Polpettine di patate, ricetta di riciclo

Per preparare queste invitanti e appetitose polpettine,sono partita da qualche cucchiaiata di purè di patate rimasto nella casseruola, a pranzo.  Come antipasto o secondo piatto, vi assicuro che faranno venir fame anche a chi di mangiare proprio non ne vuol sapere……

Fritelle di patate-Così cucino io

Ingredienti:

Purè di patate già pronto

un uovo

sale e pepe

formaggio grattugiato

unb pizzico di noce moscata

prezzemolo tritato

pane grattugiato

q.b. di olio di semi di arachide

Aggiungere al purè il tuorlo dell’uovo, mettendo da parte l’albume che ci servirà per l’impanatura.

Unire sale, pepe, il formaggio grattugiato e il prezzemolo e la noce moscata amalgamando bene.

Formare delle polpettine, passarle nell’albume leggermente sbattuto e nel pane grattugiato e friggerle in abbondante olio di semi di arachide ben caldo.

Scolare le polpette dall’olio, far perdere l’unto in eccesso su carta assorbente da cucina e servirle calde.

 

Precedente Strudel di mele ai mirtilli rossi, ricetta dolci Successivo Bruschette all' acciuga, ricetta antipasti

2 commenti su “Polpettine di patate, ricetta di riciclo

  1. Proprio cosí Giusy, sono veramente buone, vale la pena fare il purè per le polpette. Ciao e buona giornata!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.