Stoccafisso alla vicentina

Lo stoccafisso alla vicentina è un secondo piatto semplicissimo, gustoso e… che dire, si presenta da solo.  Ottimo piatto della tradizione vicentina, apprezzato in tutto il mondo, con tutte le varianti. Un secondo davvero confortevole. Vediamo cosa ci occorre per preparare lo Stoccafisso alla vicentina.

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    3 ora
  • Porzioni:
    4 – 6 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Stoccafisso 500 g
  • Cipolle 200 g
  • Acciughe (alici) 3 filetti
  • Olio extravergine d’oliva 250 ml
  • Grana Padano DOP 60 g
  • Latte 250 ml
  • Farina 100 g
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Prezzemolo q.b.

Preparazione

  1. Prendiamo lo stoccafisso salato, lo battiamo per bene per scrollare il sale in eccesso e lo mettiamo in ammollo per due giorni cambiando ogni due – tre ore l’acqua. Quando il pesce sarà pronto iniziamo la ricetta tritando la cipolla finemente, la rosoliamo in 200 ml di olio e una volta dorata, aggiungiamo le acciughe dissalate. Lasciamo cuocere giusto il tempo che si sciolgano nel soffritto. Spegniamo e aggiungiamo il prezzemolo.

  2. Prendiamo lo stoccafisso lo tagliamo a pezzi regolari e cerchiamo di togliere quante più possibile spine. Infariniamo lo stoccafisso e mettiamolo in una pirofila antiaderente dove abbiamo predisposto qualche cucchiaio di soffritto preparato precedentemente.

  3. A questo punto disponiamo tutto il pesce nella pirofila e aggiungiamo su di esso anche il soffritto rimanente. Aggiungiamo  il grana padano, sale e pepe, il latte e l’olio evo restante. Cuociamo su fuoco e cuocere a fuoco basso per circa 3 ore. Quando lo stoccafisso alla vicentina sarà pronto serviamolo ben caldo con dei crostini di pane.

Precedente Pasta al fumè Successivo Nuggets di pollo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.