Torta Ferrero Rocher

Torta Ferrero Rocher, ricetta della Torta Rocher, un dolce favoloso, tutto da gustare. La Torta Rocher è una ricetta semplice, una torta scenografica e di sicuro effetto: la ricetta originale prevede una torta di pan di spagna al cioccolato farcita con crema Rocher a base di wafer, nocciole, mascarpone e nutella. Da svenimento! La Torta Ferrero Rocher, viene poi ricoperta di granella di nocciole, wafer tritatati e del pan di spagna avanzato dalla base. Immancabile la decorazione con i cioccolatini Ferrero Rocher, che sono il simbolo di questa torta.

La Torta Rocher è nata proprio per celebrare il gusto dei cioccolatini Rocher e ne riprende tutti gli elementi: i wafer, la nutella, il cioccolato e le nocciole. Dopo la Torta Raffaello e la Torta Fiesta, poteva forse mancare la ricetta della Torta Ferrero Rocher sul mio blog?

Avete mai pensato a preparare una torta con Ferrero Rocher? Vi avevo già proposto il Rotolo Ferrero Rocher e i Cupcake Rocher, giusto per farvi capire quanto amo questo mix di ingredienti. Anche con la Torta Rocher, rimarranno sicuramente tutti colpiti: bella da vedere e buona da matti! Ve la consiglio per festeggiare un avvenimento importante o per una festa, che sia di compleanno o meno, o per una cena tra amici. Lascerete tutti a bocca aperta.

Non ha un gusto stucchevole, come si potrebbe pensare, ma nel complesso risulta delicata, morbida e umida. Ecco la ricetta della Torta Ferrero Rocher con tutto il passo passo: solo per veri golosi!

Torta Ferrero Rocher ricetta
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni12 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
429,46 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 429,46 (Kcal)
  • Carboidrati 40,98 (g) di cui Zuccheri 25,14 (g)
  • Proteine 7,62 (g)
  • Grassi 27,51 (g) di cui saturi 13,58 (g)di cui insaturi 3,46 (g)
  • Fibre 2,78 (g)
  • Sodio 47,91 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Torta Ferrero Rocher: ricetta e preparazione

Per il pan di spagna al cacao (tortiera da 24 cm)

  • 350 guova (7 uova medie)
  • 180 gzucchero
  • 120 gfarina 00
  • 50 gamido di mais (maizena)
  • 35 gcacao amaro in polvere
  • 20 gburro

Per la Crema Rocher

  • 380 gmascarpone
  • 350 gpanna fresca liquida
  • 300 gNutella®
  • 150 gwafer alla nocciola
  • 150 ggranella di nocciole (o granella croccante di nocciole)
  • 1 cucchiaiozucchero a velo

Per la bagna

  • 150 glatte

Per la decorazione

  • 70 gwafer alla nocciola
  • 40 ggranella di nocciole
  • pan di Spagna (al cioccolato avanzato)
  • 150 gpanna fresca liquida
  • 2 cucchiainicacao amaro in polvere
  • 1 cucchiainozucchero a velo
  • 10cioccolatini (Ferrero Rocher)

Preparazione della Torta Ferrero Rocher

La base della Torta Ferrero Rocher

  1. Per la base della Torta Rocher dovrete utilizzare una tortiera da 24 cm. Le dosi che vi ho dato sono per una tortiera da 26 cm. Dovrete quindi riempire a ¾ la tortiera da 24 cm e utilizzarne un’altra qualsiasi per cucinare l’impasto che vi avanza (ne bastano 5-6 cucchiai). Potete utilizzare una qualsiasi teglietta o pirofila, imburrata o rivestita di carta forno, anche di silicone. Io ho utilizzato uno stampo da zuccotto da 18 cm, ma è davvero lo stesso.

    Vi servirà in seguito, per essere frullata con wafer e nocciole, per la decorazione finale della Torta Ferrero Rocher.

    Il pan di spagna al cioccolato è leggermente diverso dal solito perchè viene arricchito da una piccola dose di burro: in questo modo risulterà ancora più morbido e goloso.

  2. Montare uova e zucchero - Ricetta Torta Ferrero Rocher

    Fate fondere il burro in un pentolino e tenete da parte. Accendete il forno statico a 170°C

    Montate le uova intere con lo zucchero, utilizzando la frusta della planetaria o delle fruste elettriche. Dovrete montarle per almeno 10 minuti, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.

  3. Unire farina e cacao - Ricetta Torta Rocher

    Togliete la ciotola dalle fruste e incorporate la farina, l’amido di mais e il cacao amaro setacciati (insieme o separati, è lo stesso). Incorporate delicatamente con una spatola, con movimenti dal basso verso l’alto, in modo che il composto non si sgonfi. Questo passaggio è fondamentale per avere un pan di spagna alto e soffice.

  4. Unire il burro - Pan di spagna per dolce Ferrero Rocher

    Riprendete il burro fuso e adagiate all’interno 2 cucchiai di impasto, in modo che il burro abbia la stessa consistenza dell’impasto e non smonti il tutto. Mescolate e aggiungetelo al composto e fate incorporare.

