Crea sito

Cheesecake cotta con ricotta al pistacchio

Cheesecake cotta con ricotta al pistacchio…
Mi ripromettevo da tempo di preparare una cheesecake cotta al pistacchio, mio figlio infatti lo adora e volevo stupirlo con un dolce fatto appositamente per lui e i suoi amici. Così qualche giorno fa, ho acquistato tutto il necessario e nel tardo pomeriggio mi sono cimentata in questa preparazione.
Per realizzare la cheesecake ho fatto una base con ricotta, panna e formaggio spalmabile, ho arricchito tutto con farina e crema spalmabile al pistacchio ed ho cotto delicatamente in forno.
Sfornata la cheesecake ho rifinito con altra crema al pistacchio e riposto in frigo per il riposo.
Prima di portare in tavola ho decorato con crema spalmabile di nocciole e granella di pistacchio.
Inutile dire che la torta è stata un successo, molto apprezzato da mio figlio e da tutti i suoi amici.
Ma adesso andiamo in cucina, voglio condividere con voi la mia ricetta!

Cheesecake cotta con ricotta al pistacchio
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora 30 Minuti
  • Porzioni8-10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la base

  • 400 gbiscotti (digestive o quelli che avete in casa)
  • 160 gburro

Per la cheesecake

  • 500 gricotta (ben asciutta e scolata)
  • 2uova (medie)
  • 100 gzucchero
  • 30 gfarina di pistacchi
  • 150 gcrema di pistacchi (quella dolce spalmabile)
  • 10 gamido di mais (maizena)
  • 200 gpanna fresca liquida
  • 200 gformaggio fresco spalmabile
  • 1 bustinavanillina

Per la finitura

  • 150 gcrema di pistacchi (quella dolce spalmabile)
  • q.b.granella di pistacchi
  • q.b.crema spalmabile alle nocciole

Strumenti

  • Sbattitore o planetaria
  • Stampo a cerniera
  • Spatola ( in silicone)

Cheesecake cotta con ricotta al pistacchio: preparazione…

  1. Cheesecake cotta con ricotta al pistacchio

    Per preparare la base di biscotto, io ho utilizzato dei digestive e una parte di biscotti che avevo in dispensa, ma potete usare qualunque tipo di biscotto secco: raccogliete quindi burro e biscotti nel boccale del frullatore e lavorate fino ad ottenere un mix uniforme.

    Rivestite il fondo una teglia a cerniera da 24 con carta forno, versatevi il composto di biscotto e livellatelo molto bene con un cucchiaio. Riponete in frigo.

  2. Raccogliete le uova nella ciotola della planetaria , aggiungete lo zucchero e lavorate con le fruste per 5 minuti a velocita media: dovrete ottenere un composto montato, leggero e spumoso.

    In alternativa alla planetaria, potrete utilizzare un comune sbattitore elettrico, importante è montare tutto.

    Aggiungete alle uova la crema spalmabile al pistacchio e quasi tutta farina di pistacchio e continuate ad amalgamare tutto con le frusta.

  3. Cheesecake cotta con ricotta al pistacchio

    Unite al composto la ricotta, io ne ho utilizzata una di pecora, ma potrete usare anche quella vaccina o una confezionata di buona qualità, l’importante è che sia ben asciutta e scolata. Aggiungete ancora la panna fredda, il formaggio fresco spalmabile, l’amido e la vanillina, quindi continuate a montare con la frusta per circa tre minuti o fino ad ottenere una mousse molto leggera e uniforme.

  4. Cheesecake cotta con ricotta al pistacchio

    Riprendete la base di biscotti che avevate riposto in frigo e versatevi metà del composto, livellate e cospargete con la farina di pistacchio rimasta.

    Versate l’ultima parte di composto, livellate per bene e scuotete leggermente per far uscire le eventuali bolle d’aria.

    Coprite la teglia con l’alluminio e cuocete in forno statico a 170°C per 90 minuti, l’alluminio eviterà che la superficie si scurisca troppo.

    Se utilizzate come me una teglia a cerniera, sappiate che in cottura il burro della base tenderà a sciogliersi a colore sul pianale del forno, bruciandosi e facendo tanto fumo. Per evitare potrete rivestire di alluminio anche il fondo della teglia, o semplicemente poggiare la teglia dentro una più grande che ne raccolga il burro fuso.

    Aprite il forno solo verso la fine della cottura, quando cioè noterete il composto si è gonfiato non solo sui lati, ma anche al centro.

    A cottura ultimata spegnete il forno, togliete l’alluminio dalla teglia e lasciate raffreddare per un’ora nello stesso, senza aprirlo.

  5. Cheesecake cotta con ricotta al pistacchio

    Sfornate la cheesecake, che intanto si sarà sgonfiata e mentre è ancora tiepida versatevi sopra l’altra crema spalmabile. Non appena questa si sarà sciolta, distribuitela con il cucchiaio, su tutta la superficie.

    Lasciate che la torta raggiunga la temperatura ambiente e riponete la in frigo. Lasciate riposare coperta da pellicola per almeno 4 ore.

    Trascorso il tempo di riposo in frigo e prima di servire, decorate a piacere con crema spalmabile o cioccolato fuso e distribuitevi sopra della granella di pistacchi.

    Portate la torta in tavola e servite.

    Conservate la parte avanzata in frigo per non più di 36 ore, ben coperta da pellicola o chiusa in un contenitore adatto.

  6. Cheesecake cotta con ricotta al pistacchio
  7. Cheesecake cotta con ricotta al pistacchio

    Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

    Seguimi sui social per restare aggiornato: facebook; pinterestinstagramtwitter.

“ In questa ricetta vi è presenza di alcuni link di affiliazione, su cui si ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Si tratta comunque di semplici suggerimenti d’acquisto , senza alcun vincolo”.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.