Crea sito

Sugo al nero di seppia alla siciliana con concentrato di pomodoro

Sugo al nero di seppia alla siciliana con concentrato di pomodoro…
Il sugo al nero di seppia è un piatto tradizionale tipico del sud Italia e parecchie regioni se ne contendono l’origine, ma indipendentemente da chi l’abbia scoperto per primo, una cosa è certa: questo condimento è tanto brutto e poco invitante, quando strepitosamente delizioso!
In questa ricetta vi racconterò come realizzarlo alla siciliana con il concentrato e la passata di pomodoro, vedrete che gusto intenso e profumato scoprirete!!
Volete provarlo con me? Seguitemi in cucina e bando ai pregiudizi, perché “vi leccherete i baffi” anche se non li avete!!

Sugo al nero di seppia alla siciliana con concentrato di pomodoro
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni5
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
202,40 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 202,40 (Kcal)
  • Carboidrati 13,25 (g) di cui Zuccheri 6,70 (g)
  • Proteine 22,08 (g)
  • Grassi 8,06 (g) di cui saturi 0,87 (g)di cui insaturi 0,18 (g)
  • Fibre 2,54 (g)
  • Sodio 761,39 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 150 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 700 gseppie (freschissime con sacchettini contenenti il nero)
  • 1cipolla (mesia)
  • 200 gpassata di pomodoro
  • 200 gconcentrato di pomodoro
  • 1 bicchiereacqua
  • q.b.sale
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Pentola
  • Tagliere
  • Cucchiaio di legno
  • Coltello

Sugo al nero di seppia alla siciliana con concentrato di pomodoro: preparazione…

  1. Pulire le seppie non è difficile, ma togliere le vescicole colme d’inchiostro lo è, se non siete in grado di farlo, chiedete al vostro pescivendolo.

    Tornati a casa staccate i tentacoli, tagliate via il becco e fate un taglio sulla parte superiore, in modo da aprirla come un foglio e tirate via la pelle.

    Tagliate a fettine spesse 1cm.

    Affettate la cipolla, rosolatela in abbondante olio e aggiungete le seppie.

    Rosolate, quindi unite la passata e il doppio concentrato, versate un po’ d’acqua per diluire tutto e aggiustate di sale e se gradite aggiungete un cucchiaino scarso di zucchero.

    Lasciate andare una decina di minuti e unite, rompendole, le sacche che contengono l’inchiostro.

  2. Mescolate e lasciate cuocere a fiamma bassa, mescolando spesso, per circa 45 minuti o fino a che le seppie non risulteranno morbide.

    A fine cottura, se il sugo non si fosse addensato, alzate un po’ la fiamma e lasciate restringere.

    Potrete usare questo sugo per condire la pasta e mangiare le seppie come secondo, dopo averle scartate dal resto della preparazione.

  3. Sugo al nero di seppia alla siciliana con concentrato di pomodoro
  4. Se vuoi conoscere un’altro procedimento leggermente diverso, guarda qui: spaghetti al nero di seppia.

    Queste sono rispettivamente la versione preparata da mia madre e quella di mia nonna, per me sono ottime entrambe, ma forse questa sopra è un po’ più saporita dell’altra. Scegliete voi quale preparare.

Seguimi sui social per restare aggiornata sulle nuove ricette…facebook pinterestinstagramtwitter.

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.