  5. Impasto base pronto

    Versate l’impasto in una tortiera da da 24 cm, imburrata e infarinata o rivestita di carta da forno, fino ad arrivare a ¾ della tortiera. Adagiate 5-6 cucchiai di impasto in un’altra teglietta o stampo (di qualsiasi tipo). Potete utilizzare anche 2 pirottini di alluminio per muffin.

  6. Cottura della base della Torta con Ferrero Rocher

    Infornate le due teglie insieme nel forno statico preriscaldato a 170°C per 30 minuti. Quella piccola, estraetela dopo 15 minuti, sempre controllando la cottura con uno stecchino.

  7. Le basi di pan di spagna potete cuocerle anche il giorno prima. Una volta raffreddate, copritele di pellicola trasparente (tortiera compresa) e conservatele a temperatura ambiente.

La crema Rocher

  1. Preparazione della Crema Rocher

    Ora prepariamo la crema Ferrero Rocher per farcire la torta.

    Montate la panna con lo zucchero a velo e tenete da parte.

    In un mixer, frullate insieme i wafer con la granella di nocciole, fino ad ottenere un composto sabbioso.

  2. Amalgamare mascarpone e nutella - Torta Ferrero Rocher ricetta

    Inserite in una ciotola il mascarpone scolato dal suo siero insieme alla Nutella e fate amalgamare con le fruste elettriche. Unite i wafer e le nocciole frullate e fate amalgamare.

  3. Unire la panna - Crema Rocher

    In ultimo, unite la panna montata e amalgamate a mano con una spatola con movimenti dal basso verso l’alto. La dose di crema è perfetta per farcire e rivestire interamente la Torta Ferrero Rocher e la panna è necessaria per alleggerire la crema e rendere tutto più areato. Anche la crema Ferrero Rocher è pronta!

Come fare la Torta Rocher

  1. Tagliare il pan di spagna

    Tagliate il pan di pan di spagna al cioccolato orizzontalmente, per ricavare 3 dischi di torta. La torta verrà assemblata al contrario, mettendo la parte superiore del pan di spagna come base della torta, in modo da avere la superficie perfettamente dritta e liscia.

  2. Farcitura della Torta Ferrero Rocher

    Appoggiate il primo disco su un piatto o su un disco di cartoncino. Bagnate il primo strato con del latte (senza esagerare). Farcite con 1/3 della Crema Rocher, utilizzando una sac à poche o con l’aiuto di un cucchiaio.

  3. Assemblaggio della torta Rocher

    Appoggiate il secondo strato di pan di spagna, premete leggermente, bagnate con il latte e farcite con un altro terzo di crema.

    Bagnate leggermente anche il terzo strato e appoggiatelo sopra alla torta. Premete il disco per farlo aderire bene.

  4. Come rivestire la Torta Ferrero Rocher

    Per comodità e per avere un risultato più preciso, ho utilizzato l’anello per torte in cui all’interno ho inserito una striscia di acetato. In questa maniera avrete sicuramente una torta perfettamente dritta. In ogni caso non è indispensabile: sono piccoli trucchi da pasticceria.

    Togliete l’anello e la striscia di acetato, se l’avete usato, e ricoprite tutta la torta (superficie e bordi) con la crema Ferrero Rocher rimasta, utilizzando una spatola.

Torta Ferrero Rocher: la decorazione

  1. Mixare i wafer e le nocciole

    La Torta Rocher verrà ricoperta da uno strato golosissimo di “briciole” di pan di spagna al cioccolato, wafer e granella di nocciole. Il pan di spagna al cioccolato è quello che avete cotto nella tortiera piccola. Inserite quindi i wafer, la granella di nocciole e il pan di spagna piccolo a pezzi all’interno del mixer e frullate.

  2. Decorazione della Torta Rocher con granella

    Decorate l’intera superficie, bordi compresi, con le briciole di pan di spagna, wafer e nocciole (un po’ ne avanzerà, è normale). Se avete utilizzato un disco piccolo di cartoncino sarà sicuramente più comodo inclinare la torta e far aderire le briciole.

  3. Preparazione della panna al cacao

    Montate il resto della panna. Quando avrà preso consistenza, aggiungete anche 2 cucchiaini rasi di cacao amaro e 1 cucchiaino di zucchero a velo.

  4. Decorazione della Torta Rocher ricetta originale

    Con la sac à poche con bocchetta a stella o dentellata e la panna create una decina di cerchietti di panna.

  5. Torta Ferrero Rocher pronta

    E’ normale che la panna non aderisca alle briciole, ma facendo i cerchietti, riuscirete comunque ad appoggiarlo sopra alla torta: verrà poi fissato inserendo all’interno un cioccolatino Ferrero Rocher.

  6. Torta Ferrero Rocher ricetta

    La vostra Torta Ferrero Rocher è pronta! Sembra lunga, ma non è difficile da fare. Sicuramente golosa da paura e molto carina da presentare! Ponetela in frigorifero per 1 oretta prima di servirla, in modo che prenda consistenza e si raffreddi.

