Frittata di pancetta e patate

Frittata di pancetta e patate. Un soffice, saporito tortino alto e morbido. Avevo già avuto modo di assaggiare una buonissima frittata con patate fritte (prima o poi la farò!),  ma per alleggerire la preparazione ho provato con patate  cotte a vapore. L’aggiunta di dadini di pancetta, precedentemente sgrassata soffriggendola leggermente con poche gocce di acqua in un padellino antiaderente, ha dato un po’ di sprint rendendo la mia frittata gustosa ma contemporaneamente leggera….

Leggi anche:

Frittata di spinaci filante

Tortino di zucchine e prosciutto cotto

Frittata rognosa, frittata al salame

Frittata al prezzemolo

Frittata di patate e pancetta - Così cucino io
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    2/3 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • uova 4
  • patate medie 2
  • pancetta (tagliata a dadini) 100 g
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • prezzemolo tritato 1 cucchiaio
  • olio extravergine di oliva q.b.

Preparazione

  1. Frittata di patate e pancetta - Così cucino io

    Pelare, lavare e tagliare a dadi le patate e cuocerle in pentola a pressione, a vapore, per 8 minuti dal sibilo. Sfiatare la pentola e lasciar raffreddare le patate.

    Soffriggere, senza condimento, in un padellino antiaderente, la pancetta a dadini, aggiungendo qualche goccia di acqua in modo che il grasso si sciolga e si possa eliminare facilmente.

    Sbattere, in una ciotola, le uova giusto per amalgamare tuorli e albumi, aggiungere  i dadi di patata al vapore, la pancetta scolata dal grasso, sale (poco), pepe e prezzemolo.

    Scaldare poco olio in una padella antiaderente, versarvi il composto di uova,   mescolare rapidamente, mettere un coperchio, abbassare il fuoco e far cuocere, finchè le uova si rapprendono e il fondo comincia a dorare.
    Con l’aiuto del coperchio o di un piatto, girare la frittata e far dorare dall’altra parte.
    Far riposare la frittata 10  minuti prima di servire.

    Buon appetito!

Il solito consiglio….

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook  COSI’ CUCINO IO

 

 
Precedente Risotto con verdure e fegato di coniglio Successivo Risotto di gamberi rossi di Sicilia

Lascia un commento