Crea sito

Confettura di pere piccante per formaggi alla curcuma

Confettura di pere piccante alla curcuma per formaggi…
Sapevate che i formaggi sono cibi poverissimi di zuccheri, che trovano nelle marmellate e nelle confetture il loro alimento complementare? Accompagnando infatti queste ultime ai formaggi, si crea un equilibrio di gusto che piace davvero moltissimo!
Proprio per questa ragione, quest’anno mi sono dedicata a produrne piccole quantità di moltissimi tipi, da quella di peperoni rossi e gialli, a quella di pomodori rossi e verdi, per non parlare di quella di cipolle rosse e quella di fichi: tutte comunque semplicemente deliziose!
Oggi voglio arricchire la mia raccolta con questa dorata e meravigliosa confettura di pere biologiche leggermente piccante, aromatizzata alla curcuma e limone, perfetta per accompagnare un elegante tagliere di formaggi stagionati come pecorino, grana e parmigiano.
Siete pronti a fare una stupenda figura in tavola? Seguitemi in cucina, lavoreremo insieme come sempre!!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni400g
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gpere (mature, solo la polpa)
  • 120 gzucchero
  • Mezzo cucchiainocurcuma in polvere
  • 1 pizzicopeperoncino in polvere
  • 1 gsale

Strumenti

  • Pentola

Confettura di pere piccante per formaggi alla curcuma: preparazione…

  1. Pelate le pere e togliete semi e torsoli, indipendentemente da quelle che userete, sceglietele ben mature e ricavatene 500g di polpa.

    Tagliatele a cubetti, aggiungete lo zucchero, la curcuma, il peperoncino, il sale, la scorza grattugiata di un limone e il succo, mescolate e ponete sul fuoco.

    Cuocete a fiamma moderata per almeno 30 minuti, appena il tutto si sarà ridotto di volume e ristretto, noterete che lo zuccherò sul fondo tenderà a caramellare, spegnete e trasferite in una ciotola.

    Portate la confettura in tavola fredda o a temperatura ambiente e accompagnate con questa un buon tagliere di formaggi stagionati come grana, parmigiano o pecorino.

    Per fare le conserve, utilizzate dei barattoli piccoli da 50-100g al massimo, infatti per accompagnare i formaggi ne serve davvero un pizzico.

    Per procedere alla conserva dovrete prima sanificare i barattoli, ecco come:

    -Sciacquate i barattoli e i tappi con acqua e sapone;

    -Raccogliete i barattoli in una pentola capiente, coprite completamente d’acqua e portate a bollore, lasciate bollire per dieci minuti quindi spegnete;

    -Tirate fuori i barattoli dall’acqua bollente aiutandovi con una pinza da cucina e poneteli a scolare a testa in giù su un canovaccio di cotone pulito (che non faccia odore di ammorbidente), fate lo stesso con i tappi.

    Sciacquate i pomodori, togliete il picciolo e tagliateli a pezzetti.

    Raccoglieteli in una pentola, aggiungete lo zucchero, il succo di un limone, la scorza grattugiata è un po di peperoncino, mescolate e ponete sul fuoco a fiamma moderata.

    Lasciate cuocere fino a che non si saranno molto ristretti e lo zucchero tenderà a brunirsi leggermente.

    Passate tutto a setaccio ed iliminate scorze e semi.

    La confettura è pronta per essere servita, per dare un tocco in più, aggiungete qualche fogliolina di menta e vedrete che buona!

    La resa della confettura è molto bassa, con 800g di pomodori ho ottenuto quasi 400g di prodotto finito, ma tutto dipende anche dalla quantità di acqua contenuta nei frutti, se quindi volete farne delle conserve, vi consiglio di aumentate la dose.

    Per fare le conserve, utilizzate dei barattoli piccoli da 50-100g al massimo, infatti, infatti per accompagnare i formaggi ne serve davvero un pizzico.

    Per procedere alla conserva dovrete prima sanificare i barattoli, ecco come:

    -Sciacquate i barattoli e i tappi con acqua e sapone;

    -Raccogliete i barattoli in una pentola capiente, coprite completamente d’acqua e portate a bollore, lasciate bollire per dieci minuti quindi spegnete;

    -Tirate fuori i barattoli dall’acqua bollente aiutandovi con una pinza da cucina e poneteli a scolare a testa in giù su un canovaccio di cotone pulito (che non faccia odore di ammorbidente), fate lo stesso con i tappi.

    -Riempite i barattoli puliti con la confettura, chiudete facendo attenzione che i bordi siano puliti;

    -Posizionate un canovaccio dentro una pentola capiente, posizionatevi anche i barottoli, coprite completamente d’acqua e portate a bollore e lasciateli bollire per dieci minuti;

    _Lasciate intiepidire i barattoli in acqua, quindi tirateli fuori e posizionateli a testa in giù fino a che non si saranno freddati;

    – Da freddi controllate che il tappo abbia formato un incavo e che pressandolo al centro non si abbassi, è questa la prova del sottovuoto raggiunto;

    -La confettura conservata in questo modo, resterà buona per almeno un anno intero se non di più.

Se vuoi restare aggiornato sulle mie ricette, seguimi su:

facebook pinterestinstagramtwitter.

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.