Conservazione

  1. La Torta Ferrero Rocher si conserva in frigorifero per massimo 3 giorni. Le fette rimaste potete anche lasciarle in frigorifero, in un contenitore ermetico, o si possono anche congelare.

Dedica speciale per voi

  1. Torta Rocher ricetta

    Ho scelto la Torta Ferrero Rocher per festeggiare i 10 anni di blog! Ho aperto il blog in ottobre del 2011, per curiosità e per gioco, e ora sono già passati 10 anni.

  2. Nel frattempo, sono cresciuta e credo di potervi dare tante ricettine golose, precise e collaudate, che replicherete perfettamente.

  3. Dedico questo dolce a voi che mi leggete e mi seguite sempre, per festeggiare insieme questo meraviglioso traguardo. Siete la mia forza e lo sprono ad andare avanti! Grazie di cuore a tutti, vi voglio bene! Leyla

Leyla consiglia…

Potete preparare le basi della torta anche 2 giorni prima e assemblare la torta il giorno prima rispetto a quando la servirete. Conservatela in frigorifero. Da fredda è sicuramente più buona!

Da provare anche:

TORTA AI TRE CIOCCOLATI

TORTA SACHER

DRIP CAKE

SEMIFREDDO AL MASCARPONE (con Nutella e biscotti)

Da non perdere anche il mio speciale TORTE DI COMPLEANNO.

***

Ricetta originale sul blog dal 12.12.2013 – ora in versione aggiornata con le nuove foto.

***

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

***

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

156 Risposte a “Torta Ferrero Rocher”

    1. L’avevo detto subito che era una ricetta bomba !! 😉 Ma in questo periodo tutto è concesso ! Te la consiglio, è davvero libidinosa ! Benvenuta Franca, Leyla

    2. *_______* wow!!!deve essere buonissimaaa..la vorrei fare questo fine settimana 🙂 PS: posso omettere il mascarpone?perchè non mi piace.Bravissima 😉

        1. Le dosi sono per una tortiera da 26 cm, anche se dovrai utilizzare una tortiera da 24 e il rimanente utilizzarlo per creare una piccola basetta che andrà poi sbriciolata e servirà per la copertura della torta (e per la decorazione). Nell’articolo c’è scritto tutto ! Se hai domande, chiedi pure ! Leyla

      1. Ciao Maria Teresa, benvenuta ! Il mascarpone è un ingriediente importante per la Crema Rocher perchè fa in modo che la crema diventi morbida, ma consistente. Se proprio non ti piace prova a sostituirlo con del formaggio spalmabile oppure con altra panna, anche se proprio non è la stessa cosa ! Fammi sapere, Leyla

    3. ciao buongiorno. La tua torta l’ho gia fatta ed era davvero divina. Tra l’altro questa domenica parteciperò ai casting di bake off italia 3 e volevo portare questa torta. Secondo te può andare bene o mi suggerisci altre ricette? grazie in anticipo

      1. Ciao Alessia ! Sicuramente è una torta molto golosa e scenografica. E il suo effetto lo fa. Penso tu debba portare un tuo cavallo di battaglia, quindi la scelta và a te ! Puoi anche portare qualche torta moderna con mousse diverse tipo quelle del Maestro Montersino. Anche quelle fanno sicuramente il loro effetto ! 😉 Leyla

    1. Benissimo ! Vuol dire che le foto fanno vedere la bontà di questa torta !! 😉 P.S. E’ tutta finita ….. 🙁 Baci Lin ! Leyla

  1. Complimenti!!! E’ bellissima e sicuramente buonissima! Spero di avere un’occasione per provarla durante le prossime feste.
    sei sempre molto brava e golosa!!!

    1. Grazie di cuore Barbara !! Sono senz’altro golosa e cerco di proporvi ricette altrettando golose ! 😉 Fammi sapere se la prepari, Leyla

  2. Complimenti, sei brava, dai consigli giusti e sperimentati, ti appoggi a persone competenti, insomma mi hai soddisfatto tra la bolgia che affolla il web! Sicuramente farò molte delle ricette che hai suggerito….ciao!

    1. Grazie Beppe ! Il tuo commento mi fa davvero piacere ! Con tanta passione e impegno, cerco di trasmettere quello che so, in modo da garantirvi la buona riuscita della ricetta ! Ti ringrazio davvero di cuore ! 🙂 Leyla

    1. Ehhh Sara… qui il mascarpone ci vuole proprio.. 🙁 Se sostituisci con un formaggio spalmabile o ricotta, perde di gusto.. 🙁 mi spiace, Leyla

  3. Complimenti davvero una bellissima ricetta spiegata in modo semplicissimo; sei davvero bravissima adoro realizzare dolci e tu mi aiuti davvero! grazie!

  4. complimenti per questa ricetta meravigliosa!ho provato a farla io ma non riesco ad ottenere una torta a tre strati!ma a malapena due!in cosa posso aver sbagliato? 🙁 grazie mille!

