Crea sito

Focaccia dolce all’uva nera morbidissima

Focaccia dolce all’uva nera morbidissima…
Devo essere sincera, se non l’avessi vista più e più volte sul web, non mi sarebbe mai venuta l’idea di preparare una focaccia all’uva nera, eppure la ricetta esiste, è di origine fiorentina e si prepara durante l’autunno, diventando anche un piatto tipico regionale.
La “ciaccia con l’uva”, così la chiamano i toscani, ho scoperto che si prepara farcendo un impasto simile a quello del pane, e arricchendolo con tanta uva dai chicchi piccoli e dolcissimi, ideale quindi sarebbe l’uva fragola, anche se a dirla tutta, la si può sostituire con qualunque tipo di uva abbiate in casa, meglio se nera.
La focaccia dolce, morbida, glassata con tanto zucchero, si impreziosisce con i meraviglioso odori del mosto che, la impregnano in un modo unico rendendola davvero originale e speciale.
Come molti di voi già sapranno sono siciliana, ma amo viaggiare, conoscere nuovi luoghi, nuovi sapori e soprattutto nuove tradizioni. Adorando quindi Firenze e la Toscana ho pensato che questa deliziosa ricetta sul mio blog non potesse proprio mancare e mettendo le mani in pasta mi sono cimentata nella sua realizzazione .
Mi sono permessa, però una piccola licenza poetica e invece di preparare la focaccia all’uva fragola, ho preparato la focaccia all’uva del mio orto, che forse risulterà meno buona, ma volete mettere che poesia?
Ma basta scherzare, volete cucinare anche voi una merenda speciale? Provate questa focaccia e mi raccomando, se avete problemi con i semi, anche se gli acini andrebbero usati interi,divideteli a metà e toglieteli via, anche perché, a prenderli sotto ai denti danno un fastidio esagerato!

Focaccia dolce all'uva nera
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gfarina 0
  • 200 glatte
  • 3.5 glievito di birra secco (o 12g fresco)
  • 40 golio extravergine d’oliva
  • 50 gzucchero
  • 3 gsale
  • 600 guva nera (meglio se uva fragola)
  • 50 gzucchero (per la finitura)
  • q.b.olio extravergine d’oliva (per la finitura)

Strumenti

  • Robot da cucina o planetaria
  • Teglia 25×20

Focaccia dolce all’uva nera morbidissima: preparazione…

  1. Focaccia dolce all'uva nera morbidissima

    Inserite nel boccale de robot la farina, l’olio, il lievito, il latte e il sale, avviate la funzione impasto, durerà 90 secondi, poi ottenuto un impasto omogeneo, lasciate lievitare fino al raddoppio. Se fa freddo mettete in forno con luce accesa, si raggiungeranno i 26°C e l’impasto in circa 90 minuti sarà pronto.

    Se non avete il robot da cucina, versate tutti gli ingredienti nella planetaria e lavorate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Anche in questo caso, riponete in forno a lievitare fino al raddoppio.

    Infine, se non avete ne planetaria, ne robot, impastate a mano, fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo e poi riponete a lievitare.

    A pasta raddoppiata, rivoltate tutto sul piano da lavoro leggermente unto e formate una palla.

  2. Focaccia dolce all'uva nera morbidissima

    Dividete la in due parti uguali.

    Stendete un foglio di carta forno, ungetelo leggermente e allargatevi sopra metà dell’impasto, utilizzando solo le dite.

  3. Disponete metà dell’uva sopra la pasta stesa e cospargete di zucchero, stendete anche l’altra metà d’impasto e coprite la focaccia, quindi finite distribuendovi sopra il resto dell’uva, lo zucchero rimasto e un filo d’olio.

    Cuocete in forno ventilato a 170°C per 40 minuti circa o fino ad ottenere la doratura desiderata.

    Sfornate, lasciate intiepidire e servite tiepida.

    Conservate la parte avanzata a temperatura ambiente per uno o due giorni al massimo, sotto una campana di vetro.

  4. Focaccia dolce all'uva nera morbidissima

    Se questa ricetta ti è piaciuta, guarda pure:

    Mostarda di mosto cotto;

    -Vino cotto, riduzione di mosto d’uva;

    Cotognata ricetta tradizionale.

    Sei in cerca di un robot da cuocina anche tu? Prova a guardare qui: “SPECIALE: Guida ai migliori robot da cucina del 2020”.

  5. Se sei curiosa di conoscere il mio robot da cucina, lo troverai a questo link: Chefbot di ikhos.

Se vuoi restare aggiornato sulle mie ricette, seguimi su:

facebook pinterestinstagramtwitter.

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

“ In questa ricetta vi è presenza di alcuni link di affiliazione, su cui si ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Si tratta comunque di semplici suggerimenti d’acquisto , senza alcun vincolo”.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.