Ciambella morbida alla vaniglia

La Ciambella morbida alla vaniglia è una preparazione semplicissima e golosissima. Pochi ingredienti, pochi passaggi ma un risultato straordinario. La morbidezza della ciambella unita al gusto straordinario della vaniglia vi permetterà di ottenere una ciambella morbida. Vediamo cosa ci occorre per preparare la Ciambella morbida alla vaniglia.

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    15 – 20 minuti
  • Porzioni:
    4 – 6 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Farina 00 250 g
  • Ricotta 250 g
  • Zucchero 150 g
  • Vaniglia (o estratto di vaniglia o vanillina) 1 bacca
  • Latte 50 ml
  • Uova 2
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina
  • Sale 1 pizzico

Preparazione

  1. Iniziate la preparazione della Ciambella morbida alla vaniglia inserendo dentro una ciotola le uova con lo zucchero e il pizzico di sale. Montate il composto con delle fruste elettriche per 5 minuti fino a che non raddoppia il volume. Nel frattempo scaldate in un pentolino il latte con la bacca di vaniglia aperta a metà. Se non avete la vaniglia potete usare l’estratto da aggiungere direttamente nell’impasto o la vanillina da unire alla farina.

  2. Quando il latte sarà arrivato quasi a bollore spegnete e lasciate in infusione per 10 minuti la vaniglia. A questo punto togliete la bacca e inserite dentro il latte caldo un paio di cucchiai di composto di uovo e zucchero montato e amalgamate il tutto. Questo serve per avere la stessa densità più o meno del composto di uova. Unite il latte caldo e girate velocemente. Unite anche la ricotta e amalgamate il tutto.

  3. A questo punto unite la farina mescolata e setacciata con il lievito e girate dall’alto verso l’alto. Imburrate ed infarinate una teglia da ciambella da 24 cm circa, inserite il composto della Ciambella morbida alla vaniglia e livellate con una spatolina. Infornate a 180°C per circa 20 – 30 minuti, regolandovi in base al vostro forno. Una volta pronta sfornate e lasciate completamente raffreddare prima di servirla.

Precedente Pasta al pesto caldo di prezzemolo e pancetta Successivo Risotto alla crema di gamberetti

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.