    1. Ciao Alessia ! Benvenuta ! Il segreto per avere un pan di spagna alto sono le uova. Inannzittuto devi usare uova medie o grandi (e non piccole) a temperatura ambiente. In genere io le conservo fuori dal frigo. Se preferisci metterle in frigo, devi tirarle fuori almeno 1 ora prima. Quando monti le uova aggiungi i cucchiai di acqua calda che aiutano a far montare le uova e fai andare le fruste (o la planetaria) 10-15 minuti. Non di meno. Devono essere davvero spumosi e ben montati. Quando incorpori la farina, devi utilizzare un cucchiaio di legno e con estrema delicatezza devi amalgamarla all’impasto. Devi cercare di sgonfiare il meno possibile le uova e i movimenti devono essere dal basso verso l’alto e non in circolo (se no si smonta tutto). Per agevolarti puoi aggiungere 5 g. di lievito (non di più) alla farina, anche questo ti può aiutare. Questi sono i segreti ! 😉 Alessia, scusa, che dose di pan di spagna hai fatto ? Quello da 6 uova e non ti è bastato per una tortiera da 24 cm ? Perchè con 6 uova dovrebbe venirti uno abbastanza alto e un piccolo stratino di un’altra tortiera. 🙁 Fammi sapere. Leyla

    1. Ne sono felice Johanna !! ^_^ Sono contenta che ti sei trovata bene ! Benvenuta e alla prossima ricetta, Leyla P.S. Grazie per avermi scritto, mi ha fatto molto piacere ! 🙂

  5. Ciao leyla volevo dirti che oggi in occasione del compleanno di mio cognato ho fatto questa stupenda e ottima torta con tanto successo dai parte degli invitati :)) Complimenti!!

  6. Ciao leyla ti ho inviato le foto della torta Rocher che ho fatto in occasione della festa di mio cognato, tramite la pagina Facebook di mio fratello. A presto

    1. Si ho visto !! Grazie di cuore ! Mi ha fatto tanto piacere. Se posso ne metterei una nella pagina, a tuo nome ! 🙂 Leyla P.S. E’ venuta bellissima !

  7. Ho sprecato troppo tempo con questa torta.. mi dispiace, l’idea è carina…ma il pan di spagna non cresce…senza lievito infatti è un po’ difficile! Non è che per caso hai dimenticato di metterlo tra gli ingredienti?? Perchè davvero è impossibile, esce alto pochi cm..

    1. Noooo… Davvero ? E’ solo una questione di montare bene le uova (a lungo) e di non smontare l’impasto quando si aggiunge farina e maizena. Se vuoi mettere lievito, ne bastano ca. 7 g. Solo per dare un aiutino. Ma ti assicuro che non cambia molto. Mi spiace tanto. Leyla P.S. Ora aggiungo il lievito tra gli ingredienti, specificando l’utilizzo.

    1. Ciao Laura ! Ho usato i wafer classici alla nocciola (penso ci sia cioccolato e nocciola) ! Quelli “normali” insomma ! 😉

  8. Ciao Leyla, vorrei preparare questa torta per la cresima di mia figlia. Non so che dosi usare per realizzarla in una teglia rettangolare di 35 x 25. Aspetto una tua risposta al piu’ presto, la cresima e’ il 22 marzo. Grazie.

    1. Ciao Annaelisa ! Dipende anche da quante persone siete e da quante porzioni fare. Me lo potresti dire ? Vuoi fare sempre 2 strati di farcitura, no ? Attendo notizie ! 🙂 Leyla

  9. Leyla… è sofficissimo!!!! Il pds sembra una nuvola..quasi non ci credevo, quando l’ho tolto dal forno 🙂
    A me è cresciuto… ho lavorato le uova per 15 min, come hai detto tu ed ho aggiunto un cucchiaino di lievito!Perfetto!
    Stasera l’assemblo e ti faccio sapere, grazie grazie!!! Sei bravissima!!!Sono felice di essermi imbattuta nel tuo blog!

    1. Ne sono moooolto felice ! Ti piacerâ sicuramente tutta la torta ! 🙂 ma quand’é il tuo compleanno ?

  10. Ciao Leyla, saremo circa venti persone e penso di fare sempre due strati. Adesso sto provando di nuovo il pan di spagna perche’ il primo non e’ venuto a causa delle uova fredde, speriamo bene……

    1. Eccomi ! A dire la veritâ la teglia 35 x 25 mi sembra un po’ eccessiva per 20 persone (io la calcolo da 30). Secondo me ti basta una tonda da 28 cm. e in quel caso devi usare la doppia dose. Per la cottura del pan di spagna doppio, prima procede con 1 dose e 1/2 e poi con la 1/2 singola cosi agevoli la cottura e la base piú grande la dividi in 2. Rimane sempre quel po’ di impasto da cuocere a parte ( strato da 2 cm). Dimmi se mi sono spiegata ! 😉 Leyla

  11. Leyla, oggi è il mio compleanno 🙂 l’aspetto della torta è invitantissimo. Ho sostituito i ferrero rocher con dei simil ferrero rocher che ho fatto io 🙂 ti farò sapere…grazie mille!

