Caponata al forno light e buonissima

Caponata al forno light e buonissima.
L’estate è alle porte e giù al sud peperoni e melanzane cominciano a far bella mostra di se sui banconi dei fruttivendoli, io adoro le verdure estive e la caponata è di certo il modo migliore per esaltarle! La tradizione vuole che questo gustosissimo contorno , che potrebbe essere anche un antipasto o addirittura un secondo vegetariano, venga preparato friggendo tutte le verdure singolarmente e in ordine di cottura nel medesimo olio. A fine cottura, gli ortaggi così fritti, sono conditi con un misto di aceto e zucchero e ripassati in padella con del concentrato di pomodoro, ottenuto l’agrodolce, il piatto viene guarnito con pinoli o mandorle tostate. Una pietanza dunque meravigliosa,  ma un tantino “impegnativa” sotto differenti aspetti a partire dalle calorie! La ricetta che vi propongo oggi, non è altro che una rivisitazione in chiave light della caponata tradizionale, ma che a questa non ha nulla da invidiare, ve lo assicuro! Per creare l’agrodolce ho sostituito la stevia, un dolcificante naturale allo zucchero, per il resto gli ingredienti sono i medesimi della tradizione, solo che la cottura darà vita ad un piatto meno unto e più leggero, ma dal gusto molto simile all’originale, provate per credere!

Caponata al forno light e buonissima
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 30 Minuti
  • Porzioni5-6 Persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 5Peperoni (preferibilmente di vari colori e grandi.)
  • 2melanzane ovali nere
  • 2Cipolle (grandi)
  • 2 cucchiaiconcentrato di pomodoro
  • 4 cucchiaiOlio
  • 50 gAceto di vino bianco (o mele)
  • 10Olive verdi in salamoia
  • 2gambi di sedano (se vi piace, io lo evito)
  • 50 gmandorle (tostate e tritate o pinoli)
  • 1 cucchiainodolcificante (stevia)

Preparazione

  1. Lavate la melanzana, privatela delle estremità e tagliatela a dadini.

    Lavate i peperoni, tagliateli a metà, privateli del picciolo, dei semi e dei filamenti interni, quindi tagliate a dadini anche questi.

    Tagliate a fettine sottili una cipolla e raccogliete tutto in una teglia o una pirofila, mettete in forno già caldo a 180°C statico o ventilato per 40 minuti, lasciate asciugare le verdure e mescolate di tanto in tanto.

  2. Sfornate, cospargete con olio, aceto, sale, aggiungete un pizzico di stevia (un dolcificante naturale) mescolate e inserite ancora in forno per circa unora.

  3. Cuocete mescolando di tanto in tanto fino a che le verdure non siano cotte e asciutte, aggiustate di sale se serve, sfornate e lasciate riposare almeno un paio d’ore.

    Servite fredda o a temperatura ambiente, cosparsa di pinoli tostati o mandorle tostate tritate, l’ideale sarebbe prepararla il giorno prima di portarla in tavola:con il riposo il gusto ne guadagna moltissimo.

Note

Seguimi sui social per restare aggiornato sulle novità: facebook ; pinterest; instagram; twitter.

Se volete ricevere un messaggio su Facebook con gli aggiornamenti su ogni nuova ricetta, clicca QUI e seleziona il tasto ISCRIVITI.

Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.