Baklava ricetta orientale

Baklava ricetta orientale.
Nel 2009, ancora il mio terzo figlio non era nato, insieme a dei cari amici e supportati dai nostri camper, facemmo un viaggio di ben quattro settimane in Grecia: fu lì che per la prima volta assaggiammo il famoso baklava e fu amore a primo morso!
L’anno successivo andammo in Turchia, dove il baklava è un dolce nazionale e anche lì ne mangiammo parecchio, ma da allora non l’ho più mangiato, pur essendomi spesso riproposta di farlo alla prima occasione (sono passati ben 9 anni)…
Questa specialità diffusa in tutto il Medi Oriente e nell’Europa Balcanica, magari con versioni leggermente diverse, ma comunque tutte piuttosto simili e fatta con pochi ingredienti, ma è davvero eccezionale: ricco di sapore e calorie, formato da vari strati di pasta pillo imburrati, guarnito con parecchia frutta secca e irrorato di sciroppo al miele, è un dolce che si ama al primo assaggio, ma che va gustato davvero con molta parsimonia…
Se non lo avete mai provato, spero la ricetta vi incuriosisca e vogliate farlo, se invece come me lo conoscete, sapete certamente di cosa parlo e sono sicura che non indugerete a prepararlo, perché è davvero eccezionale!!

Baklava ricetta orientale
  • DifficoltàBassa
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni10-12 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaInternazionale

Ingredienti

Per la base

  • 300 gPasta fillo (16 fogli circa)
  • 150 gMandorle
  • 150 gGherigli di noci
  • 100 gGranella di pistacchi
  • 200 gBurro

Per lo sciroppo

  • 300 gMiele
  • 80 gZucchero
  • 100 gAcqua
  • 1Cannella in stecche
  • 1Scorza d’arancia
  • 1Scorza di limone

Strumenti

  • Pennarello alimentare
  • Pirofila o teglia 30x20cm
  • Forno

Preparazione

  1. Tritate al coltello i gherigli di noce e le mandorle, mischiateli alla granella di pistacchio e tostate leggermente in padella per un paio di minuti, mescolate spesso e non bruciateli.

  2. Sciogliete il burro in un pentolino, prendete il primo foglio di pasta fillo, spennellatelo col burro e posizionatelo nella teglia, se sborda non tagliatelo, è meglio così.
    Ripete per altri 6 fogli, ungendoli e sovrapponendoli gli uni agli altri.

    Distribuitevi 1/3 di frutta, coprite con un foglio di pasta fillo spennellata e poi di seguito con un altro , sempre spennellato.

    Fate uno strato di frutta secca e altri due fogli di pasta.

    Ripetete con l’ultimo strato di frutta secca e ripiegate i margini della pasta sbordati verso l’interno.

  3. Ricoprite con gli ultimi 3 strati di pasta fillo, spennellati e facendo passare i bordi sotto.

    Con un coltello affilato porzianate in quadratini da 4×4 cm e infornate a 170°C ventilato, per 35 minuti o fino ad ottenere una doratura uniforme sui vari strati che si vedono in superficie.

    Intanto che il dolce cuoce, preparate lo sciroppo facendo bollire acqua, zucchero e miele insieme alla scorza di un arancia, di un limone (evitate la parte bianca, amarissima) e la stecca di cannella.

    Sfornate il dolce, irroratelo con lo sciroppo, avendo cura di farlo cadere soprattutto su i tagli.

    Lasciate riposare 12 ore e poi potrete gustare il dolce.

  4. Baklava ricetta orientale

    Grazie del tempo che mi avete dedicato, spero che la ricetta vi sia piaciuta e vi invito a visitare la mia pagina facebook , dove troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparazioni!
    Seguitemi anche:
    su pinterest ,
    su instagram
    e su twitter,  e troverete anche li le mie ricette!
    Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

La pasta phillo

La pasta fillo, o phyllo, dal greco con il significato di “foglia”, è una varietà di pasta sfoglia preparata in sottilissimi fogli separati senza aggiunta di grassi (verranno aggiunti dopo, prima della cottura), la lavorazione è piuttosto complicata, ma la si può trovare comunemente in commercio in qualunque supermercato ben fornito. Io l’ho trovata alla coop.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.