  12. Grazie mille Leyla 🙂 è davvero buona….il pds è eccezionale e la consistenza della crema….mhhhhhhhhh….ne ho mangiato una fetta stasera ed era ancora più buona di ieri 🙂

  13. Questa torta è veramente bella da vedere…e sarà sicuramente buona 😛 Vorrei provare a farla per un compleanno ma ho paura di fallire, quindi stavo pensando di tentare il giorno prima, così da avere tempo per correre ai ripari!!! Hai mai provato? Non è che i wafer, tra il conservarla in frigo e la farcitura, si inumidiscono e diventino mollicci,..?
    Cmq complimenti, le tue creazioni fanno proprio venir voglia di fare..^__^

    Lara

    1. Ciao Lara !! Ti ringrazio per tutto quello che mi hai scritto !! Allora.. i wafer nella crema si amalgamano e l’effetto sarà “cremoso”, appunto. Quelli esterni mischiati insieme alle nocciole e al pan di spagna, rimangono come sono. Io non mi ero posta il problema. La preparo sempre il giorno prima per il giorno dopo e non cambia nulla. Quindi vai tranquilla !! 🙂 Se segui le istruzioni, non avrai nessun problema ! 🙂 A presto, Leyla

    1. Bella idea Stefania ! Anche se, a dirti la verità, userei la base del muffin al cioccolato, più che il pan di spagna al cacao ! Fammi sapere comunque ! 😉 Leyla

  14. Ehi ciao , ho visto che hai coperto la tutta benissimo , volevo sapere in che modo applichi le nocciole e i wafer alla torta , cioè la copertura perché quando lo faccio rimangono degli spazzietti vuoto invece a te é perfetta

    1. Il trucco è questo. Solleva il vassoio con la torta sul palmo della mano destra e la inclini un pochino. Prendi le “briciole” con la mano sinistra, metti il palmo leggermente curvo e appoggi piano piano le briciole sulla torta, schicciandole un pochino. Continui così per tutto il bordo della torta. Raccogli le briciole che cadono su un foglio di carta da forno. Per la parte superiore, basta solo che cospargi e premi un po’. Ci ho messo un po’ ad imparare a fare bene questa operazione. Spero di essermi spiegata Elena ! Benvenuta, leyla

  15. Ciao . buonissimaaa

    Mi diresti le dosi per una tortiera di 26 più il secondo pan di Spagna da sbriciolare..
    Ma non ho capito il pan di Spagna e al cacao???

    1. Ciao Dalila !! Si è un pan di spagna al cacao, morbidissimo e molto goloso. Per la tortiera più grande, fai direttamente la doppia dose della ricetta che trovi qui https://blog.giallozafferano.it/dulcisinforno/pan-di-spagna-al-cioccolato-ricetta/. Per il resto degli ingredienti devi aumentare di 1/2 dose, cioè dividi tutti gli ingredienti x 2 e moltiplichi x 3. Es. 300 g. nutella : 2 = 150 * 3 = 450 g.
      Spero di essermi spiegata ! 😉 Leyla

  16. Ciao!! Vorrei sapere se per la realizzazione del pan di Spagna devo utilizzare cacao amaro oppure zuccherato e poi con cosa posso sostituire la maizena? Grazie

    1. Ciao Rossella ! Benvenuta ! Il cacao lo uso amaro e la maizena puoi sostituirla con fecola di patate o frumina. 🙂 Leyla

  17. Cara Leyla, dato che sono un po’ testarda ho poi usato la tortiera che ti avevo detto e meno male!!!!!! perche’ e’ talmente buona che e’ finita tutta in un batter d’occhio. Comunque grazie x i tuoi consigli sono stati molto utili. Ciao a presto. Vorrei inviarti una foto ma non so come fare.

  18. Ciao grande mentore dei dolci, volevo fare questa torta per il compleanno della mia cognatina, sembra buonissima ma ho paura che risulti troppo dolce! È così?? Calcola che saranno circa 20 persone e facendo una doppia dose con una teglia da 28 cm (più una più piccola per il pan di Spagna piccolino) a ciascuno spetterà una fetta più o meno normale! Che cosa mi dici? Posso fare qualcosa per renderla meno dolce?? Una bagna particolare?

    1. Ciao Gloria ! Ti assicuro con tutte le mie forze che non è per niente dolce o meglio TROPPO dolce !! Per niente stucchevole. Un’armonia di sapori. E ti dico la verità, anch’io pensavo fosse più dolce. Quindi ti posso rassicurare ed andare tranquillissima. I miei amici hanno fatto tutti il bis (io compresa !). Mentore dei dolci… mi fa troppo sorridere ! 😉 Grazie di cuore. Benvenuta e fammi sapere, Leyla

  19. Grazie grazie mille❤️ allora è sicuro che la faccio! Poi ti invio la foto (leggendo i commenti ho capito che è una ‘tradizione’) ! Grazie mille ancora! Sono super felice di aver trovato la torta giusta,un sito affidabile e con un’amministratrice che interagisce SEMPRE con i suoi ‘fans’❤️

    1. Certo che interagisco ! E’ una cosa a cui tengo molto ! Prima da “utente” avevo scritto anch’io in alcuni siti, senza avere risposte. Ed é una cosa che non mi piace ! Si si, mandami la foto. Puoi farlo x mail o su facebook. Quando sará, ti dico tutto ! Buoni pasticci intanto, Leyla

    1. Benvenuta Mariantonietta ! Posso solo consigliartela. Chi l’ha provata, puoi testimoniare quanto è buona ! 😉 Leyla

  20. Ciao, volevo provarla per il compleanno della mia amica, speriamo che esce tutto alla perfezione.. cmq torta molto golosa complimenti..

