Crea sito

Caponata al forno light e buonissima

Caponata al forno light e buonissima.

La primavera è alle porte e giù al sud peperoni e melanzane cominciano a far capolino sui banconi dei fruttivendoli, io adoro le verdure estive e la caponata è di certo il modo migliore per esaltarle!

La tradizione vuole che questo gustosissimo contorno , che potrebbe essere anche un antipasto o addirittura un secondo vegetariano, venga preparato friggendo tutte le verdure singolarmente e in ordine di cottura nel medesimo olio. A fine cottura, gli ortaggi così fritti, sono conditi con un misto di aceto e zucchero e ripassati in padella con del concentrato di pomodoro, ottenuto l’agrodolce, il piatto viene guarnito con pinoli o mandorle tostate. Una pietanza dunque meravigliosa,  ma un tantino “impegnativa” sotto differenti aspetti a partire dalle calorie! La ricetta che vi propongo oggi, non è altro che una rivisitazione in chiave light della caponata tradizionale, ma che a questa non ha nulla da invidiare, ve lo assicuro! Per creare l’agrodolce ho sostituito la stevia, un dolcificante naturale allo zucchero, per il resto gli ingredienti sono i medesimi della tradizione, solo che la cottura darà vita ad un piatto meno unto e più leggero, ma dal gusto molto simile all’originale, provate per credere!

Caponata al forno light e buonissima
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 90 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10 Persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Peperoni (preferibilmente di vari colori e grandi.) 5
  • Melenzane 4
  • Cipolle (grandi) 2
  • Concentrato di pomodoro 2 cucchiai
  • Olio 3 cucchiai
  • Aceto di vino bianco (o mele) 80 ml
  • Olive verdi in salamoia 10
  • Gambi di sedano (se vi piace, io lo evito) 2
  • Mandorle (tostate e tritate o pinoli) 50 g
  • Stevia 1, 5 cucchiaino

Preparazione

  1. Tagliate a dadini tutte le verdure e mettetele in una teglia capiente insieme alle mandorle tritate.

  2. Cospargete con olio, aceto, sale e stevia, mescolate e inserite in forno ventilato a 200°.

  3. Cuocete mescolando di tanto in tanto fino a che le verdure non si siano cotte e asciutte, aggiustate di sale se serve e fate raffreddare. Servite fredda o a temperatura ambiente, l’ideale sarebbe prepararla il giorno prima, con il riposo il gusto ne guadagna moltissimo.

  4. Grazie del tempo che mi avete dedicato, spero che la ricetta vi sia piaciuta e vi invito a visitare la mia pagina facebook , dove troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparazioni!

    Seguitemi anche:

    su pinterest ,

    su instagram

    e su twitter,  e troverete anche li le mie ricette!

    Se ti è piaciuta questa ricetta, guarda pure:

    -Medaglioni di peperoni;

    Spiedini di pollo panati con peperoni e melanzane;

    Involtini di peperoni al formaggio Filante;

    Peperoni gratinati in padella;

    Peperoni gratinati in padella;

    Crema di Peperoni;

    Peperonata agrodolce in padella facile senza frittura;

    Peperoni in agrodolce con mele e mandorle.

Note

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.