Rustico di peperoni e patate con pasta lievitata

Rustico di peperoni e patate con pasta lievitata…
Qualche giorno fa, nonostante il caldo, avevo voglia di mettere le mani in pasta e quando questa voglia mi assale, non c’è proprio nulla che possa farmi rinunciare ad accendere il forno.
Inizialmente avevo pensato di fare dei semplici panini, per accompagnare un buon piatto di peperoni e patate ammolicati che già sfrigolavano in padella.
Poi all’improvviso, lievitata la pasta, ho cambiato direzione alla mia idea iniziale e approfittando del contorno già pronto, ho aggiunto un po’ di formaggio ed ho preparato questo buonissimo rustico farcito con peperoni e patate sabbiosi, gli stessi che cuocevano sul fornello poco prima.
Il risultato: eccolo, semplicemente buonissimo!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Rustico di peperoni e patate con pasta lievitata: lista della spesa…

Per l’impasto

  • 600 gfarina 0
  • 400 gacqua
  • 15 gsale
  • 30 gzucchero
  • 30 golio extravergine d’oliva
  • 3.5 glievito di birra secco (o 12g fresco)
  • q.b.latte (per la finitura)
  • q.b.semi di sesamo (per la finitura)

Per il ripieno

  • 2peperoni (grandi)
  • 2patate (medio-grandi)
  • 1cipolla (media)
  • q.b.sale
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaipangrattato
  • 150 gformaggio (a fette, io ho usato l’emmental)

Strumenti

  • Ciotola
  • Teglia
  • Forno
  • Forbici

Rustico di peperoni e patate con pasta lievitata: preparazione…

  1. In una ciotola capiente raccogliete la farina, aggiungete metà dell’acqua tiepida, lo zucchero e il lievito, mescolate per sciogliere tutto, aggiungete quindi il sale, il resto dell’acqua e l’olio.

    Lavorate in ciotola un paio di minuti, coprite con un canovaccio e lasciate riposare dieci minuti.

  2. Riprendete l’impasto, laveratelo ancora qualche minuto e non appena si presenterà elastico e omogeneo, copritelo nuovamente e riponetelo al caldo, a lievitare fino al raddoppio.

  3. Mentre la pasta lievita, sciacquate le verdure, private i peperoni di semi e filamenti e pelate le patate e la cipolla.

    Tagliate tutto a cubetti e tritate la cipolla un po’ più finemente.

    Raccogliete in una padella antiaderente, date un buon giro d’olio, salate e cuocete a fiamma moderata per 35 minuti circa o fino a quando non risulteranno cotti.

    Poco prima di spegnere il fornello aggiungete il pangrattato, mescolate, saltate qualche minuto a fiamma vivace e terminate la cottura.

  4. Riprendete la pasta lievitata, stendetela col mattarello spessa circa mezzo centimetro e ritagliatene una striscia spessa almeno 12 cm e lunga 35cm.

    Con il resto dell’impasto create un rettangolo di 40x35cm.

    Si tratta di misure generiche, non serve misurare al centimetro.

  5. Disponete al centro del rettangolo il formaggio e poi create dei tagli sui lati di circa 1 cm e profondi 10 cm, fate in modo che siano nello stesso numero per entrambi i lati (potete usare le forbici).

    Disponete al centro, sopra il formaggio, i peperoni, richiudete con il lembo di pasta messo da parte e poi realizzate l’intreccio incrociando uno per uno i “dentelli” laterali e sovrapponendoli al centro.

    Riponete al caldo a lievitare per circa 20 minuti.

  6. Spennellate con il latte, cospargete di semi e cuocete in forno statico a 200°C per 35-40 minuti o fino a doratura desiderata.

    Sfornate, coprite con un canovaccio pulito e lasciate riposare almeno 20 minuti.

    Tagliate quindi a fette e servite, è buono caldo, ma goloso anche a temperatura ambiente.

Se vuoi restare aggiornato sulle mie ricette, seguimi su:

facebook pinterestinstagramtwitter.

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

“In questa ricetta vi è presenza di alcuni link di affiliazione, su cui si ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Si tratta comunque di semplici suggerimenti d’acquisto, senza alcun vincolo”.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.