    1. Ciao Mariantonietta. Vai tranquilla. In tantissimi l’hanno provato e il risultato è stato sempre ottimo, anche se non perfetto ! Non ti preoccupare. Leyla

    1. Anche se quando spalmi la crema non viene perfetta, sopra vanno tutte le bricioline di torta, di wafer e le nocciole, che comprono eventuali imperfezioni. Fammi sapere ! 🙂 Leyla

  21. Certo certo mi farebbe piacere che pubblichi la mia foto… . per la torta è venuta buona ma un po’ più bagnata è meglio.. Grazie

  22. Ciao
    Avrei un immenso bisogno di sapere le dosi per una torta per più o meno 35 persone quindi ho pensato ad una teglia da 30 ed è anche quella che ho che dosi mi dici di mettere per fare la doppia farcitura???
    Domanda curiosa: Ma quelli di alluminio usa e getta pure vanno bene???

    Poi ti volevo chiedere non avendo il mix per tritare posso fare il tutto con un matterello ???

    Ti prego aspetto una tua risposta

    Grazie 🙂

    1. Ciao Giuly ! Belle domande ! Secondo me la tortiera da 30 persone è troppo piccola: dovrebbero venire ca. 25 porzioni. Andrei su una tortiera da 35 cm oppure in forma rettangolare (teglia da lasagne). Per le dosi dovresti triplicare quelle di questa ricetta. Io farei così, anche se così grande la Torta Rocher non l’ho mai fatta ! 😉
      Per tritare puoi usare un robot da cucina, oppure un batticarne o un mattarello. Metti tutto in un sacchetto e via.. Il pan di spagna però dovrai sbriciolarlo a mano, se non hai altro. Spero di averti aiutato. Benvenuta, Leyla

  23. Ciao leyla
    Grazie per la risposta così celere….
    Ti volevo dire volendo fare quella da 30 e porzioni più piccole hahahah 🙂 non sarebbe male l idea no?! No davvero volendo fare quella da 30 mi consigli di fare il raddoppio delle dosi oppure sempre triplicarle?? Sai devo fare la spesa 😀 ed è la mia prima torta….
    Deve essere pronta per domenica mattina mi consigli di fare il pan di Spagna il venerdì??

    Grazie molto bello questo sito e con molte gustose ricette complimenti…

    1. Per la tortiera da 30 ti basterebbe raddoppiare le dosi. Il venerdi fai il pan di spagna, sabato farcisci e completi e domenica … mangi ! 😉 fammi sapere, Leyla

  24. Grazie a te… Ti farò sapere il risultato speriamo bene perché io coi dolci non sono molto ferrata…o meglio diciamo non ci ho mai provato 😀

    Giuly

  25. Scusami leyla se ti disturbo ancora….
    Ti volevo chiedere ma per la tortiera da 30 volendo fare un solo strato di farcitura viene bene lo stesso ? Oppure mi consigli sempre il doppio strato?
    Poi ti volevo chiedere te la bagni abbastanza la torta o giusto un po’ e secondo te volendo aggiungere un po’ di liquore al caffè alla bagna stona?

    Grazie sei gentilissima

    1. Le dosi che ti avevo detto sono per il doppio strato di farcitura. Se fai uno strato solo, le porzioni diminuiscono ancora. Dipende sempre da quanti siete ! Non vorrei che venisse un boccone a testa (e poi chi li sente ??). Siccome è una torta ricca di sapore tra i wafer, la nutella, ecc… secondo me non serve aggiungere anche l’alcool, ma se ti piace l’idea, puoi bagnare il pan di spagna al cacao con rum, acqua e zucchero (non troppo rum). Dipende sempre dai gusti ! La bagna al latte è più neutra ! 🙂 Leyla

  26. Ciao leyla
    La tua torta ha sbancato…ieri tutti a leccarsi i baffi… Ce l’ho fatta con la torta non è avanzato nulla 🙂 anzi….. poca direi…. grazie mille
    Ps se vuoi ti mandò la foto se mi mandi dove inviartela

    Grazie un abbraccio
    I tuoi consigli sono preziosissimi

  27. Ciao leyla
    Te l’ho inviata all’indirizzo mail che mi hai dato… Fammi sapere quando la vedi…
    E spero di essere stata almeno un po una buon allieva

  28. Ciao, mi è venuto un dubbio.
    Nella ricetta ci sono due pan di spagna, uno al caco e l’altro al cioccolato, perchè?
    Dobbiamo preparare entrambi i pan di spagna o solo quello che gradiamo di piu?

