Galletti glassati alla birra, ricetta secondi piatti

Non ho fatto le foto del passo passo e sono pentita perchè questi galletti, prima di essere buoni, sono proprio belli da vedere anche in fase di cottura! Eravamo in sei a pranzo, mi sono fatta preparare dal macellaio 3 galletti tagliati a metà e ho ottenuto sei porzioni. Perfetto l’uso della birra e la glassatura finale che li rende lucidi e gustosi. Ottimi accompagnati da patate o verdura cotta. Io li ho accompagnati con funghi trifolati e una padellata di patate e zucca.

Galleti glassati alla birra-Così cucino io

Ingredienti: (6 persone)

3 galletti vallespluga tagliati a metà

mezzo scalogno

q.b. di olio extravergine di oliva

sale e pepe

un bicchiere di birra bionda

un mazzetto aromatico composto da salvia, rosmarino e timo (ho aggiunto un rametto di mirto)

un cucchiaino di maizena

Scaldare, in una pirofila da forno, qualche cucchiaiata di olio e lo scalogno per insaporire il fondo di cottura.

Eliminare lo scalogno e rosolare nell’olio caldo i mezzi galletti a fuoco piuttosto vivace.

Bagnare con la birra, farla evaporare, insaporire con sale e pepe, unire il mazzetto aromatico e mettere la pirofila in forno, coperta con coperchio o carta stagnola per 40 minuti circa girando i galletti di tanto in tanto e aggiungendo, se necessario, poca acqua calda.

Togliere la carta stagnola e far colorire per circa 10 minuti.

Disporre i galletti (senza il sugo) sul piatto da portata e conservarli al caldo. 

Far bollire il fondo di cottura sul fuoco per ridurlo.

Sciogliere la maizena in pochissima acqua fredda e aggiungerla al sugo. 

Versare il sugo sui galletti che si glasseranno e assumeranno un aspetto lucido e servire ben caldo con contorno a piacere. 

Galletti glassati alla birra-Così cucino io

 

Precedente Gnocchi di patate burro salvia e ricotta affumicata, ricetta primi piatti Successivo Panini caserecci "Sorelle Simili", ricetta lievitati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.