Crema alla catalana

Crema alla catalana. Piacevole  dessert da fine pasto famoso in tutto il mondo. Ho trovato la ricetta su un ricettario di piatti tipici della Catalogna. Si prepara in anticipo, basta solo caramellarla al momento di servirla, ma qui sta il difficile….  E’ importante caramellare al punto giusto lo zucchero di canna sulla superficie molto rapidamente per impedire che la crema si scaldi internamente. Io l’ho fatto con il cannello apposito, ma il gas si stava esaurendo e ho avuto un attimo di difficoltà. Forse non è riuscita perfetta esteticamente, ma era buonissima!

Leggi anche:

Crema al mascarpone con uova pastorizzate

Panna cotta in salsa calda al cioccolato

 

Crema alla catalana - Così cucino io
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 4 tuorli d’uovo
  • 100 g zucchero semolato
  • 500 ml latte
  • 25 g amido di mais
  • 1/2 limone naturale (scorza)
  • mezza bacca vaniglia
  • 1 pizzico sale
  • q.b. zucchero di canna

Preparazione

  1. Crema alla catalana - Così cucino io

    Sciogliere l’amido di mais in una tazzina di latte e tenere da parte.

    Portare il latte rimanente a ebollizione in una casseruola, aggiungere la scorza di limone e la bacca di vaniglia, allontanare dal fuoco e far riposare, coperto, 10 minuti.

    Montare, con le fruste, i tuorli d’uovo con lo zucchero e aggiungere il latte dopo aver eliminato scorza di limone e bacca di vaniglia. Completare con l’amido di mais sciolto nel latte precedentemente e il pizzico di sale.

    Filtrare il composto attraverso un colino in una casseruola e cuocere per 20 minuti circa, a fuoco basso, continuando a mescolare finchè la crema comincerà  ad assumere consistenza. Spegnere il fuoco non appena comincia a bollire.

    Distribuire la crema in 4 coppette individuali, farla raffreddare e metterla in frigo per almeno 2 ore.

    Al momento di servirla, cospargere la superficie della crema di zucchero di canna e caramellarlo velocemente con il cannello apposito o sotto il grill del forno.

    Buon appetito!

     

     

Ancora un consiglio….

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook Così cucino io

Precedente Risotto di sècole Successivo Capretto in casseruola

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.