    1. Ciao Rosalinda ! Il pan di spagna è lo stesso ! Sono io che a volte scrivo “cioccolato” e a volte “cacao”, ma è sempre il pan di spagna al cacao. Adesso ho corretto dove rimando alla preparazione del pan di spagna al cacao. In questa ricetta non ho voluto riscrivere tutta la preparazione del pan di spagna, per questo ho messo il link alla sua ricetta. Le dosi sono quelle indicate in questa ricetta ! (Quindi una base da 24 cm e uno piccolino a parte). Se hai altre domande, chiedi pure ! Scusami per l’inesattezza. Leyla

    1. La Torta Rocher merita assolutamente !! Te la consiglio: dolce al punto giusto e golosissima ! Fammi sapere se la provi ! Un abbraccio, Leyla

  29. ciao sn stella in occasione xil mio compleanno o visto questa bontà e mi piacerebbe farla.se voglio agg il burro all impasto quand ne metto”?grazie

  30. Ciao Leyla!!! come sempre con le tue ricette vengono delle torte meravigliose!!! provata sabato sera, x una cena da amici ….BUONISSIMA !!!! ho fatto un figurone !!! grazie mille!!!!

  31. Ciao, sono Giulia e ho 8 anni. Ho seguito i tuoi consigli e, insieme a mamma, ho fatto una torta buonissima: ne ho fatta una lunedì per il compleanno di mio fratello Roberto e una oggi per mio zio Sandro. Sono venute benissimo e voglio ringraziarti per i tuoi consigli preziosi e per la tua gentilezza. Tanti bacini. Ciao, Giulia

    1. Sei stata bravissssima ! Spero sia piaciuta anche a Roberto e allo zio Sandro ! 😉 Tanti saluti anche alla tua mamy ! Grazie per avermi scritto, Leyla

      1. Ho fatto la teglia da 26 raddoppiando le dosi, aiuto per poco le uova uscivano fuori dalla planetariaaaaaa!!!!!! Un pan di spagna che è una nuvola, una crema che fa impazzire……………aiutooooooooooooo!!!!! non credo che reggerà fino al compleanno di mio figlio che è domani 😀

        1. Ahahahhahaha !! Maria !! Ma bastava fare 1 dose e 1/2 della ricetta ! 😉 Beh ! Sono contenta che comunque stia procedendo tutto per il meglio !! Speriamo regga fino a domani… se no … povero figliolo ! 😉 Leyla

          1. Un successone stratosferico………..grazie milleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee 🙂 Ps: ho seguito alla lettera quello che hai detto il doppio per la base e una dose e mezza per la crema……..la prossima volta farò il pan di spagna solo con 6 uova 😉

          2. Perfetto Maria !! Ne sono felicisssssssssima !!! ^_^ Tanti auguri a tuo figlio ! Leyla

  32. Ciao leyla io questa torta l’ho fatta a febbraio x il compleanno di mio cognato ed è piaciuta a tutti un pò meno a me. Mi spiego meglio siccome la devo rifare domani su richiesta di mie colleghe volevo migliorare la crema che con tutta quella panna mi sembra perda un pò. Ora ti chiedo e se sostiussi la panna con il mascarpone? Fammi sapere grazie Romina

    1. Ciao Romina ! Non ti resta che provare ! Ho sempre fatto questa versione che vi ho scritto. La panna serve per allegerire perché tra pan di spagna al cacao, mascarpone (che c’é giá), nutella, nocciole… se tu aggiungessi altro mascarpone la crema diventerebbe troppo soda e verrebbe un “mattone”. Questa é la mia idea… come ti ho detto, puoi provare. Magari potresti incorporare un pochino meno di panna ? Fammi sapere ! Leyla

  33. Fatta venerdì scorso, semplicemente ottima! Con la precisione nella spiegazione dei procedimenti ho fatto anche presto a prepararla, anche se dalla foto non l’ avrei mai detto! Molto buona e soffice, anche mangiata un paio di giorni dopo! Bellissima da vedere sia intera che una volta tagliata, gli strati di crema e panDi Spagna invitano a mangiarne ancora…;)! Veramente complimenti per le tue ricette ed il tuo blog!

  34. Preparata per Natale, è stato un successone. Bellissima da vedere e buonissima da mangiare, mi hanno fatto tutti i complimenti. Grazie per la stupenda ricetta, consigliatissima,provatela. Leila sei magica. Buon 2015 che sia un anno dolcissimo.

  35. Ciao, splendido blog!!! Mi chiedevo: posso sostituire la maizena con la fecola? ( Se sì, nella stessa quantità?) Domani è il mio compleanno e oggi ho intenzione di cimentarmi con questo pds. Un’altra domandina: come mai hai utilizzato una teglia da 24 per impasto da 26? in modo tale da utilizzare il rimanente per la copertura? Grazie mille e scusa la moltitudine di domande XD
    Sandra

    1. Eccccccccccomi Sandra ! Sono ancora in tempo ? Si puoi sostituire maizena e fecola, senza problemi. Il diametro più grande è proprio per le bricioline sopra !! Fammi sapere ! Leyla

      1. Ciao Leyla!!!
        sisi, la torta è stata un successone, tanto che la devo rifare oggi per il compleanno di mio padre, domani!!!
        grazie mille!!!! :**

