerete meno farina.

Una ricetta da servire insieme con affettati, oppure come finger food, come vero e proprio spuntino o antipasto…comunque lo mangerete sarà sempre buono, sono una vera delizia.

Gnocco fritto
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    4 ore
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Acqua 200 ml
  • Farina 0 (+40 gr per il piano di lavoro) 420 g
  • Lievito di birra fresco 12 g
  • Burro (o strutto ) 60 g
  • Sale 1 cucchiaino
  • Latte 40 ml
  • oio di semi di girasole (per friggere)

Farcitura

  • – affettati o formaggi a piacere, oppure semplici come ho fatto io

Preparazione

  1. Fare sciogliere il lievito nell’acqua tiepida, aggiungere metà farina e mescolare bene.

    Aggiungere lo strutto sciolto, il latte tiepido, il sale e mettere tutta la farina restante, amalgamare bene il tutto fino ad ottenere un panetto morbido non appiccicoso.

    Lasciare lievitare in un luogo caldo per circa 4 ore.

    A lievitazione completata stendere la pasta su un piano da lavoro infarinato ad uno spessore di circa 4 millimetri e tagliare la pasta a strisce prima di un verso e poi dell’altro in modo da ricavare dei rombi o dei rettangoli.

    Friggere in olio di semi bollente e rigirarli quando saranno gonfi, sgocciolarli su carta assorbente, salare leggermente e servire con affettati.

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter G+ Instagram Youtube

    Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

    RICETTE AMICHE

    Dal Blog Un Avvocato ai Fornelli  Mini Chocolate Chip Cookies (ricetta americana)
    Dal Blog Cucina Casareccia Olive all’aroma di arancia

    Dal Blog Amore e Olio Corona margherita all’origano
    Dal Blog Giovanna in cucina Gateau di patate con mortadella e pistacchi

Precedente Foglie d’ulivo alle vongole Successivo Anicini liguri, ricetta veloce

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.