Caponata di pesce spada ricetta siciliana


Caponata di pesce spada ricetta originale siciliana
La caponata di pesce spada è un piatto tipico della tradizione culinaria siciliana ed è una variante più ricca della classica caponata di melanzane.
Si tratta di un piatto tendenzialmente povero, che arricchito con un pesce pregiato diventa una specialità adatta alle tavole più importanti.
Il mix di melanzane fritte, uvetta, pinoli, capperi, pomodori e il tutto finito con un agrodolce, rendono il pesce eccezionalmente buono, esaltandone il sapore e arricchendolo di profumi e aromi davvero intensi e gradevoli. La caponata di pesce spada di cui vi parlerò oggi non è una ricetta mia, ma mi è stata data dalla nonna di una cara amica, che la cucina divinamente e prima di condividere la ricetta con voi, le ho pure chiesto il permesso. Naturalmente lei me lo ha accordato con piacere ed ecco qui uno dei piatti siciliani più buono al mondo!
Vi ricordo che se volete restare aggiornati su tutte le mie ricette, potete seguire mia pagina Facebook (qui) e il mio profilo Instagram (qui).
Guarda pure:
Pasta con pesce spada pomodorini e pistacchio;
Involtini di pesce spada alla siciliana;
Pasta pesce spada melanzane e pomodorini;
Pesce spada pomodorini e vino bianco.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni5
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gpesce spada
  • 2melanzane
  • 2 costesedano
  • 2cipolle rosse
  • 2pomodori (o 100g di pomodorini maturi)
  • 30 gpinoli
  • 50 guvetta
  • 25 gcapperi (dissalati)
  • 30 golive verdi in salamoia
  • 30 gaceto di vino bianco (o di mele)
  • 1 cucchiaiozucchero
  • q.b.sale
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.basilico
  • (sale per far scaricare le melanzane)
  • (olio di semi di girasole)

Strumenti

  • Tagliere
  • Ciotola
  • Padella

Caponata di pesce spada ricetta siciliana: preparazione…

  1. Tagliate a tocchetti le melanzane, raccoglietele in una ciotola, cospargete con una manciata di sale e aspettate che scarichino un po’ della loro acqua di vegetazione.

    Trascorsi circa trenta minuti, sciacquatele abbondantemente sotto acqua corrente, asciugatele tamponandole con un canovaccio e friggetele in abbondante olio di semi, chi preferisce può usare l’olio d’oliva.

  2. Intanto che le melanzane friggono, a parte realizzate un soffritto con sedano e cipolla battuti o tagliate finemente.

    Unite al soffritto i pomodori a tocchetti, l’uvetta, i pinoli, i capperi e le olive, lasciate evaporare l’acqua di vegetazione dei pomodori.

  3. Unite lo zucchero e sfumate con l’aceto. Raccogliete le melanzane fritte con una schiumarola e poggiatele su della carta assorbente che ne tiri via l’olio in eccesso, quindi aggiungetele al soffritto che avete preparato.

    Tagliate il pesce spada a cubetti, saltatelo in padella con un filo d’olio, eliminate l’eventuale liquido di cottura.

  4. Aggiungete il pesce alla caponata, lasciate andare qualche minuto, aggiustate di sale e a fuoco spento unite il basilico.

    Servite la caponata a temperatura ambiente, dopo almeno un’ora di riposo.

    Questo piatto versatile e sfizioso, può rappresentare sia un antipasto che un ottimo secondo, ma può anche accompagnare del buon cous cous.

  5. Se vuoi restare aggiornato sulle mie ricette, seguimi anche su:

    pinterest;  twitteryou tube e tiktok.

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.