        Sandra

  36. Ciao..ho provato questa mattina a fare il pan di spagna..ho seguito tutto alla lettera ma proprio non ha lievitato il pan di spagna..non capisco xke

    1. Ciao Rossella ! Se il pan di spagna non cresce sono 2 motivi: 1) Non hai montato abbastanza le uova 2) Quando hai aggiunto farina e cacao, ecc.. hai smontato l’impasto. Questi ingrediente vanno aggiunti piano piano con un cucchiaio di legno o una spatola con movimenti dal basso verso l’alto e non mischiando. Forno statico, mai aprire lo sportello del forno. Basta. I trucchi sono pochi, ma salienti ? TI ritrovi in qualcosa ? P.S. Le uova dovrebbero essere a temperatura ambiente per gonfiare meglio ! Leyla

    1. Ciao Angela ! La torta vá conservata in frigo, se no la crema potrebbe deteriorarsi ! 🙂 Benvenuta, Leyla

  37. Ciao volevo chiederti un consiglio!dato che ho una tortiera da 26 cm e non da 24 come potrei aumentare le dosi un modo che parte del pan di spagna mi avanzi per la decorazione?grazie in anticipo!

    1. Ciao Silvia ! Allora con una mano devi tenere il vassoietto della torta leggermente inclinato verso il basso. Con l’altra mano prendi un po’ di “bricioline”, allarghi il palmo e cerchi di appiccicarle sul bordo della torta. Metti della carta da forno sotto al ripiano, così puoi recuperare le briciole che cadono. So che non è un’operazione semplice. Leyla

  38. Ho realizzato questa torta già 2 volte in passato: capodanno dell’anno scorso e il compleanno di mio fratello! È stata un grandissimo successo, così tanto che domani dovrò farla di nuovo per un compleanno di 30!
    Ovviamente per ottenere un risultato perfetto, con il mio forno elettrico, devo montare prima tantissimo le uova e cuocere infine il tutto molto lentamente e max a 140′.. Ma il risultato è davvero divino! 🙂
    Grazie per questa ricetta incredibile, il sapore ottenuto è identico a quello del famosissimo cioccolatino!

  39. Ciao! Complimenti per il blog, e per questa ricetta. Ho provato a fare questa torta ed il risultato è eccezionale!! Ne sono rimasta davvero colpita e ho deciso di riproporla nel mio blog, ovviamente citando il tuo blog (linkando sia alla home che a questa ricetta).

    Di nuovo complimenti!!
    Buona serata,
    Maria

    1. Cavolo Maria !! E’ venuta perfetta !! ^_^ Bellissimaaaa woooooow !! Complimenti ! Per me è un piacere. Leyla

  40. Ciao mi chiamo Sisa e cercando qua e là una ricetta di torta rocher valida, mi sono imbattuta nella tua e me ne sono innamorata.Dopo aver letto la ricetta e tutti commenti delle tue followers, ho deciso che questa sarà la torta per il 26° compleanno di mia figlia. E’una ricetta molto precisa e dettagliata proprio come piacciono a me. L’unica cosa che aggiungerò di mio sarà la nutella fatta in casa con il mio fidato Bimby, per il resto seguirò tutto pedissequamente. A presto

    1. Spero allora Sisa che diventi una SUPER TORTA DI COMPLEANNO !! *_* Attendo notizie, se hai bisogno sono qui. Benvenuta, Leyla

  41. Ciao!! Complimenti per questo bellissimo blog! Ogni volta quando devo o voglio fare una torta per una occasione speciale,cerco qui,e trovo sempre qualcosa di buono. La torta Ferrero l’ho fatta ieri per il compleanno di mia figlia. Io non ho zuccherato la panna,e ho diminuito lo zucchero anche in pan di spagna,perché la crema già è molto dolce..contiene Nutella…La torta è uscita buonissima e bellissima! Non so come mettere la foto qua…mi piacerebbe fartela vedere. Grazie ancora per le ricette che ci fornisci…un grande saluto,Ivana.

  42. ciao! vorrei fare questa torta per il mio compleanno solo che siamo 20 persone quindi ho pensato di usare una tortiera da 30 cm. invece di raddoppiare le dosi va benese aumento di 1/3 gli ingredienti? per esempio invece di 6 uovo uso 8 uova e così via. Questo perché una volta raddoppiai le dosi di un dolce(non tuo)ma non mi è cresciuto, forse perché c’era troppa farina. tu cosa mi consigli?

    1. Ciao Daniela, eccomi! Per 20 persone và bene una tortiera da 28 cm e devi per forza raddoppiare le dosi! Con la mia ricetta serve 12 persone (tortiera da 24 cm), per 28 cm serve per il doppio della ricetta, se no non ti basta e ti viene bassa. Se hai paura che il pan di spagna ti venga basso, aggiungi 2 cucchiaini di lievito per dolci, ma ricordati sempre di montare molto bene le uova: devono essere belle gonfie. Fammi sapere, Leyla

    1. Ciao Ilenia, magari della ricotta: risulta quella che ci assomiglia maggiormente. Se è per il lattosio, esiste anche la versione senza lattosio! Fammi sapere, Leyla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.